Emporio Armani 7 Milano – Fenerbaçhe 85 a 72, Eurolega

Milano – Finisce l’avventura dell’ Emporio Armani 7 Milano in Eurolega. Le tre vittorie consecutive ottenute contro Unics Kazan, Panathinaikos e , oggi, contro il Fenerbaçhe, non sono bastate per evitare l’eliminazione dalla competizione europea.

 

Malik Hairston, con 27 punti è il trascinatore del roster di Scariolo. Quintetto iniziale composto da Cook, Hairston, Mancinelli, Fotsis e Bourousis. Milano ha sempre avuro in mano le redini della partita, senza mai faticare più di tanto, chiudendo tutti i quattro quarti avanti.

 

Fotsis sigla i primi punti meneghini, Bourousis segue il compagno di squadra e di nazionale. Hairston segue la scia dei compagni ellenici siglano il 7-0. Reazione turca affidata a Bogdanovic e Gist, i quali compiono l’operazione rimonta e sorpasso a metà primo quarto. Milano reagisce con Bourousis, autore di 4 punti consecutivi, la tripla di Gentile ed il canestro decisivo di Radosevic che porta in vantaggo i suoi. Primo quarto concluso con il vantaggio milanese: 20-21.

 

Gentila va subito a canestro ad inizio secondo periodo. Bremer realizza una tripla rispondendo a tono a Bogdanovic. Milano prende il largo grazie a Radosevic ed i cinque punti di jr Bremer. Il Fenerbaçhe trova punti grazie a Gist, ma Milano con Hairston allunga a cinque punti di vantaggio. Sempre l’ex giocatore di Siena sfrutta l’ultimo possesso infilando il 46-40.

 

Al rientro dall’intervallo Milano mantiene le distanze dagli avversari. Fotsis e Bourousis rispondono ai punti di Savas e Bogdanovic. Hairston porta a 10 i punti di vantaggio sui turchi. Cook piazza una tripla, così come Bremer. Olimpia Milano che chiude il terzo quarto avanti 66-55. 11 punti di vantaggio dopo i primi tre periodi.

 

Ultimo quarto che comincia sulla scia dei precedenti tre. Milano continua a macinare gioco e guadagnare terreno dagli avversari. +14 dopo 33 minuti di gioco. Gits e Savas provano a portare in carreggiata la formazione turca,ma Milano non demorde e grazie alle realizzazioni di Hairston mantiene 10 punti di vantaggio. Cook e Mancinelli chiudono la partita sul 85-72.

 

Milano saluta l’Eurolega 2011-2012. Le tre vittorie consecutive non sono bastate per evitare l’eliminazione. Rimane la soddisfazione di aver espugnato l’ Olimpic Arena di Atene contro i campioni d’Europa in carica del Panathinaikos, ma rimane una magra consolazione.

 

Domenica riprende il campionato con il big-match di Siena in casa della Montepaschi alle ore 20.30.

 

Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here