Brasile – Italia 2 a 2 Amichevole, che reazione per gli Azzurri!

Girandola del gol a Ginevra; l’Italia, sotto di due reti alla fine del primo tempo, inizia alla grande la ripresa e ristabilisce la parità con due gol molto belli: prima De Rossi, di esterno destro, sugli sviluppi di un corner e poi Balotelli, di interno destro, dai venticinque metri. E martedì nuovo impegno, questa volta a Malta per le Qualificazioni ai Mondiali 2014.

 

Prandelli, per la prestigiosa amichevole di questa sera decide di affidarsi al collaudato 4-3-1-2 con Giaccherini alle spalle di Balotelli ed Osvaldo. A centrocampo dentro De Rossi, Pirlo e Montolivo. In difesa, davanti a Buffon, spazio per Maggio, Barzagli, Bonucci e De Sciglio.

 

Nazionale italiana che, ricordiamo, si presenta con il lutto al braccio per la tragica scomparsa, nella giornata odierna, di Pietro Mennea. Per il campione olimpico di Mosca 1980 è stato indetto un minuto di silenzio.

 

Felipe Scolari, invece, punta tutto su Neymar, Fred, Hulk ed Oscar. Dietro di loro centrocampo a due con la fantasia di Hernanes e la sostanza di Fernando. In difesa, davanti all’ex Inter Julio Cesar, spazio per Dani Alves, David Luiz, Dante e Felipe Luis.

 

Dopo meno di un minuto bel lancio di De Rossi per Osvaldo che, entrato in area dalla sinistra, cerca la conclusione. Sfera che si spegne tra le gambe di David Luiz. Venti secondi dopo è Giaccherini a rendersi pericoloso: in area salta David Luiz e va al tiro; Julio Cesar, in tuffo, manda in angolo.

 

I verdeoro rispondono al 4’ con Neymar che, dopo aver preso palla ai trenta metri, salta di netto Bonucci e va al tiro di destro; Buffon ci mette i pugni e respinge. E’ però l’Italia a sfiorare ancora una volta il gol: lancio di De Rossi per Balotelli che, di sinistro, prova ad incrociare. Julio Cesar si salva in angolo.

 

Al 10’ bella combinazione tra Balotelli e Pirlo; il centrocampista bianconero cerca il corridoio per Osvaldo che, però, non scatta subito. Julio Cesar, in uscita, evita ogni pericolo. Al 13’ è Balotelli, sempre dalla sinistra, a cercare la via del gol; il destro di SuperMario, però, viene deviato quanto basta per non finire in porta.

 

Al 17’ ancora Azzurri protagonisti: Balotelli, dopo aver chiesto l’uno-due a De Sciglio, mette in mezzo per Osvaldo che, di testa, non inquadra la porta. AL 20’ ennesima occasione d’oro per la nazionale di Prandelli: lancio di Pirlo per Maggio che, tutto solo davanti al portiere, si “emoziona” e non riesce a chiudere in rete.

 

Dopo questa girandola di chance per l’Italia, il match si spegne; è il Brasile, al 33’, a ravvivarlo con Fred che, nell’area piccola, approfitta di una deviazione di Bonucci per superare Buffon. 1 a 0 per Scolari, che guida una squadra non molto spettacolare, ma sicuramente cinica.

 

L’Italia reagisce al 37’ con Balotelli che, dai sedici metri, va alla conclusione; Julio Cesar riesce a deviare. Al 41’ arriva il raddoppio del Brasile: i verdeoro recuperano palla nella loro metà campo e, dopo una corsa di settanta metri, chiudono in gol: è Oscar a superare Buffon su assist di Neymar.

 

Non c’è recupero; il primo tempo termina 2 a 0 per il Brasile. L’Italia ha iniziato bene, ma non ha saputo approfittare delle occasioni create da Balotelli, Osvaldo e Maggio. Errore che non è stato commesso dagli uomini di Scolari che hanno sfruttato, trasformando in gol, le uniche due opportunità con Fred ed Oscar.

