Anteprima Juventus – Inter Serie A 28 febbraio 2016, probabili formazioni, statistiche e precedenti

Squalifica ridotta a Kondogbia, ma Mancini dovrebbe puntare su Medel e l'ex Felipe Melo. Davanti dubbio Palacio vs. Eder al fianco di Icardi. Statistiche e precedenti

Stadio di San SiroNonostante il tentativo da parte dei due tecnici di smorzare tensioni e importanza, Juventus vs. Inter è per molti la partita dell’anno. Una sfida molto delicata che arriva in uno dei periodi più intensi della stagione. Sportivamente intenso per i bianconeri, impegnati anche negli Ottavi di finale d’Europa League; mentalmente intenso per i neroazzurri che, pur potendosi concentrare solo sul Campionato, stanno cercando di uscire da quella crisi da nuovo anno che li ha portati ad ottenere la pochezza di 9 punti nelle 7 partite del girone di ritorno. Occhi puntati a domenica sera quando Rocchi, alle 20.45, decreterà l’inizio del big match.
IL CALENDARIO DELLA GIORNATA N° 27 – Complici gli impegni di Europa League e le gare di ritorno di Coppa Italia che si disputeranno tra martedì e mercoledì prossimo, la 27esima giornata di Serie A sarà suddivisa in tre giorni.
– Si inizia tra poche ore con la Roma impegnata ad Empoli, squadra che lanciò Spalletti nel grande calcio e si chiude il sabato in serata con Milan Torino a San Siro.
– Domenica diverse sfide delicate per la zona salvezza, come Palermo – Bologna, Carpi – Atalanta, Chievo – Genoa, Sampdoria – Frosinone e Udinese – Verona. In serata il primo big match, Juventus – Inter.
– 27esima giornata che si chiuderà lunedì quando andranno in scena alle 19.00 Lazio – Sassuolo e, alle 21.00, il secondo big match, quello tra Fiorentina e Napoli.
JUVENTUS vs. INTER: UNA SFIDA INFINITA – Quello di domenica sera, sarà il 90esimo Derby d’Italia a Torino; il bilancio è tutto in favore dei bianconeri che hanno trionfato per 60 volte contro i 17 pareggi e le sole 12 vittorie da parte dei neroazzurri.
– Inter che ha comunque il merito di essere stato il primo club ad espugnare lo Juventus Stadium nella stagione 2012/13 quando l’allora Inter allenata da Stramaccioni si impose 3 a 1 grazie alla doppietta di Diego Milito e alla rete di Palacio in risposta al vantaggio iniziale di Arturo Vidal. Quella della gara d’andata dell’ottobre 2012 è stato anche l’ultima vittoria dei neroazzurri in casa della Juventus.
– Allargando i precedenti, nelle 166 sfide disputate in Serie A, i bianconeri hanno comunque un tabellino favorevole: 78 successi contro i 45 del biscione e i 42 pareggi.
– Quello di domenica sera non sarà l’unica sfida tra bianconeri e neroazzurri che mercoledì prossimo, questa volta a San Siro, si troveranno nuovamente di fronte per sfidarsi nel match di ritorno di Coppa Italia. Una sfida che vede l’Inter sfavorita per l’accesso alla finale visto che i neroazzurri all’andata uscirono sconfitti per 3 a 0 dallo Juventus Stadium.
LE PROBABILI FORMAZIONI – Recuperato Kondogbia, la cui squalifica è stata ridotta di un turno, Mancini dovrebbe affidarsi a un quadrato 4-4-2 con il dubbio Eder vs. Palacio davanti al fianco di Icardi.
– Centrocampo che dovrebbe vedere la presenza di Biabiany e Perisic sulle fasce, con Medel e Felipe Melo nel mezzo. In difesa, davanti ad Handanovic, spazio per D’Ambrosio e Telles sulle fasce con Miranda e Murillo nel mezzo.
– 3-5-2 per Allegri che gioisce per il recupero di Chiellini ed Alex Sandro; l’italiano verrà schierato in difesa davanti a Buffon e al fianco di Barzagli e Bonucci, mentre l’ex Porto occuperà la fascia mancina di centrocampo, con Lichtsteiner sull’altro out e Hernanes, Khedira e Pogba in mezzo. Davanti confermatissimi Mandzukic e Dybala.
CHIUDIAMO CON QUALCHE CURIOSITÀ – Chiudiamo con Buffon e Icardi. Due dei protagonisti che scenderanno in campo domenica sera vantano, a loro modo, record diversi.
– Il portiere juventino non subisce gol da 656 minuti in Serie A e, mantenendo inviolata la porta nella sfida contro l’Inter, supererebbe il suo precedente record di imbattibilità fermo a 745 minuti.
– Mauro Icardi, invece, vede nella Juventus una delle sue vittime preferite con 6 gol segnati ai bianconeri in altrettante partite di Serie A (foto: wikipedia.org).

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here