Udinese – Inter 0 a 4 Serie A sedicesima giornata, Icardi, Jovetic e Brozovic regalano 3 punti fondamentali

Icardi e Jovetic tornano al gol e l’Inter esce dal Friuli con tre punti fondamentali visto i big match di domani tra Roma, Napoli, Fiorentina e Juventus

interUn poker che potrebbe risultare decisivo per il prosieguo del campionato. L’Inter esce indenne dal Friuli superando i bianconeri con un netto 4 a 0, maturato in parte nel finale quando Icardi e Brozovic mettono a segno due grandi gol regalando il primato a Mancini che domani guadagnerà punti su almeno due tra Roma, Napoli, Fiorentina e Juventus.

Mancini torna al 4-2-3-1 con il solo Icardi davanti e Perisic, Jovetic e Ljajic alle sue spalle. Mediana formata da Guarin e Felipe Melo con in difesa Montoya e Telles sulle fasce e Miranda e Murillo nel mezzo. Tra i pali Handanovic.

Di fronte 3-5-2 per Colantuono con Thereau e Di Natale in attacco e un centrocampo folto con Widmer, Iturra, Lodi, Fernandes ed Edenilson. In difesa, davanti a Karnezis, spazio per Wague, Domizzi e Piris.

Inizia bene l’Inter con Guarin che al 3′ prova con un destra dai 30 metri, ma Wague respinge facilmente la palla. Al 7′ occasionissima per gli ospiti con Perisic che, solo a sinistra, mette dentro per Jovetic che trova la pronta respinta di Karnezis.

Pochi secondi dopo prima ammonizione del match; cartellino sventolato a Perisic. Al 13′ si fanno vedere anche i padroni di casa con Edenilson che lancia per Di Natale, ma Murillo chiude sull’attaccante. Poco dopo primo intervento di Handanovic che vola sulla sinistra per respingere il tiro di Thereau.

Al 15′ Massa estrae il secondo giallo, generoso, questa volta per Telles. Al 21′ altro rischio per l’Inter con i friulani che si rendono pericolosi per mano di Di Natale: lob dell’attaccante e deviazione decisiva di Ljajic in ripiegamento.

Pronta e immediata la reazione dell’Inter che al 23′ passa in vantaggio con Icardi che sfrutta una disattenzione friulana e deposita in rete con un bel diagonale. L’Udinese cerca subito il pareggio, ma al 27′ Di Natale trova un’altra grande respinta di Handanovic.

Al 31′ i padroni di casa capitolano e regalano a Jovetic il raddoppio con Domizzi che perde malamente palla e favorisce il montenegrino che con un rischioso “cucchiaio” supera Karnezis. Ora i padroni di casa faticano ad arginare l’Inter che al 34′ sfiora il tris con Icardi che viene anticipato da Domizzi su cross di Montoya.

Al 35′ tornano in avanti i padroni di casa con Thereau che impegna nuovamente Handanovic; grandi riflessi del portierone sloveno. Al 39′ l’ultima chance importante di un primo tempo molto vivo e intenso: è Montoya a mettere in mezzo un bel cross che, però, non trova nessun interista pronto alla deviazione decisiva.

Finisce sul 2 a 0 per la squadra di Mancini un primo tempo ricco di occasioni da rete e capovolgimenti, giocato su ritmi alti da entrambe le squadre. Sul risultato finale pesano le parate di Handanovic e gli errori difensivi dei friulani.

La ripresa inizia senza cambi e con un gol giustamente annullato all’Udinese: Lodi calcia da fuori area, ma Thereau da offside devia e manda fuori tempo Handanovic. Massa vede la posizione irregolare del francese e ferma tutto.

Al 52′ ammonito Bruno Fernandes che trattiene nettamente Montoya, poco dopo chance per i friulani con cross di Widmer e Di Natale che manca il colpo di testa. Pochi minuti dopo primo cambio del match con Marquinho che subentra a Bruno Fernandes; cambia anche Mancini con Brozovic per Jovetic, autore finalmente di una nuova rete.

Al 65′ ammonito anche Domizzi per un brutto fallo su Guarin, poi palla-gol per i padroni di casa con Widmer che crossa teso, ma Handanovic esce bene e anticipa tutti. Al 70′ Colantuono decide di aumentare il potenziale offensivo inserendo Perica per Iturre.

Al  76′ pericoloso Murillo che arriva fino all’area avversaria e costringe Karnezis a un pericoloso intervento. Ora l’Udinese prova ad accelerare con Di Natale che cerca Widmer che ci prova con il destro, ma l’Inter accorta in difesa respinge bene. Colantuono esaurisce i cambi inserendo Aguirre per Di Natale.

All’82’ cambia anche Mancini che inserisce Juan Jesus per Ljajic, ma pochi secondi dopo i neroazzurri calano il tris con la doppietta di Icardi che ruba palla a Lodi e fissa il risultato sul 3 a 0 con un destro potente.

All’86’ arriva anche il poker dell’Inter con un grande gol di Brozovic che supera Karnezis con una bella conclusione a giro. Poco dopo dentro Manaj per Icardi e ammonizione per Maqruinho tra le fila friulane.

Nel finale non c’è spazio per altre occasioni da rete. L’Inter esce dal Friuli con tre punti fondamentali che proiettano gli uomini di Mancini a quota 36 punti, con la possibilità di guadagnare punti almeno contro due tra Fiorentina, Napoli, Roma e Juventus.

Continua la cavalcata scudetto dei neroazzurri che possono gioire anche per i ritrovati gol di Icardi e Jovetic. Neroazzurri che torneranno in campo domenica prossima a San Siro alle 20.45 nel match casalingo contro la Lazio.

Matteo Torti

Foto: Football.ua per wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here