Udinese – Inter 0 a 4 Serie A trentaseiesima giornata, poker da Champions

Ranocchia, Rafinha, Icardi e Borja Valero decidono la sfida: Inter in corsa per la Champions, Udinese sempre più indietro

Una vittoria agevole, iniziata e chiusa già nel primo tempo grazie a Ranocchia, Rafinha ed Icardi e proseguita nella ripresa con la rete di Borja Valero. I neroazzurri si dimostrano determinati a raggiungere il quarto posto, mentre l’Udinese di Tudor non parte: in totale sono 12 le sconfitte nelle ultime 13 partite e la zona retrocessione è sempre più vicina. Inter, invece, con gli occhi puntati su Lazio Torino e Cagliari Roma.
Tutto confermato per Spalletti che si affida a Perisic, Candreva e Rafinha alle spalle di Icardi. Centrocampo con Brozovic e Borja Valero. In difesa, davanti ad Handanovic, dentro Cancelo, Skriniar, Ranocchia e Dalbert.
Inizia bene l’Inter: al 5′ Perisic riceve palla da Cancelo e colpisce di testa, ma Danilo salva sulla linea di rete. All’11 ci prova Icardi, ma Bizzarri riesce a bloccare la sfera.
Al 13′ l’Inter passa in vantaggio sugli sviluppi di un corner con un tocco di Ranocchia che mette fuori tempo Bizzarri. Passano due minuti e i neroazzurri sfiorano il raddoppio: Icardi supera Bizzarri in uscita, la palla arriva a Perisic che calcia subito, ma Danilo salva ancora sulla linea di porta.
Al 31′ si fanno vedere i padroni di casa con Lasagna, fermato da Skriniar in area. L’attaccante dell’Udinese chiede il rigore, ma Mazzoleni lascia correre. Al 34′ che chance per Candreva: l’esterno, tutto solo davanti a Bizzarri, calcia invece che servire Icardi, ma la sfera finisce di poco sopra la traversa.
Al 36’ padroni di casa ad un passo dalla rete: palla filtrante per Lasagna che elude Ranocchia, ma Handanovic infrange i sogni di pareggio con un tuffo e una spizzata in angolo.
Al 40′ ammonizione risparmiata per Behrami che atterra fallosamente Rafinha. Al 43′ neroazzurri che mettono in cassaforte il risultato con Rafinha, autore di una grande rete: slalom, entrata in area e sinistro rasoterra sul primo palo.
Tutto confermato ad inizio ripresa, con l’Udinese che al 49′ rimane in dieci per l’espusione a Fofana. Tudor corre ai ripari: dentro Barak per De Paul. Al 57′ che rischio per Bizzarri che rinvia corto, ma Danilo ci mette una pezza.
Al 70′ esce Dalber ed entra Santon. Passa un minuto e l’Inter cala il poker con Borja Valero, bravo a ribadire in rete un tiro di Perisic sporcato dalla difesa friulana. Tudor prova il tutto per tutto, inserendo Jankto per Behrami e Perica per Lasagna, ma i friulani non arrivano mai ad impensierire Handanovic.
All’87’ traversa di Karamoh, entrato pochi minuti prima per Candreva. Poi al 90′ Mazzoleni fischia la fine: non c’è recupero.
Neroazzurri che chiudono sul 4 a 0 e si portano a quota 69 punti, a -1 dal tandem Lazio e Roma che giocheranno, rispettivamente, alle 15.00 contro il Torino e alle 20.45 contro il Cagliari.
Neroazzurri che torneranno in campo sabato prossimo alle 20.45, per la sfida casalinga contro il Sassuolo.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here