Sorteggi Champions League 2012 e 2013, il Milan rischia ancora la seconda fascia

Oltre che dalle ultime tre sfide di campionato e dalla prossima campagna acquisti estiva, la prossima stagione del Diavolo passa da una serie di altre squadre inglesi, spagnole e francesi che, secondo il meccanismo dei coefficienti, potrebbero portare il Diavolo ad essere inserito, come negli ultimi anni, nella seconda fascia durante i gironi della prossima Champions League.

 

SPIEGHIAMOCI MEGLIO – La regola che sta alla base dell’inserimento di un club in una determinata fascia, durante i sorteggi della ‘Coppa dalle grandi orecchie’ non è casuale, ma si basa semplicemente su dei coefficienti che sono raggiunti grazie ai punti che il club in questione totalizza durante le stagioni precedenti.

– In una logica di meritocrazia che non presenta eguali, l’attribuzione di una squadra alla prima, seconda, terza o quarta fascia è sostanzialmente frutto di due fattori: l’andamento europeo delle ultime cinque stagioni e l’andamento europeo complessivo della nazione alla quale il club appartiene.

– Ad esempio, per quanto riguarda la Champions League, la partecipazione alla fase ai gironi porta 4 punti; una vittoria nella fase a gironi vale 2 punti, il pareggio solamente 1. Il raggiungimento degli ottavi fa guadagnare 4 punti. Un punto in più per ogni turno superato.

– I coefficienti dei club sono determinati dalla somma di tutti questi punti ottenuti, durante i precedenti cinque anni, più un 20% del coefficiente della federazione di appartenenza nello stesso periodo. Percentuale che, prima del 2009, era del 33%.

 

IL RANKING ATTUALE – Il ranking viene aggiornato al termine di ogni turno di competizioni Uefa ed, attualmente, vede il Diavolo in dodicesima posizione. Per rientrare nella prima fascia durante i sorteggi della prossima Champions League è necessario che i rossoneri si posizionino tra le prime otto.

– Di seguito la classifica attuale:

 

  CLUB 2011/12 TOTALE 5 ANNI
1 FC Barcellona 32.857 156.522
2 Manchester United FC 15.975 141.807
3 Chelsea FC 29.975 132.807
4 FC Bayern Monaco 30.983 130.970
5 Real Madrid CF 33.857 119.522
6 Arsenal FC 21.975 113.807
7 FC Internazionale 20.271 104.996
8 FC Porto 12.366 98.069
9 Club Altetico de Madrid 28.857 95.522
10 Olympique Lione 19.100 94.835
11 Liverpool FC 2.975 90.807
12 AC Milan 22.271 89.996
13 Valencia CF 24.857 89.522
14 SL Benfica 23.366 87.069
17 Sporting Lisbona 22.366 82.069
26 AS Roma 3.771 69.496
30 ACF Fiorentina 2.271 62.996
42 Juventus 2.271 46.996
56 SSC Napoli 21.271 39.996

 

– È importante notare come, in alcuni casi, ci possano essere dei team che, pur essendo nelle prime otto, di fatto non partecipano alla Champions League dal momento che non si qualificano, attraverso i rispettivi campionati nazionali, a tale posizione. È il caso, ad esempio, del Liverpool che nella stagione in corso, pur trovandosi nelle prime otto posizioni, non ha preso parte alla Champions League.

– Pertanto il Milan può arrivare in prima fascia anche rimanendo nella posizione attuale, ma è necessario che almeno quattro squadre che ad ora lo precedono non si qualifichino alla prossima edizione della Champions League.

 

LA LOGICA DI FONDO – A dispetto di quanto si è letto nelle ultime settimane su diversi organi di stampa, il Milan non è attualmente in prima fascia dal momento che non occupa le prime otto posizioni della graduatoria del ranking.

– Prima di partire con l’analizzare le combinazioni possibili è bene specificare che l’aver raggiunto i Quarti di finale, e quindi l’essere entrata ‘nelle prime otto della competizione’ non comporta l’automatica presenza in prima fascia.

– Ora viene il ‘complicato’; nella nostra analisi mettiamo in secondo piano le seguenti squadre che, data la loro posizione in classifica nei rispettivi campionati nazionali, sono già certe di partecipare, e quindi in prima fascia, alla prossima Champions League. Stiamo parlando di Barcellona, Manchester United, Bayern Monaco, Real Madrid e Porto.

– Discorso ben diverso meritano le seguenti squadre: Chelsea, Arsenal, Inter, Atletico Madrid, Olympique Lione, Liverpool, Valencia, Benfica e Sporting Lisbona. Dividiamole in due gruppi: le prime sei, che sono davanti al Milan in graduatoria, e le ultime tre, dietro in classifica.

– Prendendo come dato di partenza che nessuna delle tre squadre che seguono il Diavolo lo sopravanzino, per far si che Allegri & Co. accedano alla prima fascia è necessario che almeno quattro club del primo gruppo non si qualifichino alla prossima Champions League. In questo modo il Diavolo rimarrebbe sempre in dodicesima posizione ma, di fatto, sarebbe l’ottava squadra europea qualificata alla Champions League.

