Nuova Nissan Micra, la prova su strada di CronacaMilano

Nuova Nissan Micra-3Si torna al classico, alle linee che hanno fatto grande quella Micra che ha mosso i primi passi nell’ormai lontano 1982: il secolo scorso.

 

Le linee morbide, uniche ed intramontabili, tracciano il futuro della nuova Micra, ridisegnando un’auto degna rappresentate della rivoluzione del secolo scorso: le city car

 

Piccola nel nome ma generosa negli spazi, gli interni di questa vettura accolgono comodamente 5 persone, cosa che molte concorrenti non riescono a fare. Del resto, l’utilizzo strategico di ogni centimetro, tipico dell’arte nipponica, non lascia nulla al caso.

 

Ci troviamo a nostro agio con il nuovo design che strizza l’occhio alle singolari linee che hanno reso quest’auto amata per la sua originalità, ed ora tornano per raccogliere i frutti di una passione mai sopita.

 

Renord di Sesto San Giovanni (Mi) ci assiste come sponsor tecnico per la prova su strada. Fatte queste premesse vediamo come va!

 

LE LINEE – La nuova Micra è elegante e curata, si possono cogliere tutte le raffinatezze di stile che hanno reso unica quest’auto. I ritocchi, ad esempio, e le modanature sul tetto, uniscono il design all’aerodinamicità.

 

GLI INTERNI – In classico stile Nissan, gli interni sono ergonomici e pratici. I tessuti di buon livello si sposano bene con i pannelli delle portiere. L’uso oculato delle cromature dona punti luce che strizzano l’occhio ad uno stile inaspettato

 

LA TECNOLOGIA – La piccola giapponese non si fa mancare nulla. Tutto è integrato nel sistema di navigazione, permettendo la connessione dei nostri dispositivi in modo pressoché immediato e rendendo l’auto, da subito, “nostra”. Molto comodo, inoltre, anche l’ormai immancabile parcheggio assistito.

 

IL MOTORE – Il motore a benzina da 1.2 cc con 80 cv 3 cilindri è parsimonioso nei consumi pur essendo brillante nelle prestazioni. Una nota positiva deriva anche dall’elasticità dei rapporti di marcia, che consentono una guida comoda e non costringono al continuo cambio di rapporto

 

LE SENSAZIONI DI GUIDA E IL COMPORTAMENTO IN STRADA – La nuova Micra si muove bene nel traffico cittadino; le dimensioni raccolte e i punti d’ingombro ben definiti ne rendono la guida agile e piacevole.

– Sospensioni ed interni assistono la marcia, in modo pregevole, anche su percorsi sconnessi: pavé, buche e rotaie.

– Brillanti le partenze da fermi, acuite dall’estrema leggerezza dell’auto.

 

GLI ACCESSORI – Piacevoli il sistema di assistenza al parcheggio e il navigatore satellitare.

– La vera perla è l’accessorio di prossimità: avvicinandosi alla vettura, l’auto si apre automaticamente e, sempre tenendo la chiave in tasca, è sufficiente premere un tasto per avviarne il motore.

– In generale abbiamo trovato la nuova Micra un’auto sobria e di contenuto, che vuole soddisfare il guidatore anche più esigente. Una city car che “piace alle gente che si piace”.

 

Cosa ci à piaciuto: le linee morbide, la cura per i dettagli.

 

Cosa non ci è piaciuto: la rumorosità del motore agli alti regimi; con l’allestimento full optional il prezzo sale un po’ troppo.

La volete provare anche voi? WWW.RENORD.COM di Sesto San Giovanni (Milano) sarà lieta di accogliere le vostre richieste.

Leggi anche:

Renault ZOE, la prova su strada di CronacaMilano

Renault Captur: la prova di CronacaMilano

Nuova Dacia Sandero Stepway, la prova su strada di CronacaMilano

Nuova Renault Clio, lo spazio che mancava. La prova di CroncaMilano

Twizy a Milano, quattro ruote di elettrizzante novità: la prova su strada

 

C.A.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here