Kakà lascia il Milan, andrà al San Paolo, poi in Usa all’Orlando. Riparte il calciomercato del Diavolo

KakàLa seconda avventura in maglia rossonera di Ricardo Kakà è ufficialmente finita. Sono da poco passate le 14.45 quando il sito ufficiale del club rossonero annuncia la rescissione del contratto del brasiliano con la società di via Aldo Rossi. L’ex Pallone d’Oro lascia Milano per trasferirsi per 6 mesi al San Paolo e poi finire con il nuovo anno all’Orlando negli Stati Uniti. Niente pianti e nessuna tristezza, con l’addio del brasiliano può avere finalmente inizio il calciomercato del Milan.

 

LA RESCISSIONE E’ UFFICIALE – Sono le 14.48 circa quando il sito dell’A.C. Milan comunica di “aver risolto consensualmente in data odierna il contratto con Kakà”. Il numero 22, dopo undici mesi dal grande ritorno, saluta nuovamente tutti.

– Lo aspetta, per sei mesi di prestito, il San Paolo, il club che l’ha lanciato nel calcio professionistico. Dopodichè inizierà l’avventura con l’Orlando City, una club che lo stesso Kakà ha voluto ringraziare ed esaltare: “L’Orlando city è una nuova squadra, con un bel progetto e ha un brasiliano come proprietario”.

– Il saluto ai microfoni di Milan Channel è sinceramente commosso, ma inevitabilmente più sereno di quello del giugno del 2009 quando in una calda notte lasciò Milanello per il Real Madrid: “E’ un momento difficile per me anche se tornerò in Brasile e inizierò una nuova avventura in America. Mi mancherà sentire il coro dei tifosi del Milan, il rapporto con questa società resterà sempre stretto. Sono e sarò sempre un tifoso del Milan, spero di mandare presto a Galliani dei messaggi con scritto che i campioni d’Italia e d’Europa siamo noi. Qui lascio tanti amici”.

 

UN SALUTO BEN VISTO DA TUTTI – Kakà, il Milan e i tifosi rossoneri. Nessuno si sta certo disperando per l’addio di Kakà dal Milan. I motivi sono prettamente economici: il brasiliano, seppur dopo essersi ridotto l’ingaggio, guadagnava comunque 4,5 milioni di euro netti all’anno e con Galliani aveva firmato un contratto fino al giugno del 2016.

– Un emolumento annuo, da oggi alla scadenza del contratto del brasiliano, permettono ai rossoneri di risparmiare ben 18 milioni di euro. Un risparmio che potrà essere destinato interamente al calciomercato.

– E poi ci sono i motivi sportivo-calcistici: nonostante qualche sporadica accelerazione, la stagione del brasiliano con la casacca rossonera non è stata certo ricca di soddisfazioni. Solamente 9 reti in 37 presenze e una forma fisica non certo brillante come quella di cinque anni fa.

 

ALL-IN SU ITURBE: IL MILAN PREPARA L’ASSALTO – Con la partenza di Kakà può ufficialmente partire il mercato estivo rossonero. L’obiettivo è ormai chiaro: è argentino e ha il nome di Juan Manuel Iturbe.

– Paraguaiano naturalizzato argentino e nato il 4 giugno del 1993; è questo il profilo anagrafico di quella che potrebbe essere la nuova stella rossonera. Juan Manuel Iturbe si è fatto vedere nella scorsa stagione quando, con la maglia del Verona, ha totalizzato 8 reti in 33 presenze.

– Velocità e classe sono le sue armi migliori. Esterno d’attacco o trequartista dietro le due punte; per Iturbe fa lo stesso. Il suo sinistro è estremamente potente e preciso, mentre il dribbling e la velocità lo rendono davvero imprendibile in certe situazioni.

– Il Verona, però, non vuole certo svenderlo. Il prezzo è già stato fissato: 25 milioni di euro. Su di lui ha chiesto informazioni anche la Juventus, che però non sembra intenzionato ad arrivare a quella cifra. Galliani, invece, sembra puntare tutto su di lui. Resta solo da convincere il presidente Berlusconi a “staccare l’assegno”.

 

IL PRIMO ACQUISTO, IL SOSTITUTO DI MONTOLIVO – Si chiama Roman Eremenko, ha 27 anni e gioca in Ucraina nella Dinamo Kiev.

– Il finlandese viene dato da molti come il primo acquisto rossonero di questa campagna estiva di calciomercato. Le cifre non sono ancora chiare: il suo valore è di 10 milioni di euro, ma la scadenza del contratto del giugno 2015 dovrebbero far abbassare, quasi dimezzare, le cifre.

– Eremenko non è certo nuovo alla Serie A. Nel 2006 era stata l’Udinese a mettere gli occhi su di lui acquistandolo dall’FF Jaro. Viene girato in prestito al Siena, ma trova poco spazio. In Italia disputa tre stagioni con i friulani e mezza con i toscani: il totale sono 29 presenze. Sarà lui il sostituto di Riccardo Montolivo.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Dimissioni Abete e Prandelli, rivoluzione Italia dopo l’eliminazione dai Mondiali 2014

Italia – Uruguay 0 a 1, finisce qui il Mondiale 2014 degli Azzurri

Anteprima Italia – Uruguay 24 giugno 2014 Mondiali Brasile Girone D, info e curiosità

Italia Costa Rica 0 a 1 Mondiali 2014 Brasile, brutto ko per gli Azzurri

Anteprima Italia – Costarica 20 giugno 2014, analisi, precedenti, probabili formazioni

Italia – Inghilterra 2 a 1 Mondiali 2014, decide Balotelli ad inizio ripresa

Anteprima Mondiali 2014 Brasile, analisi Italia – Inghilterra e calendario degli Azzurri

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here