Milan – Torino 0 a 0 Serie A quattordicesima giornata, troppi errori in fase offensiva

Continua la difficoltà a far gol: è un Milan da metà classifica

Quando ti capitano 3-4 palle gol nitide e non fai nemmeno un gol c’è poco da dire, poco da aggiungere. Il Milan non sa fare gol. Oltre 500 minuti di astinenza dalla rete a San Siro, solo due vittorie nelle ultime nove partite. Troppo poco per una squadra che avrebbe dovuto ambire a qualificarsi in Champions League. Invece i punti sono 20, al pari di Chievo e Bologna, e la zona Champions dista oltre dieci punti. Nemmeno la coppia Cutrone – André Silva, devastanti in Europa League, sono riusciti ad arginare questa cronica difficoltà in Serie A.
Novità di formazione per mister Montella con Andrè Silva al fianco di Kalinic. Centrocampo a cinque con Suso largo a sinistra e Rodriguez a destra, in mezzo spazio per Kessie, Montolivo, Bonaventura. Difesa con Zapata, Bonucci e Romagnoli davanti a Donnarumma.
Di fronte 4-3-3 con Niang e Ljajic ai lati di Belotti. Mediana con Baselli, Rincon ed Obi. In difesa, davanti a Sirigu, spazio per De Silvestri, N’Koulou, Burdisso ed Ansaldi.
Dopo appena cinque minuti subito palla gol per il Milan con Kalinic che, a tu per tu con Sirigu, svirgola e colpisce il palo esterno sprecando un’ottima chance. Al 9′ ancora Diavolo protagonista con Suso: punizione mancina dello spagnolo, ma Sirigu vola e mette in corner.
Al 17′ si fa vedere il Torino con un colpo di testa di Belotti su cross di Ansaldi, ma il pallone si spegne a lato. Al 23′ ancora gol sbagliato dal Milan: cross dalle retrovie di Zapata per André Silva che, in scivolata, manda a lato da due passi.
Al 27′ ci prova Bonucci con un destro a volo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il pallone viene murato da Obi. Al 42′ altra folata offensiva dei rossoneri con Kalinic che ruba bene palla a N’Koulou ma al momento di passare la palla ad André Silva sbaglia tutto, sprecando l’ennesima occasione da rete.
Finisce 0 a 0 un primo tempo in cui i rossoneri avrebbero dovuto essere in vantaggio almeno di due reti. Poco gioco per il Milan, si vive di folate offensive. Ma Kalinic ed André Silva sembrano non convincere sul fronte del cinismo offensivo.
Tutto confermato ad inizio ripresa, non ci sono cambi. Al 47′ ci prova Bonucci dal limite dell’area, ma la sua conclusione finisce a lato. Al 53′ assist di Suso ancora per Bonucci che entra in area e calcia di destro, ma la palla termina sulla parte esterna della rete.
Al 60′ si fa vedere il Torino con una punizione di Ljajic, ma il pallone si spegne sulla barriera. Al 67′ altra doppia chance per Kalinic che non si smentisce e sbaglia ancora; Sirigu mantiene la porta inviolata intervenendo di piede prima e di corpo poi.
Doppio cambio per Mihajlovic con Iago Falque e Boye che prendono il posto di Ljajic e Niang. Ma l’attacco granata è sterile. Montella cerca il guizzo inserendo Cutrone per un Kalinic insufficiente e subissato di fischi al momento del cambio.
Ma è il Torino, nel finale, a sfiorare la rete del vantaggio con Belotti e Iago Falque; prima super parata di Donnarumma, poi ottima chiusura di Montolivo, sicuramente il migliore tra i rossoneri quest’oggi.
Durante i quattro minuti di recupero ci prova Calhanoglu, ma Sirigu è attento e alza bene il pallone sopra la traversa.
Niente, finisce 0 a 0 a San Siro, con il Milan che sale a quota 20 al pari di Chievo e Bologna, rosicchiando solamente un punto sulla Sampdoria, sempre sesta, avanti di sei lunghezze. Troppo poco così.
Rossoneri che torneranno in campo domenica prossima alle 12.30 per la sfida contro il Benevento.
(foto: wikipedia.org)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here