Migrante impiccato via Ferrante Aporti Milano, era un 31enne del Mali

La macabra scoperta domenica mattina, da un residente della zona; forse verrà disposta l’autopsia

CarabinieriUna macabra scoperta avvenuta nella mattinata di domenica 7 maggio 2017 in via Ferrante Aporti, a pochi minuti dalla Stazione centrale di Milano: un uomo impiccato, ritrovato da un cittadino che passava di lì per caso.
Secondo le prime ricostruzioni, l’allarme è stato dato da un passante che si stava recando alla propria auto.
Di lì a poco l’intervento del 118 e delle Forze dell’Ordine, sopraggiunte per  il recupero del corpo e tutti gli adempimenti del caso.
L’uomo, portato in obitorio, è stato identificato nel pomeriggio dai carabinieri della compagnia Monforte, che ne hanno analizzato le impronte digitali in quanto sprovvisto di documenti: si tratta di un migrante di 31 anni giunto a Milano dal Mali, e nel nostro paese da circa 18 mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here