Wolfsburg – Inter 3 a 1 andata Ottavi di finale Europa League, una serata da incubo

interE pensare che fino al 20′ si era vista in campo un’ottima Inter. Uno specchio per le allodole visto che la squadra di Mancini, nonostante il vantaggio firmato Palacio dopo solo sei minuti, si è ben presto sciolta sotto le incertezze difensive e i continui errori di Carrizo che ha regalato almeno due reti al Wolfsburg. Naldo e De Bruyne ringraziano e mettono le basi per il passaggio ai Quarti di finale. Decisivo il ritorno di San Siro, dove l’Inter dovrebbe vincere con tre reti di scarto per avere la certezza di passare il turno.

 

Tutto confermato nell’Inter di Mancini che continua sulla strada del 4-3-1-2 con Shaqiri alle spalle di Palacio ed Icardi. Centrocampo dove si rivede Hernanes al fianco di Guarin e Medel. In difesa, davanti a Carrizo, spazio per Santon e D’Ambrosio sulle fasce con Ranocchia e Juan Jesus in mezzo.

 

Di fronte il Wolfsburg si schiera con il 4-2-3-1 con Schurrle, De Bruyne e Caligiuri alle spalle di Dost. Mediana con Luiz Gustavo, cercato in estate proprio dall’Inter targata Mazzarri e Guilavogui. In difesa, davanti a Benaglio, dentro Vieirinha, Naldo, Knoche e Rodriguez.

 

Inizia subito forte l’Inter che al 2′ prova a sorprendere i tedeschi con una ripartenza di Guarin che trova Palacio, ma il suo tiro viene smorzato in calcio d’angolo. Al 4′ ci prova Hernanes, ma la difesa avversaria libera tutto.

 

Al 6′ vantaggio dei neroazzurri: assist molto bello di Icardi che mette Palacio tutto solo davanti a Benaglio. L’argentino è freddo e supera il portiere casalingo con un destro preciso. Buon approccio dell’Inter di Mancini che si trova in vantaggio in terra tedesca.

 

Al 12′ i padroni di casa provano la reazione: passaggio di De Bruyne verso il centro dell’area, ma Juan Jesus libera agevolmente. Ora i ritmi sono calati rispetto all’inizio.

 

Al 21′ è sempre l’Inter a sfiorare la rete del 2 a 0: Shaqiri è abile a trovare in mezzo all’area Hernanes, ma il brasiliano viene stoppato da Naldo proprio sul momento di battere a rete.

 

Al 29′, abbastanza inaspettato per come si è svolto fin qui il primo tempo, arriva il pareggio del Wolfsburg: prima Carrizo si rifugia in corner, poi sugli sviluppi dello stesso Naldo di testa beffa l’estremo difensore incerto nell’occasione. 1 a 1 e tutto da rifare per l’Inter.

 

Al 30′ prima ammonizione del match: giallo per Icardi che allarga le braccia cercando il pallone di testa. Poco dopo ammonito anche D’Ambrosio. Al 36′ protestano i neroazzurri per un fuorigioco fischiato a Icardi; il replay non fornisce chiarezza.

 

Al 43′ Wolfsburg a un passo dal vantaggio: Vieirinha impegna Carrizo con un bel tiro da fuori area, ma il portiere argentino blocca tutto.

 

E’ l’ultima occasione di un primo tempo che termina sul risultato di 1 a 1. Aveva iniziato bene l’Inter, ma poi ha finito per chiudersi in difesa favorendo e patendo le accelerazioni dei tedeschi.

 

La ripresa inizia con un cambio per i padroni di casa: Hecking richiama Schurrle, mai nel vivo del gioco nel primo tempo; dentro Trasch. Al 49′ primo brivido della ripresa per l’Inter: ci prova Caligiuri, ma il suo tiro si spegne di poco a lato. Pochi secondi dopo risponde Guarin, ma Benaglio blocca senza problemi.

 

Al 56′ si rende pericoloso il neo entrato Trasch: traversone pericoloso in area con Carrizo che si mostra ancora una volta indeciso nell’uscita. Un minuto dopo incredibile errore sotto porta di Palacio che si divora l’1 a 2 su assist di Santon chiudendo il destro sull’esterno della rete.

 

Al 58′ un cambio che non soddisfa i tifosi neroazzurri: fuori Hernanes e dentro Vidic; Mancini trasmette alla squadra un atteggiamento difensivo quando al termine della partita manca più di mezz’ora. Mossa inspiegabile.

 

Una mossa che i neroazzurri pagano praticamente subito. E’ il 63′ quando Carrizo commette il suo secondo errore decisivo della serata e consente a De Bruyne di regalare il vantaggio ai suoi. Rilancio corto dell’estremo difensore che coglie di sorpresa Juan Jesus e favorisce Vieirinha che trova in mezzo il belga che non può far altro che depositare in rete.

 

Al 70′ secondo cambio per i padroni di casa: dentro Bendtner per Dost. Il Wolfsburg, nonstante il vantaggio, non cambia il proprio atteggiamento: dentro una punta per una punta. Al 71′ Shaqiri cerca di accelerare creando qualcosa, ma finisce solo per fare ammonire Naldo che, diffidato, salterà il ritorno a San Siro.

 

L’Inter è decisamente meno pimpante dell’inizio di match e al 76′ finisce per subire anche la terza rete. Ennesimo errore di Carrizo che si fa sorprendere sul proprio palo e regala la doppietta a De Bruyne. Serata da incubo per l’estremo difensore argentino che ha sul groppone praticamente due gol e mezzo.

 

I neroazzurri accusano il colpo e all’80’ rischiano di capitolare, ma il tiro di Caligiuri finisce sull’incrocio dei pali. Poco dopo dentro anche Kuzmanovic e Kovacic per Santon e Shaqiri. Ma è sempre il Wolfsburg ad attaccare e a cercare la via del gol.

 

All’86’ cerca il guizzo Icardi, ma la sua girata viene deviata in angolo. Al 91′ ultima azione del match: De Bruyne sfiora la sua personalissima tripletta graziando la retroguardia neroazzurra che ha offerto un’altra prova dominata da incertezze e titubanze.

 

Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio. Alla Wolkswagen Arena finisce 3 a 1 per i tedeschi. Brutta prova dell’Inter che inizia bene, ma finisce ben presto per spegnersi favorendo il ritorno del Wolfsburg. Pesano le incertezze di Carrizo.

 

La qualificazione ai Quarti di finale si deciderà tra sette giorni a San Siro quando i neroazzurri saranno obbligati a vincere con due gol di scarto subendone non più di uno. Nel mezzo la sfida casalinga contro il Cesena.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Inter – Wolfsburg Europa League 12 marzo 2015, analisi, probabili formazioni e calendario

Inzaghi confermato da Berlusconi e Galliani, decisiva la sfida contro la Fiorentina

Napoli – Inter 2 a 2 Serie A ventiseiesima giornata, grande reazione per i neroazzurri

Vendita Milan, vediamo tutti i nomi

Sorteggi Europa League Ottavi di finale, tutto il calendario

Matteo Torti

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here