Controlli Polizia di Stato Milano in centro e in periferia, esito operazioni

Via Padova e Rogoredo, ma anche il parco Sempione, piazza Castello, via Monti e il centro città

Gli esiti dei servizi al Parco Sempione, via Padova, viale Monza e bosco Rogoredo a Milano, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio del Protocollo Penelope, disposta dal Questore di Milano Marcello Cardona con sistematici servizi finalizzati alla prevenzione, al controllo del territorio e al contrasto dei fenomeni di criminalità.
Il pomeriggio del 2 luglio al Parco Sempione, la sera del 3 tra le vie Padova, Viale Monza e Piazzale Loreto e il pomeriggio del 5 al bosco di Rogoredo sono stati effettuati diversi controlli da parte degli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico con gli equipaggi della Squadra Volante, degli equipaggi Nibbio motomontati, le unità cinofile da Ordine Pubblico, antidroga, gli equipaggi bikers, gli equipaggi Polmetro, gli equipaggi ippomontati insieme al Reparto Prevenzione Crimine Lombardia ed ai
poliziotti del Commissariato “Centro”, “Villa San Giovanni” e “Mecenate”, alle squadre del III Reparto Mobile, agli operatori dell’Ufficio Immigrazione, della Squadra Mobile e della Divisione Anticrimine con l’ausilio del Settore annonaria della Polizia Locale.
Nel primo intervento del 2 luglio, al Parco Sempione, sono state controllate 78 persone. Sono state accompagnate in Questura 11 persone ai sensi dell’articolo 6 comma 4 D. Lgs 286/98 di cui 7 di nazionalità gambiana e 4 di nazionalità senegalese. A seguito di comparazione 5 persone di nazionalità gambiana e 2 di nazionalità senegalese sono state indagate ai sensi dell’art. 10 bis D.Lgs 286/98; 1 persona di nazionalità senegalese e 1 di nazionalità gambiana sono state indagate ai sensi dell’art. 15 c. 5 ter D. Lgs 286/98. E’ stato effettuato un sequestro di sostanza stupefacente a carico di ignoti pari a 9 gr hashish e 10 gr marijuana. Sono stati controllati 177 veicoli di cui 154 con sistema mercurio e sono stati elevate 3 contestazioni al Codice della Strada ed effettuati 4 posti di controllo: via Paleocapa, via Monti, foro Bonaparte, p.zza Castello.
Nel secondo intervento del 3 luglio, nella zona tra via Padova, viale Monza e Piazzale Loreto, sono state controllate 112 persone. E’ stata indagata una persona ex art 73 D.P.R. 309/90, altre tre persone sono state accompagnate in Questura ai sensi dell’articolo 6 c 4 D. Lgs 286/98 di cui 1 di nazionalità senegalese 1 iraniana e 1 peruviana. E’ stato effettuato anche un sequestro 4 gr di marijuana.
Sono stati controllati 160 veicoli di cui 120 con sistema mercurio ed effettuati 4 posti di controllo: p.le Loreto, viale Monza incrocio p.le Martesana, via Padova incrocio via Giacosa, via Padova incrocio via Cavezzali. Inoltre sono state controllate 4 attività commerciali ed elevati contesti di carattere amministrativo per un totale di 19.000 (diciannovemila) euro.
Nel terzo intervento del 5 luglio, in zona Mecenate, sono state controllate 58 persone. Sette persone sono state accompagnate in Questura ai sensi dell’art. 6 comma 4 D. Lgs 286/98 di cui 3 di nazionalità marocchina, 1 ghanese, 2 cittadini tunisini e 1 algerino.
Quattro cittadini italiani sono stati accompagnati in Questura ai sensi dell’articolo 4 del T.U.L.P.S. di cui 1 indagato ex art 76 c 3 L 159/2001 (divieto di ritorno al comune di Milano), 1 segnalato all’Autorità Giudiziaria per inottemperanza divieto di dimora nel comune di Milano e 1 segnalato per l’avviso orale emesso dal Questore di Pavia.
A cura dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Milano, nei citati giorni 2, 3 e 5 luglio sono state rimpatriate 8 persone e accompagnate 2 persone presso il C.P.R. di Potenza.
Dal 1 gennaio al 5 luglio c.a., la Polizia di Stato ha effettuato, tra gli altri, 568 analoghi servizi con 22.960 persone controllate, 81.408 autovetture controllate, 29 persone arrestate e 120 persone denunciate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here