Milan – Empoli 2 a 1 Serie A seconda giornata, vittoria difficile per i rossoneri

Milan_Calcio_LogoIl risultato è il bicchiere mezzo pieno, la prestazione è il bicchiere mezzo vuoto. I tre punti sono fondamentali, ma è chiaro che l’Empoli si sarebbe meritato ben di più di una sconfitta per 2 a 1 per mano di un Milan poco organizzato e confuso dove, solamente Bacca e Luiz Adriano, sono sembrati adeguati. Inspiegabile doppio errore di formazione di Mihajlovic che schiera dal 1′ Nocerino e Suso relegando in panchina Bonaventura, quando è entrato la partita ha svoltato, e Honda. Segnano i due attaccanti arrivati nel mercato estivo, ma la difesa e il centrocampo sono apparsi ancora troppo labili.

 

Sorprese di formazione per Mihajlovic che decide di lasciare in panchina Bonaventura e Honda e di schierare Nocerino e Suso; completano la mediana De Jong e Bertolacci, mentre davanti dentro Luiz Adriano e Bacca. In difesa Zapata sostituisce lo squalificato Ely con Romagnoli, De Sciglio e Antonelli davanti a Diego Lopez.

 

Di fronte Giampaolo schiera Pucciarelli e Maccarone davanti, con l’ex Saponara alle loro spalle. Centrocampo con Croce, Diousse e Zielinski. In difesa, davanti a Skorupski, spazio per Zambelli, Tonelli, Barba e Mario Rui.

 

Non inizia su ritmi altissimi il match; all’8′ ci prova Suso con una conclusione mancina dai trenta metri, ma la sfera termina ampiamente al di sopra della porta empolese.

 

Al 13′ rispondono gli ospiti: Saponara sguscia via a Bertolacci e serve Maccarone che rientra e calcia con il destro. Zapata manda in corner.

 

Al 16′ Milan in vantaggio: Bacca scatta sul filo del fuorigioco e sfrutta al meglio il filtrante di Luiz Adriano; progressione letale su Zambelli, dribbling sull’uscita di Skorupski e palla in rete. 1 a 0 per i rossoneri e partita in discesa.

 

Immediata reazione dell’Empoli e pareggio che arriva al 19′: duetto con Maccarone e l’ex Milan riporta in parità la sfida. Diego Lopez non può nulla, errore di Zapata e De Jong che si lasciano prendere in mezzo.

 

Rossoneri in difficoltà: al 21′ erroraccio di Bertolacci in ripartenza, Maccarone gli fa tunnel e Saponara prova la conclusione: palla sopra la traversa.

 

Al 26′ primo giallo del match: cartellino per Tonelli che entra duro su Nocerino a metà campo. Pochi minuti dopo Empoli vicino al vantaggio: altro passaggio illuminante di Saponara per Maccarone, ma Diego Lopez si immola prima che l’arbitro fermi tutto per fuorigioco dell’attaccante ospite.

 

Al 33′ Suso replica l’azione di inizio gara: si libera dall’uomo e calcia di sinistro. Palla nuovamente in curva. Al 41′ ammonito Maccarone per protesta.

 

L’ultima chance del primo tempo capita sui piedi di Pucciarelli: girata di destro al volo e palla che lambisce la porta di Diego Lopez. Che rischio per i rossoneri. Finisce qui una prima frazione dove i rossoneri, nonostante il vantaggio, sono apparsi in clamorosa difficoltà contro una squadra di qualità decisamente inferiore.

 

La ripresa inizia subito con un cambio per il Milan: dentro il neo acquisto Kucka per Nocerino; ma allora che senso ha avuto inserirlo dal 1′? Inspiegabile errore di Mihajlovic. Al 47′ subito pericoloso l’Empoli: Croce è libero di avanzare e di concludere, ma Diego Lopez blocca con i pugni.

 

Poco dopo seconda smentita di formazione di Mihajlovic: dentro Bonaventura per Suso. Al 55′ imbarazzante apertura di Zapata che sintetizza al meglio la partita fin qui giocata dal Diavolo: confusione totale e poca organizzazione.

 

Il Diavolo prova a farsi vedere al 58′ con Bonaventura prima e Antonelli poi, ma i loro cross vengono mandati in corner. Cambia anche Giampaolo: fuori Maccarone, dentro Michelidze.

 

Al 62′ grande chance per Pucciarelli che viene imbeccato in area, ma non sfrutta l’amnesia dei centrali rossoneri girando debole tra le braccia di Diego Lopez. Sul ribaltamento di fronte bella uscita precisa e pulita di Skorupski su Luiz Adriano.

 

Al 68′ grande stacco di testa di Luiz Adriano che sorprende la difesa empolese e riporta in vantaggio il Diavolo: 2 a 1 e Milan che ringrazia l’uscita a vuoto di Skorupski. Immediata la risposta degli ospiti: colpo di testa di Michelidze, anticipato bene da Zapata.

 

Al 75′ Giampaolo cerca il pareggio con Maiello per Diousse; poco dopo dentro anche Costa per Barba, infortunato in un contrasto precedente. Mihajlovic risponde con Poli per Bertolacci, infortunato ad una spalla. Niente esordio per Balotelli, Sinisa ha esaurito i cambi.

 

Nei tre minuti di recupero non succede nient’altro. Il Diavolo riesce a centrare la prima vittoria di questa Serie A, seppur con diverse difficoltà incontrate soprattutto nel primo tempo e ad inizio ripresa. Positive le prove di Bacca e Luiz Adriano che hanno mostrato più equilibrio e complementarietà di quanto fatto contro la Fiorentina.

 

Ora due settimane di riposo per le partite della Nazionale e poi match da brividi: al rientro ci sarà l’Inter di Mancini.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Balotelli torna al Milan, prestito gratuito dal Liverpool, Galliani e Mihajlovic d’accordo

Fiorentina – Milan 2 a 0 Serie A prima giornata, serata no per i rossoneri

Inter – Atalanta 1 a 0 Serie A prima giornata, decide Jovetic al 93’

Kovacic al Real Madrid, nelle prossime ore l’ufficialità del trasferimento

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here