Europei Basket, Italia – Lettonia 71 a 62

Siauliai (Lituania) – Le magie del “Mago” trasformano  l’Italia. Andrea Bargnani con 36 punti su 71, trascina la formazione azzurra nel primo successo all’Europeo in Lituania. La formazione di Simone Pianigiani tira fuori l’orgoglio dopo i due ko consecutivi e conquista una vittoria importantissima che rimette in carreggiata la nostra Nazionale nella corsa alla seconda fase del torneo.

 

Il punteggio potrebbe lasciare intendere che gli azzurri non abbiano faticato più di tanto  durante i 40 minuti di gara. Invece è stato un match abbastanza combattuto fino all’ultimo quarto, quando l’Italia ha messo la freccia e salutato gli avversari. Come detto in precedenza, il  “condottiero” della Nazionale italiana è stato Andrea Bargnani, il quale ha preso per mano la squadra tracciando il cammino verso la retta via.

 

Primo quarto che vede l’Italia subito aggressiva. Le iniziali conclusioni verso il canestro lettone si infrangono sul ferro. Bargnani prende le misure e sigla i primi punti azzurri. Risponde a tono la formazione baltica che capovolge il risultato a proprio favore chiudendo i primi 10 minuti avanti 21-18.

 

Aggressività, pressing e ordine. Questa è la Lettonia che mette in difficoltà il quintetto di Pianigiani. Nel secondo quarto l’Italia deve trovare il giusto equilibrio e la giusta mira per cercare di indirizzare a proprio favore lo score. Dalla distanza Gallinari e Belinelli non sono dei cecchini, infatti chiudono con 0/7 il secondo periodo di gara. A metà tempo azzurri nel pallone e Lettonia che si porta avanti di sei lunghezze : 22-28. Il trio NBA tira fuori gli artigli e l’Italia riprende a macinare gioco avvicinando gli avversari sul finire del secondo quarto: 31-33.

 

Al rientro dall’intervallo Pianigiani disegna una strategia difensiva tale da arginare ogni incursione lettone dopo le sbavature dei primi 20 minuti. L’Italia trova la quadratura del cerchio e con un superlativo Bargnani, un Hackett sugli scudi ed un Gallinari ritrovato, va al riposo a fine terzo quarto avanti di 2 punti: 55-53.

 

Nell’ultimo periodo gli azzurri, dopo solo 51 secondi dall’avvio, hanno il massimo margine di vantaggio registrato in gara sugli avversari: 61-53. Un + 8 che consente alla “banda” Pianigiani di amministrare il risultato senza patemi. I lettoni provano a rientrare in gara con tiri dalla distanza, ma le giocate baltiche si infrangono sul ferro. Il “Mago” tira fuori dal cilindro numeri da campione, siglando canestri a raffica che permettono di raggiungere il record personale in Nazionale: 36 punti in una sola gara. Apoteosi azzurra. Il risultato finale premia la grinta, l’orgoglio e la determinazione degli uomini di Pianigiani, i quali conquistano la prima vittoria al Campionato Europeo 2011 per 71-62 al cospetto di un avversario che ha venduto cara la pelle.

 

48 ore per preparare al meglio la sfida decisiva contro la Francia. 48 ore per salire sul treno che porta alla seconda fase dell’Europeo. Domenica è l’ora della verità. Vincere per rientrare in gioco.


Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here