Norvegia – Italia 0 a 2 Qualificazioni Europei 2016 Francia Girone H, decidono Zaza e Bonucci

Leonardo BonucciL’Italia di Conte inizia a prendere forma. Se contro l’Olanda avevamo assistito a una partita sulle ali dell’entusiasmo, contro la Norvegia il tecnico e i suoi uomini hanno dimostrato di saper approcciare alla perfezione a un match delicato, mantenendo quella calma e quella concentrazione necessaria per superare avversari così chiusi e così aggressivi. Zaza nel primo tempo e Bonucci nella ripresa fissano il tabellino sullo 0 a 2.

 

Dopo il bell’esordio contro l’Olanda di Guus Hiddink, Conte inizia ufficialmente la rincorsa alle Qualificazioni per gli Europei che si disputeranno, fra due estati, in Francia.

 

Pochi i cambi rispetto l’Amichevole di Bari. Buffon torna tra i pali, mentre in difesa saranno Ranocchia, Bonucci ed Astori i titolari complice l’assenza dell’infortunato Chiellini. Mediana che vede la novità Florenzi per Marchisio, con De Rossi e Giaccherini a completare il trio centrale e Darmian e De Sciglio sui lati. Davanti fiducia totale in Zaza e Immobile.

 

Di fronte una Norvegia coperta con un 4-5-1 con il solo King davanti. Dietro di lui spazio per Daehli, Skjelbred, Johansen, Jenssen e Nielsen. In difesa, davanti a Nyland, dentro Elabdellaoui, Nordtveit, Forren e Flo.

 

La prima chance è per Zaza, ma l’attaccante del Sassuolo non riesce a chiudere in rete un cross di Darmian. Al 5’ ci provano i padroni di casa: percussione sulla destra di Daehli e cross per King che viene anticipato da Ranocchia.

 

Quella contro la Norvegia, almeno dopo la prima decade, dimostra che non sarà affatto una partita facile. I padroni di casa si chiudono molto bene in difesa e lasciano ben pochi spazi agli Azzurri.

 

Al 13’ bella azione di contropiede per l’Italia con Ranocchia, Giaccherini, Darmian e Immobile che cercano di smarcare Zaza, ma la sfera termina in corner.

 

Al 16’ gli Azzurri concretizzano la superiorità, almeno territoriale, di questo primo quarto d’ora. De Sciglio trova Zaza che, di sinistro, fulmina Nyland anche complice una deviazione decisiva di Nordtveit. 0 a 1 per gli uomini di Conte e match indirizzato sulla retta via sin dai primi minuti.

 

La risposta dei padroni di casa non si fa attendere: è il 19’ quando King, su assist di Skjelbred, cerca la girata dall’interno dell’area di rigore. Sfera che termina sopra la traversa. Padroni di casa pericolosi anche al 27’ con Forren che, di testa, sfiora la rete del pareggio.

 

Al 45’ contropiede degli Azzurri con De Sciglio che, dalla sinistra, serve in mezzo Giaccherini, ma il tiro dell’ex bianconero termina a lato. E’ l’ultima occasione di questo primo tempo. Decide la rete di Zaza al 16’. Negli ultimi minuti da segnalare il giallo per Florenzi.

 

La ripresa inizia senza cambi. La prima sostituzione è per la Norvegia: dentro Elyounoussi per Nielsen. In questi primi minuti del secondo tempo sembra più in difficoltà l’Italia di fronte a una Norvegia aggressiva, ma di tasso tecnico decisamente inferiore.

 

Al 60’ primo cambio per Conte: dentro Pasqual per Darmian, con De Sciglio dirottato sull’out di destra. Pochi istanti prima conclusione per Immobile e palla sopra la traversa. Sugli sviluppi del corner subito Pasqual protagonista di un cross perfetto per Bonucci che, di testa, insacca. 0 a 2 e match in cassaforte.

 

Al 66’ ancora Pasqual in avanti, ma il cross di De Sciglio termina tra le braccia dell’estremo difensore avversario. Pochi istanti dopo ammonito anche Astori. Al 70’ bella percussione di De Sciglio che si porta avanti il pallone con il destro prima di accentrarsi e andare alla conclusione con il mancino: sfera sopra la traversa.

 

Seconda sostituzione per la Norvegia: dentro Tettey al posto di Jenssen. Poco dopo dentro  Pedersen per Skjelbred. Al 77’ l’Italia sfiora la terza rete con Zaza che, su assist di Immobile, colpisce la traversa con il mancino, poi Florenzi si fa murare da ottima posizione.

 

All’81’ ancora Zaza vicinissimo alla personalissima doppietta: dall’interno dell’area piccola supera l’estremo difensore avversaria con un delizioso colpo sotto, ma un difensore norvegese allontana proprio sulla linea di porta.

 

Un minuto dopo secondo cambio per Conte: dentro Destro per Simone Zaza, forse il migliore degli Azzurri in questa serata. Pochi istanti dopo bell’azione di Florenzi, ma il suo tiro viene deviato in cross. Nell’occasione altro bel cross di Pasqual, decisivo sulla sinistra quando è entrato.

 

All’86’ dentro Poli per Florenzi. Sostituzioni esaurite per Conte. Dopo un periodo di difficoltà ad inizio ripresa, l’Italia è tornata prepotentemente in campo e ha dimostrato tutto il divario tecnico.

 

Al 93’ arriva il triplice fischio dell’arbitro. Il match di Oslo va in archivio sullo 0 a 2 in favore dell’Italia di Conte grazie alle reti di Simone Zaza nel primo tempo e di Leonardo Bonucci nella ripresa.

 

Dopo l’inizio contro Olanda e Norvegia, gli Azzurri di Conte torneranno in campo tra un mese. Venerdì 10 e Lunedì 13 Ottobre, rispettivamente a Palermo contro l’Azerbaigian e ad Attard contro Malta. Due impegni sicuramente agevoli che, se preparati al meglio, potrebbero essere già un bel viatico per la Qualificazione.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Italia – Olanda 2 a 0 Amichevole, subito una bella partenza per Conte

Chiusura calciomercato Milan e Inter 2014, arrivano Van Ginkel e Bonaventura, sfuma Biabiany e parte Cristante Sintesi

Torino – Inter 0 a 0 Serie A prima giornata, andamento lento all’Olimpico

Convocati Italia Conte contro Olanda e Norvegia, a casa Balotelli, chiamati Zaza, El Shaarawi e Osvaldo

Milan – Lazio 3 a 1 Serie A prima giornata, è il trionfo di SuperPippo

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here