Olimpia EA7 Milano – Umana Venezia 100 a 105, Basket, Lega A, settima giornata

Olimpia Armani MilanoMILANO – L’Olimpia Milano non riesce a decollare.  Secondo ko consecutivo in campionato, quarto complessivo in tutto il torneo. Dopo la sconfitta maturata giovedì sera in Eurolega contro l’Olimpiakos, il roster di Scariolo colleziona l’ennesima dèbalce stagionale in casa davanti ai suoi tifosi. L’Umana Venezia di coach Andrea Mazzon esce vittoriosa nel confronto valido per il settimo turno con il punteggio di 105-100.

 

Sfondato il muro dei 100 da ambo le parti, ma sono i veneti a trovare le giocate giuste che permettono  di portare  casa l’intera posta in palio. 26 punti siglati da Keydren Clark, decisivi i suoi canestri soprattutto nell’ultimo quarto. Lo statunitense colleziona anche tre triple e cinque liberi su sette a disposizione.

 

Nell’Olimpia Milano non bastano i 23 centri di Keith Langford per evitare il ko anche questa sera. L’ex Maccabi prova a tenere a galla i biancorossi con 3 triple e 9 liberi su 9. Male in difesa l’EA7, incapace di arginare gli sfondamenti centrali dei veneti.

 

TRIPLE DECISIVE  – Milano vuole tornare a vincere dopo due ko consecutivi tra Eurolega e campionato. Scariolo si affida al consueto quintetto composto da Cook, Langford, Bourousis e Hairston. Mazzon schiera Clark, Diawara, Young, Fantoni e Williams. Avvio shock per i padroni di casa: subito Venezia aggressiva su tutti i palloni. La formazione veneta viene trascinata inizialmente da Young. Padroni di casa che provano ad emergere e limitare i danni. Langford sigla quattro punti in risposta a Young autore di otto realizzazioni.

– Clark scalda la mira e porta Venezia avanti di otto lunghezze. Bourousis centra da dentro l’area così come Langford. Hairston sfrutta il momento positivo dei suoi per far rientrare in gara la squadra: tripla che vale il -1. Il buon momento meneghino viene interrotto dalle tre bombe consecutive realizzate dai veneti con Szweczyk, Clark e Diawara. Primo quarto in sordina per Milano che chiude sotto di nove lunghezze: 23-32.

 

ILLUSIONE MENEGHINA – Il secondo quarto vede in campo Gianluca Basile. Milano comincia benissimo la ripresa grazie alle giocate da tre punti di Basile, Stipcevic e Melli. I tre entrati a gara in corso cambiano il volto della squadra di Scariolo. Illusoria, però, la sfuriata meneghina, perché Venezia dopo un piccolo momento di flessione, torna a controllare il gioco e parziale. Proprio con un break di 6 punti, i veneti tornano a +9.

– Clark sigla sei punti su nove, Szeczyk quattro. In mezzo un canestro di Langford che spezza l’inerzia dell’Umana. Le difficoltà meneghine non vengono risolte dal time out chiamato da Scariolo. Venezia padrona del campo e difesa di casa decisamente in difficoltà. Clark e Diawara trovano facilmente la via del canestro. Bourousis prova a rinvigorire i suoi con un gioco da tre punti. Il punteggio all’intervallo è di 53-59.

 

LANGFORD AGGUANTA VENEZIA  – Dopo la sosta tra i due tempi, la gara vede un momento di equilibrio a canestro. Bourousis e Langford replicano prontamente a Bulleri e Diawara. Langford piazza una tripla, ma un fallo tecnico consente a Young di siglare quattro tiri liberi su altrettanti tentativi per concedere nuovamente il + 9 al roster di Mazzon. La banda Scariolo prova a nascondere le lacune difensive con una reazione d’orgoglio.

– Parziale di 7-0 in favore dei biancorossi firmato Fotsis-Hairston. Clark non ci stà e con quattro punti consecutivi regola nuovamente lo score: 69-63 in favore dell’Umana.  Terzo quarto altamente spettacolare. Diawara va nuovamente a canestro, Clark trova altri quattro punti. Bourousis fa altrettanto, mentre Fotsis centra una bomba da tre. La bomba di Stipcevic alimenta le speranze meneghine, l’ex Varese sigla anche due liberi. Diawara firma una bomba, replica Langfrord. Il canestro dello statunitense allo scadere vale il pareggio a fine terzo periodo: 80-80.

 

OLTRE IL MURO DEI 100 – Melli apre l’ultimo quarto con un canestro da due che vale l’illusorio sorpasso ai veneti: 82-80. Ancora una volta, però, la realizzazione è illusoria. La formazione di Mazzon confeziona un break perentorio di dieci punti. Diawara, Clark e Young permettono agli ospiti di tornare avanti: 82-90. Cook non ci sta e firma una bomba da tre. Clark risponde dalla parte opposta.

– I problemi difensivi dell’Olimpia non finiscono certo nel momento caldo della gara. Diawara trova gioco facile tra le casacche biancorosse e firma il quindicesimo punto della serata. Altro parziale in favore di Milano valevole per il meno tre. Le fasi finali della gara sono intense. Venezia mantiene il vantaggio di tre punti anche quando Hairston sigla due liberi. Replica il solito Clark. Gli ultimi istanti di gara servono a Venezia per sfondare il muro dei 100 punti. Milano insegue a 97. Tripla di Langford, tripla di Clark e canestro da dentro la lunetta sempre del mattatore veneto. Finale: 100-105.

 

TABELLINO OLIMPIA EA7 MILANO – UMANA VENEZIA 100 – 105 (23-32;53-59;80-80;100-105)

– OLIMPIA EA7 MILANO : Giachetti, Stipcevic 14 punti, Hairston 13, Fotsis 12, Cook 7, Chiotti, Bourousis 17, Melli 6, Langford 23, Gentile 4, Hendrix 1, Basile 3. Coach: Scariolo.

– UMANA VENEZIA: Clark 26 punti, Bulleri 14, Diawara 17, Marconato 2, Zoroski, Szewczyk 8, Young 16, Fantoni 6, Bowers 5, Rosselli, Magro 7, Williams 4. Coach: Mazzon.

– ARBITRI: Lamonica, Aronne, Calbucci

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento sulle squadre del basket milanese, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Montepaschi Siena – Olimpia EA7 Milano 66 a 71, Basket, sesta giornata Lega A

Olimpia EA7 Milano – Trenkwalder Reggio Emilia 66 a 78, basket, quinta giornata Lega A

Olimpia EA7 Milano – ACEA Roma 87 a 82, Basket, quarta giornata Lega A

Sidigas Avellino – Olimpia EA7 Milano 80 a 58, basket Lega A

Basket, Saie3 Bologna – Olimpia EA7 Milano 67 a 64, anticipo seconda giornata Lega A

Basket Olimpia EA7 Milano – Juve Caserta 97 a 71, prima giornata Lega A

Giovanni Parisio