Roma – Milan 2 a 0 Serie A trentacinquesima giornata, che brutta partita per i rossoneri

BalotelliChe non fosse facile lo si sapeva, ma in pochi si attendevano una prestazione così negative del Milan di Seedorf, che arrivava da cinque vittorie consecutive. La Roma ottiene tre punti con il minimo sforzo: una rete di Pjanic e una di Gervinho. Per i rossoneri solamente una grande occasione, quella alla mezz’ora del primo tempo di Balotelli, il peggiore tra le fila del Diavolo. Nel finale brutto intervento di Robinho che entra gratuitamente sulla caviglia di Toloi.

 

Sfida molto delicata questa sera per il Milan di Seedorf. L’olandese viene da cinque vittorie consecutive ed uscire con dei punti dall’Olimpico sarebbe fondamentale per continuare ad alimentare i sogni di Europa League.

 

Poco cambi di formazione per i rossoneri che schierano, dietro a Balotelli, il trio con Honda, Kakà e Taarabt. Centrocampo con Montolivo e Muntari che prende il posto dello squalificato De Jong. In difesa, davanti ad Abbiati, spazio a Bonera e Constant sulle fasce con Rami e Mexes in mezzo.

 

Di fronte Garcia si schiera con il 4-3-3 con Gervinho e Ljajic ai lati di Totti. Mediana con il talentuoso Pjanic, De Rossi e Nainggolan. In difesa, davanti a De Sanctis, spazio per Maicon, Toloi, Castan e Dodo.

 

E’ un inizio promettente quello del Milan che dopo cento secondi cerca la percussione centrale con Muntari, ma Castan lo chiude bene dentro l’area di rigore. Nonostante questo interessante inizio, la partita finisce ben presto per spegnersi.

 

E’ una sfida equilibrata, con entrambe le squadre che pensano più a difendersi e ad addormentare il gioco piuttosto che a costruire importanti occasioni da rete.

 

Al 21’ giallorossi molto vicini alla rete: calcio d’angolo per la Roma e serie di batti e ribatti in area con Dodò che non inquadra la porta da buona posizione. Stessa sorte al 26’: slalom di Ljajic in area rossonera e tiro che viene murato in extremis da Rami. Grande chiusura del difensore francese.

 

Al 32’ grandissima chance per Balotelli che approfitta di un disimpegno errato di Dodo sulla sinistra e si invola verso la retroguardia avversaria, ma al momento del tiro si addormenta e cerca di saltare due avversari. Che occasione sprecata.

 

Al 34’ primo ammonito del match: cartellino giallo per Muntari. Al 39’ secondo ammonito tra le file del Diavolo: giallo per Honda.

 

Al 43’ slalom gigante di Pjanic che supera, nell’ordine, Montolivo, Constant, Muntari e Rami prima di depositare in rete. Abbiati non può farci nulla, difesa rossonera imbarazzante. 1 a 0 all’Olimpico.

 

Finisce sull’1 a 0 per i giallorossi il primo tempo dell’Olimpico. Una prima frazione con molto nervosismo da entrambe le parti e con pochissime azioni da gioco realmente pericolose. Decide Pjanic con uno slalom molto bello tra le, immobili, maglie rossonere. La squadra di Seedorf ha giocato 45’ molto accorti e non è riuscita in alcun modo a creare una interessante occasione da rete.

 

La ripresa si apre con gli stessi uomini e, al 49’, con una bella occasione per i rossoneri. Kakà si distende sulla sinistra e serve Montolivo che, a rimorchio, tira di prima intenzione. Sfera che non esce di molto.

 

Due minuti dopo bella chance anche per Taarabt che dalla sinistra cerca il piatto a giro; conclusione che viene murata da Castan. Al 58’ primo cambio per Seedorf: dentro Essien al posto di uno stanco Muntari.

 

>Al 61’ ci prova la Roma con Ljajic, ma Abbiati riesce a bloccare la sfera. Passano solamente tre minuti ed arriva il raddoppio della Roma, viziato però da un fuorigioco di Gervinho. L’ivoriano, in fuorigioco, è abile a ribadire in rete una corta respinta di Abbiati su tiro potente, ma centrale di Totti. Ora la partita sembra chiusa: 2 a 0 all’Olimpico.

 

Al 67’ ammonizione per Totti che entra in scivolata ed in gamba tesa sulle gambe di Montolivo. Due minuti dopo secondo cambio per il Milan: dentro Pazzini al posto di un deludentissimo Balotelli, il peggiore del Milan questa sera.

 

Al 70’ ammonito anche Nainggolan. Al 76’ punizione da ottima posizione per il Milan: della battuta si incarica Kakà che soffia la chance ad Honda. Palla che si infrange sul muro giallorosso.

 

Al 77’ cambia anche Garcia: dentro Florenzi per Totti. Due minuti dopo ammonito anche Rami. Poi cambio per la Roma: dentro Torosidis per Maicon.

 

All’85’ grandissima occasione per Taarabt: verticalizzazione di Robinho per il marocchino che, a tu per tu con De Sanctis, non riesce a depositare in rete. Pochi secondi dopo anche Garcia esaurisce i cambi: dentro Taddei per Pjanic.

 

All’86’ ci prova anche Pazzini: l’italiano, in area di rigore, si gira e calcia di destro. Palla sopra la traversa. Nei minuti finali non succede più nulla se non un brutto fallo di Robinho che entra, in ritardo, sulla caviglia di Toloi. Il giallorosso si riprende, ma accusa il colpo. Intervento inutile e poco sportivo per il brasiliano.

 

All’Olimpico termina 2 a 0 ed i rossoneri interrompono a Roma la striscia di cinque vittorie consecutive. I giallorossi salgono a quota 85 punti, a -5 dalla Juventus capolista. Per il Diavolo, fermo a 51, si complica la rincorsa all’Europa League. Sarà fondamentale attendere i risultati di Inter, Parma, Lazio e Torino.

 

Non finisce qui. Dopo il big match dell’Olimpico il Diavolo settimana prossima sarà atteso ad una nuova sfida delicata: domenica 4 maggio 2014, alle 20.45, a San Siro andrà in scena il derby contro l’Inter.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Roma – Milan e Inter – Napoli Serie A 35esima giornata, calendario, probabili formazioni e statistiche

Serie A anteprima 34esima giornata e corsa all’Europa League tra Inter, Parma, Torino, Milan e Lazio

Icardi e il suo futuro all’Inter, l’Atletico Madrid prova a prenderlo

Confronto Inter Mazzarri 2014 e Inter Stramaccioni 2013, per ora i due tecnici hanno totalizzato gli stessi punti

Milan fuori da tutti gli obiettivi, l’analisi di queste ultime dieci partite. Seedorf è da esonero?

 Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here