Italia Estonia, anteprima Qualificazione Europei 2012

Dopo oltre tre anni di assenza, la Nazionale Italiana torna a giocare al Braglia di Modena e lo farà venerdì 3 giugno nel match valido per le Qualficazioni agli Europei 2012 contro l’Estonia, posizionati al quarto posto nel nostro girone con 7 punti totalizzati nelle cinque partite disputate.

 

 

LA SITUAZIONE DEL GIRONE – Dopo cinque partite diputate, l’Italia comanda il girone C con 13 punti conquistati, frutto di quattro vittorie (di cui una a tavolino contro la Serbia) ed un unico pareggio, quello ottenuto per 0 a 0 contro l’Irlanda del Nord l’8 ottobre 2010.

  • Sono 5 i punti di vantaggio che la nostra Nazionale ha sulle immediate inseguitrici, il duo Slovenia-Serbia che però hanno disputato un match in più.
  • Con cinque incontri ancora da disputare è ancora presto per parlare di matematica certezza di qualificarsi alla fase finale dell’Europeo, tuttavia la situazione è piuttosto rosea e sembra agevole il cammino della nazionale di Prandelli che dovrà vedersela, nell’ordine, contro Estonia, Far Oer, Slovenia, Serbia ed Irlanda del Nord.

 

I CONVOCATI – Ma come ben sappiamo, nel calcio nulla è scontato e Prandelli questa regola la conosce bene; proprio per questo motivo ha deciso di abbadonare gli esperimenti e concentrarsi su quelli che potranno, verosimilmente, formare il gruppo che parteciperà ai prossimi Europei nell’estate 2012.

  • Portieri: Buffon (Juventus), Sirigu (Palermo), Viviano (Bologna)
  • Difensori: Astori (Cagliari), Balzaretti (Palermo), Cassani (Palermo), Chiellini (Juventus), Criscito (Genoa), Gamberini (Fiorentina), Maggio (Napoli), Ranocchia (Inter)
  • Centrocampisti: Aquilani (Juventus), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Motta Thiago (Inter), Nocerino (Palermo), Palombo (Sampdoria), Pirlo (Juventus)
  • Attaccanti: Balotelli (Manchester City), Cassano (Milan), Gilardino (Fiorentina), Giovinco (Parma), Matri (Juventus), Pazzini (Inter), Rossi (Villarreal).

 

LA PROBABILE FORMAZIONE – Considerando che Thiago Motta ha dovuto lasciare il gruppo, radunatosi oggi alle ore 12.30 a Coverciano, per un problema muscolare ai flessori, la probabile formazione che manderà in campo il ct italiano sarà:

  • Buffon; Maggio, Chiellini, Ranocchia, Balzaretti; Montolivo, Pirlo, Marchisio (o Aquilani); Cassano, Balotelli, Pazzini.

 

LE DIFFICOLTA’ – E’ lo stesso ct italiano che mette in allarme da possibili cali di condizione:

  • La speranza di Prandelli è quella di “trovare un gruppo che possa fare un altro piccolo sacrificio, sarà la gara più dura della stagione perché arriva in un periodo molto difficile e solitamente ostico per la Nazionale. Ho voluto fare i test fisici perché il calcio oggi non va più a sensazioni ma si basa su dati molto precisi – ha continuato il ct-. Sono convinto che i ragazzi saranno concentrati, ma sarà ugualmente fondamentale che possano arrivare a queste due fare altrettanto preparati fisicamente”.

 

IL PRECEDENTE – Nel match d’andata disputatosi il 3 settembre 2010, gara inaugurale del girone, gli azzurri ribaltarono l’iniziale svantaggio siglato da Zenjov con le reti di Cassano e Bonucci.

 

L’AMICHEVOLE CONTRO IL TRAP – Dopo l’importante sfida contro gli estoni, la Nazionale italiana volerà in Belgio, a Liegi, dove martedì 7 giugno si cimenterà in una partita amichevole contro l’Irlanda del ct italiano Giovanni Trapattoni, fischio d’inizio ore 20.45.

 

GLI APPUNTAMENTI – Con il campionato alle spalle è tempo di Nazionali; l’appuntamento è a venerdì 3 giugno per il match contro l’Estonia ed al martedì successivo per l’amichevole contro l’Irlanda del Trap.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here