 

La ripresa inizia subito con due cambi; dentro El Shaarawi e Cerci per Osvaldo e Pirlo. Ora sarà 4-3-3 con l’esterno del Torino a destra, Balotelli in mezzo e l’italo-egiziano a sinistra. La prima occasione capita sulla testa della punta del Milan che non inquadra la porta su cross di Cerci.

 

Al 53’ uno-due tra El Shaarawi e Balotelli con il primo che cerca, non riuscendoci, a superare Julio Cesar; sugli sviluppi del corner rete di De Rossi che, di esterno destro, angola bene. 2 a 1 e Italia che torna in partita.

 

Il Brasile prova a ristabilire i due gol di vantaggio al 55’ con Neymar; la punizione del gioiellino del Santos, però, viene bloccata da Buffon. Sul capovolgimento di fronte gol di rara bellezza di Balotelli che, dai venticinque metri, insacca sotto l’angolino destro con un bel tiro a giro. 2 a 2 a Ginevra.

 

Al 58’ contropiede fulmineo del Brasile con Neymar che serve Hulk; l’attaccante dello Zenit di Spalletti, a tu per tu con Buffon, inciampa sulla sfera e non riesce a concludere. Che occasione sprecata per i verdeoro.

 

Scolari al 60’ cambia: dentro Kakà al posto di Oscar. Pochi secondi dopo primo giallo del match: l’arbitro lo estrae per Hernanes che atterra Maggio sulla linea di metà campo. Al 62’ gol sfiorato da Balotelli che, al limite dell’area piccola, non riesce a superare Julio Cesar. Ottimo intervento per il portiere ex Inter.

 

Al 66’ doppio cambio: dentro Poli per Giaccherini nell’Italia e dentro Diego Costa al posto di Fred nel Brasile. Tra le due sostituzioni gol sfiorato da Bonucci che, di testa, sfila il palo alla sinistra di Julio Cesar. Al 69’ giallo anche per Felipe Luis, autore di un brutto fallo sul neo entrato Poli.

 

Al 72’ brutto colpo di Hernanes su Balotelli; SuperMario reagisce, ma si ferma giusto in tempo. Intervento inutile, dato il contesto amichevole dell’evento, del centrocampista laziale. Altro cambio per Prandelli: entra Antonelli al posto di un ottimo e sicuro De Sciglio.

 

Al 74’ Italia vicina al terzo gol; anche in questo caso è Balotelli a cercare la via della rete, ma è decisiva la deviazione in angolo di Dante. Scolari richiama Felipe Luis, poco brasiliano, ed entra Marcelo.

 

All’80’ altro cambio per Prandelli: dentro Diamanti al posto di De Rossi, infortunatosi alla coscia sinistra. Poco dopo esce Balotelli, applaudito da tutto lo stadio, ed entra Gilardino.

 

Dopo tre minuti di recupero, il fischietto svizzero decide di porre fine al match: 2 a 2 a Ginevra. Prandelli può essere soddisfatto sia dell’approccio alla gara, Italia protagonista nei primi minuti della partita, sia per la reazione ad inizio ripresa, dove gli Azzurri hanno trovato i due gol decisivi per conquistare il pareggio.

 

Dopo la grande prova odierna, dove l’Italia avrebbe sicuramente meritato anche la vittoria, gli Azzurri torneranno in campo martedì 26 marzo, a Malta, per le Qualificazioni ai Mondiali 2014 in Brasile.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Italia – BrasileAmichevole giovedì 21 marzo e Malta – Italia Qualificazione Mondiali 2014 martedì 26 marzo: analisi, convocati e precedenti

Olanda – Italia 1 a 1 Amichevole, Verratti risponde a Lens

Sorteggio Italia gironiConfederations Cup 2013 Brasile giugno 2013, analisi, calendario, statistiche

Spagna Italia 4 a 0 Europei 2012, gli errori che fanno finire il sogno italiano

Gol fantasma, Fifa ufficializza i sistemi elettronici: cosa sono e quanto costano gli Hawk-Eye e GoalRef

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here