Inter – Roma 1 a 0 Serie A undicesima giornata, decide un gran gol di Medel

interSenza dubbio una mossa azzardata che, visto il risultato, ha pagato. Icardi fuori dai titolari e nemmeno in campo nella ripresa era una decisione che destava perplessità, ma alla fine Mancini ha avuto ragione. Il tridente atipico formato da Jovetic, Perisic e Ljajic non ha dato punti di riferimento alla Roma e il gran gol di Medel alla mezz’ora della ripresa ha  fatto il resto. La Roma non ha costruito la solita mole di palle-gol e si è dovuta anche scontrare con un Handanovic in serata di grazia. Inter che sale a 24 punti, supera la Roma e rimane solitaria in testa alla classifica.

 

Big match importante a San Siro con la prima e la seconda della classe che si affrontano per giocarsi la fuga o il nuovo primato. Tre punti che non decideranno il campionato, ma che serviranno per comprendere meglio le reali forze in campo.

 

Mancini, felice di aver ritrovato i gol di Icardi, si affida nuovamente al 4-3-3 lasciando però in panchina l’argentino e affidandosi a Jovetic, Ljajic e Perisic. Mediana con Guarin, Medel e Brozovic, mentre in difesa ritorna la coppia centrale formata da Miranda e Murillo con D’Ambrosio e Nagatomo sulle fasce. Tra i pali Handanovic.

 

Modulo speculare per Garcia che lancia Dzeko dal primo minuto con Salah e Gervinho davanti. Centrocampo con Pjanic, l’uomo forse più in forma del momento, assieme a Florenzi e Nainggolan. Davanti a Szczesny dentro Maicon e Digne sulle fasce con Rudiger e Manolas in mezzo.

 

Inizia subito su ritmi piuttosto alti il match e dopo pochi secondi testata tra Jovetic e Rudiger, ma entrambi si rialzano senza problemi. Al 5′ Miranda cerca il lancio per Perisic, ma la palla è troppo lunga.

 

All’8′ conclusione forzata di Guarin che ci prova da lontanissimo regalando però la sfera alla Roma. Pochi secondi dopo rispondono i giallorossi con Florenzi che, dimenticato da Nagatomo, cerca il lob in area: palla alta.

 

Al 16′ ottima chance per Perisic che va alla conclusione, ma Maicon riesce ad opporsi. Al 23′ occasionissima per gli ospiti e grande salvataggio per D’Ambrosio che nega il gol a Dzeko praticamente sulla linea di porta.

 

Al 28′ ancora Roma in avanti con Salah, ma la sua conclusione termina sull’esterno della rete. Si alza dalla panchina Kondogbia, sembra avere problemi Medel.

 

Ma la risposta del cileno arriva al 31′: sorprendente conclusione del mediano neroazzurro che batte Szczesny dai trenta metri. La Roma sembra accusare il colpo e nonostante avesse in mano il pallino del gioco, fatica a reagire.

 

Nel finale di tempo c’è spazio per il giallo a Pjanic, poi tutti negli spogliatoi con l’Inter in vantaggio di una rete grazie allo splendido tiro da fuori di Medel che batte Szczesny, in colpevole ritardo nell’occasione.

 

La ripresa inizia senza cambi, ma dopo appena quattro minuti Medel è costretto a lasciare il terreno di gioco per uno strappo alla schiena. Al suo posto entro Kondogbia.

 

Al 52′ grande intervento di Handanovic che blocca un colpo di testa di Dzeko, poi poco dopo è Pjanic a venir anticipato da Murillo in area di rigore. Ora la Roma affonda: al 56′ ci prova Gervinho, ma perde il pallone.

 

Al 59′ ammonito Guarin per un brutto fallo su Rudiger, mentre al 62′ si supera Handanovic che para quattro volte in rapida successione sulle conclusioni di Salah e sul tentativo di autogol di Murillo.

 

Arrivano i primi cambi: dentro Iago Falque per Florenzi nella Roma e Palacio per Jovetic nei neroazzurri. Handanovic perde tempo e riceve il giallo, mentre al 73′ i giallorossi rimangono in dieci per il doppio giallo a Pjanic.

 

Al 76′ rovesciata di Brozovic su assist di Perisic, ma Szczesny blocca tutto. Altri cambi: dentro Vainqueur per Dzeko e Ranocchia per D’Ambrosio, poi Garcia inserisce anche Iturbe per Gervinho, ma i giallorossi perdono lucidità e la manovra si rallenta.

 

All’88’ Perisic prova a chiudere il match con un bello slalom in area, ma Szczesny gli chiude lo specchio. Nel finale ammonito Ljajic per fallo di mano, scintille tra Ranocchia e Rudiger e cinque minuti di recupero dove non succede più niente di interessante.

 

L’Inter esce da San Siro con una vittoria molto importante. 1 a 0 sulla Roma e primato in classifica ritrovato, proprio ai danni dei giallorossi che quest’oggi hanno fatto troppa fatica a creare occasioni da rete e si sono dovuti scontrare con un Handanovic in serata di grazia.

 

La classifica sorride a Mancini che sale a quota 24 e sorpassa proprio la Roma, rimasta ferma a quota 23 punti. Dietro c’è attesa per le sfide di Napoli e Fiorentina che potrebbero entrambe superare i giallorossi e portarsi in vetta alla classifica al pari dell’Inter.

 

Neroazzurri che fra sette giorni se la vedranno a Torino contro i Granata nel match delle 12.30 di domenica 8 novembre.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here