– Non aggiungiamo particolare difficoltà alla logica sopraesposta se arriviamo a dire che, qualora una tra Valencia e Sporting Lisbona dovessero superare il Diavolo in graduatoria, per far sì che la società di via Turati raggiunga la prima fascia è necessario che cinque squadre che la precedono non si qualifichino.

 

CHELSEA, ARSENAL, LIVERPOOL, INTER, ATLETICO MADRID E LIONE – Iniziamo ad analizzare la situazione di questi sei club che, al momento, si trovano davanti ai rossoneri nella graduatoria dei coefficienti Uefa.

– Chelsea: la squadra allenata da Di Matteo si trova attualmente al sesto posto con 61 punti. L’ultimo posto utile per qualificarsi alla prossima Champions League, via preliminari, è il quarto; tale piazza è attualmente occupata dal Tottenham che conserva un unico punto di vantaggio sui Blues. A due giornate dalla fine, la lotta riguarda anche il Newcastle, anch’esso a quota 62 come gli Spurs. C’è però un fattore da tenere presente: avendo raggiunto la finale, qualora i Blues dovessero vincerla arriverebbero dritti dritti in Champions.

– Arsenal: i Gunners, eliminati dal Milan agli Ottavi di finale, sono al terzo posto di Premier e, a meno di un crollo verticale, sono praticamente sicuri di partecipare alla prossima Champions. Hanno 66 punti e 4 di vantaggio sulla coppia formata da Tottenham e Newcastle.

– Liverpool: situazione ancora peggiore per i Reds che, matematicamente, non possono più sperare di prendere parte alla prossima edizione della madre delle competizioni europee. Si trovano all’ottava piazza con 49 punti.

– Inter: i neroazzurri, come ben sappiamo, sono in piena corsa per il terzo posto, l’ultimo valido per accedere ai preliminari. Lo scontro diretto all’ultima giornata contro la Lazio di Reja appare sempre più decisivo. Senza dimenticare però il Napoli e l’Udinese, anch’esse a quota 55 come la squadra di Moratti e Lotito.

– Atletico Madrid: la squadra allenata da Simeone, dopo aver raggiunto la finale di Europa League, occupa il sesto posto in Liga. A 49 punti, la zona Champions dista sei lunghezze. Con tre match ancora da giocare, la qualificazione resta molto difficile.

– Olympique Lione: stagione da dimenticare per il Lione che, nonostante abbia una partita in meno, con i suoi 56 punti dista sei lunghezze dal Lille, attualmente terzo. Mancano ancora 5 partite: la qualificazione è possibile, ma difficile.

 

VALENCIA, BENFICA E SPORTING LISBONA – Discorso diverso per questi tre club che, attualmente, sono dietro il Diavolo.

– Benfica: nonostante sia al secondo posto nella LPFP del Portogallo, sono stati eliminati dal Chelsea nei Quarti di finale di Champions League. Si qualificheranno alla prossima Champions League, ma non hanno speranza di insidiare la posizione del Diavolo.

– Sporting Lisbona: rimanendo affacciati sull’Atlantico non si può non prendere in considerazione la situazione dello Sporting. Mancano tre partite allo Sporting e la distanza dal terzo posto, l’ultimo valido per entrare in Champions, è di sei punti. Difficilmente si qualificheranno per la competizione europea; tuttavia hanno ancora la possibilità di guadagnare punti visto che giovedì hanno disputato il ritorno della semifinale di Europa (persa 3 a 1 a Bilbao).

– Valencia: la terza piazza, forte dei 55 punti conquistati, è salda. La qualificazione alla prossima Champions League è certa ma, fortunatamente per il Diavolo, non potranno guadagnare altri punti in Europa League dal momento che sono usciti sconfitti dal doppio confronto contro l’Atletico Madrid.

 

IL FAVORE PUO’ ARRIVARE DAI CUGINI – Dal momento che il Liverpool, matematicamente, non può più qualificarsi alla prossima Champions League, possiamo dire che il Diavolo sia virtualmente undicesimo. Rossoneri che, però, devono guardarsi le spalle dall’avanzata del Valencia.

– Per far in modo che la società di via Turati riesca ad entrare in prima fascia è necessario che altri tre club non si qualifichino, tramite i rispettivi campionati nazionali, alla Champions League. Rischio che corrono Chelsea, Inter, Lione ed Atletico Madrid. Basta l’abdicazione di ‘solo’ tre di questi club.

– Detto che per Lione ed Atletico Madrid il compito è arduo e constatato che il Chelsea sembra in forma smagliante, il nodo sarà l’Inter: ecco perché il derby sarà decisivo per la prossima stagione del Diavolo.

– Non resta che seguire con attenzione le ultime giornate dei principali campionati europei per capire quale potrà essere la difficoltà del girone di Champions per il Diavolo nella stagione 2012/13.

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here