Anziana accoltellata per rapina via Abbiati Milano, preso 21enne irregolare

È risultato non in regola con il permesso di soggiorno, con precedenti per lesioni personali, minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale

In una Milano dove i fatti di cronaca sembrano sempre più violenti, la polizia di Stato ha fermato un egiziano di 21 anni ritenuto responsabile di due brutali aggressioni compiute il 24 novembre scorso in piena mattina: una rapina ai danni di un’anziana di 81 anni avvenuta in via Abbiati, e di un tentativo di aggressione nei confronti di una seconda donna, questa volta nella vicina via Ricciarelli.
Secondo quanto spiegato, il 21enne avrebbe seguito l’81enne mentre, la donna, dall’androne di casa si recava al proprio pianerottolo. Qui il giovane ha sguainato un coltello con il quale ha colpito l’anziana al fine di rapinarle la borsa, senza comunque riuscire a rubargliela.
Dandosi alla fuga mentre la vittima è stata subito soccorsa dal 118 (per lei 30 giorni di prognosi), il malvivente è poi entrato in un palazzo della limitrofa via Ricciarelli.
Qui il giovane ha prima minacciato con un coltello il portiere dello stabile, tentando poi di aggredire una condomina.
Scattate le indagini, la Polizia ha preso visione delle immagini del sistema di videosorveglianza.
Gli accertamenti hanno portato gli agenti a rintracciare il 21enne all’interno di un appartamento Aler occupato abusivamente nello stesso stabile della prima rapina, in via Abbiati. Il 21enne è risultato in possesso del coltello da macellaio ancora insanguinato, di un coltello a serramanico e di una lama da cutter.

Rispetto ai documenti, il malvivente è risultato non in regola con il permesso di soggiorno, con precedenti per lesioni personali, minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here