Inter – Juventus 0 a 0 Serie A ottava giornata, tante occasioni ma nessun gol a San Siro

Stadio di San SiroE’ durata sostanzialmente un tempo la prestazione dell’Inter contro la Juventus, ma è mancato il cinismo delle prime giornate. 45’ minuti giocati a tutta, con un ritmo e un’aggressività davvero importante, con uno Jovetic in serata di grazia. Nella ripresa i ritmi sono calati e gli squilli sono diventati sempre più sporadici. Bicchiere mezzo pieno per la prestazione e mezzo vuoto per il non essere riusciti a battere la Juventus a San Siro.

 

Novità e scelte discutibili per Mancini che si affida al 4-2-3-1 relegando in panchina Kondogbia e Guarin e dando spazio a Perisic, Jovetic e Brozovic alle spalle di Icardi. Mediana dove ritrova posto Medel al fianco di Felipe Melo, con Miranda e Murillo in mezzo e Santon e Juan Jesus sulle fasce. Tra i pali Handanovic.

 

Di fronte 3-5-2 e formazione ideale per Allegri che davanti schiera Morata e Zaza, lasciando almeno all’inizio in panchina Dybala. Mediana con Khedira, Marchisio e Pogba in mezzo, con Evra e Cuadrado ai lati. Davanti a Buffon spazio per Barzagli, Bonucci e Chiellini.

 

Partita che inizia su ritmi molto veloci; la Juventus è subito aggressiva e al 4’ impegna Handanovic con un bel tiro dal vertice destro dell’area di rigore. Lo sloveno si rifugia in corner.

 

Al 6’ primo ammonito del match: Valeri sventola il cartellino a Marchisio che trattiene vistosamente Icardi in ripartenza. Passano sessanta secondi e Cuadrado porta all’ammonizione Felipe Melo.

 

Al 9’ ottima palla per Zaza che entra in area dalla sinistra e cerca il mancino potente, ma sbaglia tutto; palla altissima. Jovetic sembra in gran forma e al 10’ lo fa vedere superando Khedira che lo atterra: giallo anche per lui; della battuta si incarica sempre l’ex Fiorentina: palla a lato.

 

Al 15’ altro ammonito: questa volta è Zaza che entra a gamba tesa su Felipe Melo. E siamo a quattro cartellini in un solo quarto d’ora, con tre bianconeri e un neroazzurro.

 

Al 20’ ottima chance per Zaza che viene imbeccato con un bel lob da Marchisio, ma si fa recuperare da Miranda senza poter servire Morata. E’ una sfida molto intensa. Al 25’ calcione di Morata su Jovetic, ma Valeri questa volta non estrae il cartellino.

 

Al 25’ arriva il primo squillo anche dell’Inter: Murillo anticipa tutti in mezzo al campo e serve in profondità Jovetic, ma Buffon esce e chiude lo specchio della porta, aiutato anche dalla scivolata di Chiellini. Tre minuti dopo numero di Perisic sulla destra e cross in mezzo, ma Barzagli allontana.

 

Al 29’ arriva l’occasione più nitida del match: bellissimo tiro a giro di Brozovic dalla sinistra con Buffon che volta e sfiora quanto basta per mandare la sfera sulla traversa. La risposta della Juventus arriva pochi secondi dopo: duettano Evra e Pogba, poi Melo mette in corner.

 

Dopo la mezz’ora i ritmi calano leggermente, anche complici gli errori a metà campo. Al 42’ l’Inter protesta per un possibile contatto in area tra Barzagli e Icardi; il difensore italiano passa davanti all’argentino che finisce a terra, ma Valeri lascia proseguire.

 

Non c’è recupero: finisce 0 a 0 un primo tempo che ha riservato molte emozioni. Nel complesso meglio l’Inter per aggressività e organizzazione, con Jovetic in gran spolvero e la traversa di Brozovic. I bianconeri hanno iniziato bene, ma pesano le prestazioni ampiamente insufficienti di Pogba e Morata.

 

La ripresa inizia senza cambi. Dopo pochi secondi ci prova Cuadraro, ma Handanovic con la coscia riesce a mettere in angolo. Bianconeri che sembrano più determinati: al 50’ combinazione tra Cuadrado e Morata, ma Murillo respinge impedendo l’intervento di Zaza.

 

Un minuto dopo brivido per gli ospiti con Morata che rischia l’autorete su corner. Al 58’ si fa vedere l’Inter con Jovetic, ma il mancino del montenegrino non impensierisce Buffon che blocca in due tempi. Risposta di Pogba con il destro a giro: centrale, Handanovic blocca bene.

 

Al 60’ tornano le ammonizioni: giallo ad Evra che commette ostruzione su Jovetic. Al 63’ primo cambio del match per Mancini: dentro Guarin per Felipe Melo. Al 68’ ottima chance per Khedira che riceve palla da Morata e da pochi passi spiazza Handanovic, ma la palla termina sul palo.

 

Al 70’ primo cambio anche per Allegri: dentro Mandzukic per Zaza, ma la ripresa corre su ritmi decisamente più bassi rispetto al primo tempo. Al 77’ ammonito Brozovic che entra in ritardo e da dietro su Pogba, poi secondo cambio per la Juventus: dentro Dybala per un volenteroso Zaza.

 

All’83’ ammonito Bonucci e punizione insidiosissima per l’Inter: Guarin di potenza o Jovetic di precisione? Parte il secondo, ma la palla si infrange sulla barriera. Passano pochi secondi e arriva il cartellino anche per Chiellini, ma l’ammonizione sembra regalata; questa è la zolla di Perisic: alto.

 

All’88’ bella accelerazione di Cuadrado, ma la difesa neroazzurra si rifugia in corner. Al 90’ ammonito anche Miranda per fallo su Mandzukic. Prima della punizione doppio cambio nell’Inter: Palacio per Jovetic e Kondogbia per Medel.

 

Nei tre minuti di recupero non succede altro. 0 a 0 a San Siro con l’Inter che recrimina per le molte occasione lasciate al vento nel primo tempo.

 

Un punto a testa e bottino che viene equamente diviso: l’Inter sale a quota 17 punti al pari della Roma e un punto sotto la capolista Fiorentina, mentre i bianconeri di Allegri arrivano a quota 9, un punto sotto al Milan.

 

Tra sette giorni altra sfida delicata per l’Inter di Mancini che sabato sera alle 20.45 se la vedrà contro il Palermo al Renzo Barbera.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 

Leggi anche:

Torino – Milan 1 a 1 Serie A ottava giornata, Baselli risponde a Bacca

Anteprima Inter – Juventus 8va giornata, Napoli – Fiorentina, Torino – Milan; programma, calendario, probabili formazioni e statistiche

Analisi crisi del Milan, Berlusconi impone il 4-4-2 e il ritorno di Mexes, contro il Torino sfida decisiva

Chiusura calciomercato Inter e Milan, ecco gli ultimi colpi

Balotelli torna al Milan, prestito gratuito dal Liverpool, Galliani e Mihajlovic d’accordo

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here