Bancomat clonati Unicredit viale Certosa Milano, tentativo malavitoso di due romeni sventato dai Carabinieri

E’ successo alle 15 circa presso lo sportello bancomat di una filiale della Banca Unicredit di via Certosa.

 

Una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile ha sventato l’intento malavitoso di due romeni di 21 e 37 anni, entrambi con precedenti.

 

Secondo quanto emerso, i due avevano bloccato la fessura in cui si introduce la tessera magnetica con una striscia di nastro adesivo, in modo da impedirne l’uscita.

 

Nella plafoniera era inoltre stato sistemato un telefono cellulare con tanto di telecamera per riprendere il codice di accesso digitato dall’utente.

 

La vittima, una 60enne milanese, ha lanciato l’allarme dopo che la sua tessera non era stata restituita.

 

I Carabinieri, al loro arrivo, hanno notato uno dei due rumeni che faceva da “palo”, mentre il complice tentava di estrarre la carta bloccata con una pinza.

 

I due sono stati arrestati per utilizzo fraudolento di bancomat e carte di credito.

 

Leggi anche:

Bancomat clonati sportello via Morgagni Ubi Banca, i malviventi erano pendolari tra Milano e Romania

Carte credito clonate bancomat viale Cassala

Bancomat clonati Milano, Polizia arresta 6 stranieri

Bancomat clonati via Marcona ufficio postale

14 carte clonate Montenapoleone, fermati 5 stranieri

Shopping da Gucci con 7 carte di credito clonate, arrestato cittadino malese

Arrestata Rinascente Milano con carte di credito clonate, faceva shopping sfrenato da giorni


Di Redazione

2 COMMENTI

  1. “entrambi con precedenti” … e cosa ci fa sta gente qui ancora nel nostro paese?

    Se hanno precedenti malavitosi vanno schedati ed espulsi… presi una seconda volta vanno messi in carcere a vita per direttissima, ovviamente facendo dei lavori socialmente utili per pagarsi le “vacanze” in galera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here