Cagliari – Milan 1 a 2 Serie A ventunesima giornata, Kessie regala la vittoria ai rossoneri

La cura Gattuso inizia a dare i suoi frutti: il Diavolo, sotto per l’errore di Donnarumma, riesce a rimontare e a vincere grazie alla doppietta di Kessie. Vittoria importante in quel di Cagliari che proietta il Milan a quota 31, due punti sotto la Sampdoria che vanta la sesta posizione in classifica. Domenica prossima altro match delicato, in casa contro la Lazio.
Tutto confermato per mister Gattuso che si affida ancora a Calhanoglu e Suso ai lati del ristabilito Kalinic. Centrocampo dove torna Biglia in cabina di regia, con Kessie e Bonaventura ai suoi lati. Davanti a Donnarumma spazio per Calabria, Bonucci, Romagnoli e Rodriguez.
Nonostante il vento si gioca lo stesso. Inizia forte il Milan che dopo appena cento secondi mette Kalinic davanti a Cragno, ma l’ex Fiorentina non riesce a girarsi e la palla termina in corner. Azione molto simile anche un minuto dopo.
Al 5′ bella conclusione di Calhanoglu che cerca di sorprendere Cragno con l’effetto-vento, ma l’estremo difensore dei sardi si oppone. All’8′, alla prima chance, il Cagliari passa in vantaggio con Barella: il giovane centrocampista rientra dalla sinistra e tira debole, ma l’errore di Donnarumma concede l’1 a 0 ai padroni di casa.
Al 12′ il Milan cerca la reazione immediata, ma Kalinic si fa murare ancora. Al 16′ primo cambio per Lopez che deve sostituire il rientrante Sau con Farias. Al 24′ si fa vedere Kessie con un gran mancino dai venticinque metri, ma Cragno vola e dice di no all’ivoriano.
Al 34′ rigore per il Milan: Ceppitelli atterra in area Kalinic e Guida concede il penalty. Dal dischetto si presenta Kessie che spiazza Cragno. 1 a 1. Passano cinque minuti ed il Diavolo arriva anche al 2 a 1: cross di Calabria per Kalinic che si gira e serve bene Kessie che si inserisce e supera Cragno con il mancino.
Diavolo che ribalta la situazione in cinque minuti. Kessie rimedia al grossolano errore di Donnarumma in avvio di match.
Tutto confermato ad inizio ripresa, con il Milan che sfiora il tris al 53′ con Bonaventura che va al tiro con il mancino, ma Cragno si allunga e salva la propria porta. Al 54′ ammonito Rodriguez che si fa saltare ingenuamente da un giocatore del Cagliari.
Al 59′ Donnarumma è bravo in uscita ad anticipare Pavoletti, dopo che Romagnoli si era fatto saltare dal pallone. Al 63′ entra anche Deiola per Ionita, mentre pochi istanti dopo viene ammonito Barella. Al 75′ Gattuso inserisce Locatelli per Bonaventura, poco incisivo quest’oggi.
All’80’ Milan che rimane in dieci per il secondo giallo a Rodriguez: lo svizzero subisce due pallonetti ravvicinati da Faragò e poi lo atterra. Guida lo espelle. Nel finale c’è tempo anche per l’espulsione a Barella che entra in ritardo ed a gamba alta su Biglia.
Poche occasioni da rete nella ripresa: il Milan, per quel che ha potuto, ha cercato di addormentare la partita, mentre il Cagliari ha provato con la grinta e la foga agonistica a ribaltare il risultato, senza successo però.
Il Milan espugna Cagliari grazie alla doppietta nel primo tempo di Kessie e si porta a due punti dalla Sampdoria, superando Fiorentina, Torino, Udinese ed Atalanta.
Rossoneri che torneranno in campo domenica prossima, alle 18.00, per la sfida casalinga contro la Lazio.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here