Sequestro ristorante cinese Milano via Giannone, 1 tonnellata di carne e pesce scaduti

E’ successo in via Giannone, zona Paolo Sarpi.

 

Il Nucleo Annonaria della Polizia locale ha compiuto un controllo in un ristorante cinese con esiti a dir poco spaventosi.

 

Secondo quanto ricostruito, infatti, nei locali del ristorante gli agenti hanno rinvenuto:

 

  • una tonnellata di carne e pesce scaduti e mal conservati;
  • alimenti con etichette che impedivano la tracciabilità.

 

La merce è stata quindi tutta sequestrata; il titolare, un uomo di origine cinese, è stato denunciato.

 

Sempre al titolare è stata anche comminata una multa di 4mila euro.

 

Ieri l’Annonaria ha eseguito un sequestro anche presso un bar di via Tesio, dove gli agenti hanno riscontrato la presenza di 40 chili di carne di maiale malconservata, e altro. Per i dettagli CLICCA QUI

 

Leggi anche:

Chiuso ristorante cinese Milano piazzale Baracca, trovati 250 chili di carne malconservata, alimenti scaduti e sporcizia dentro frigoriferi e sui pavimenti

Sequestro 20 chili di alimenti ristorante cinese via Farini: quando un involtino non fa primavera

Sequestro ristorante cinese Milano viale Piceno, trovati 45 chili di alimenti scaduti anche da 6 mesi

Sequestro ristorante cinese viale Monza Milano, trovati 100 chili tra carne, verdure e cozze scadute a giugno 2010

Ristoranti a Milano: menu con vermi, ma i clienti non lo sanno e continuano a mangiare

Chiuso ristorante cinese corso Lodi Milano, sequestrati 30 chili di cibo avariato; il titolare era già stato sanzionato nel 2009 per il medesimo reato

 

Di Redazione

1 COMMENTO

  1. macchè denuncia, sbatteteli fuori dall’Italia e diffidateli dal tornare. Di farabutti da combattere ci bastano i nostri,mancavano solo questi pezzenti stranieri…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here