Risultato blocco traffico Milano 9 e 10 dicembre 2011, smog ancora oltre la soglia

Dopo due giorni di blocco del traffico totale nel penultimo weekend prima di Natale, le centraline Arpa hanno registrato valori del PM10 ancora superiori rispetto ai limiti di legge e, addirittura, in ascesa durante la giornata di venerdì 9 dicembre. Nel dettaglio.

 

SMOG ANCORA SUPERIORE AI LIMITI DI LEGGE, SIA IN CITTA’… – Nonostante il blocco totale delle auto, contestato soprattutto dai commercianti, l’Arpa ha comunicato che lo smog è tornato a crescere già venerdì, risalendo sopra la soglia di attenzione. Le centraline hanno infatti rilevato le seguenti concentrazioni di Pm10:

  • 74 mg/mc a Città Studi
  • 75 mg/mc al Verziere
  • 75 mg/mc anche in via Senato.

 

….CHE IN PROVINCIA – Gli sforamenti sono stati attestati anche in provincia:

  • Arese 53 mg/mc
  • Limito di Pioltello 63 mg/mc

 

LA SECONDA GIORNATA DI BLOCCO, IL PM10 E’ ANCORA OLTRE LA SOGLIA DI ALLARME – Secondo i dati di Arpa, la seconda giornata del blocco del traffico, sabato 10 dicembre 2011, ha confermato la tendenza già emersa venerdì, con valori di PM10 ancora superiori ai limiti consentiti. Inoltre:

  • i controlli sono stati 3.156 ( 544 in meno rispetto alla prima giornata di blocco, venerdì 9 dicembre 2011),
  • le sanzioni 827 ( 27 in più).
  • Atm ha inoltre segnalato un’affluenza sui mezzi pubblici del 30% in più rispetto a un normale sabato prenatalizio, sia nei metró sia nei mezzi di superficie. “La maggiore presenza”, spiega Atm, “si è registrata sui convogli verso il centro e la fiera di Rho. Proprio verso la fiera dell’artigianato si sono mosse con la linea 1 della metropolitana circa 40mila persone fino alle 18”. Atm fa notare infine che: “nonostante l’eccezionale afflusso di persone, specialmente nel pomeriggio, non si sono registrate particolari criticità o disagi”.

 

IL COMMENTO DEL SINDACO PISAPIA – Se il PM10 non si è fermato nonostante si siano, invece, fermate le auto dei milanesi, il biossido di azoto ha fatto registrare una flessione discendente.

  • Tale ultimo dato, peraltro, non stupisce, poiché una delle fonti di produzione del biossido di azoto è proprio rappresentata da traffico veicolare, essendo questa sostanza contenuta anche nei gas di scarico delle auto. Tenendo ferma la circolazione, quindi, anche la produzione del biossido non avrebbe potuto fare altro che diminuire.
  • Da qui il commento del Sindaco Pisapia che, concentrandosi su questo ultimo aspetto invece che sull’aumento del PM10, ha dichiarato: «Sono interventi che vanno considerati in un contesto più ampio di interventi per l’ambiente che stiamo mettendo in atto. Se non ci fosse stato questo intervento, ci saremmo trovati peggio».

 

Leggi anche:

Carbone consegnato a Pisapia dai commercianti di Milano, vendite in calo del 60% a causa del blocco, che non ha fermato il PM10

Blocco traffico Milano dicembre 2011, non tutti gli automobilisti sono uguali: l’inchiesta di CronacaMilano

Blocco euro 3 Milano prorogato fino al 23 dicembre weekend inclusi, dettagli e orari


Di Redazione

11 COMMENTI

  1. …..Se mia nonna aveva le ruote sarebbe stato un calesse….
    Bè io a dico a Pisapia di raccontare meno panzane e di intervenire su ciò che veramente inquina (riscaldamento domestico a gasolio e combustibili fossili vari, sui mezzi pubblici di Milano che non sono a norma e la stragrande maggioranza dei palazzi pubblici).
    Basta fare la guerra ai cittadini milanesi ed agli automobilisti, a meno che il Comune di Milano sia così gentile di omaggiarci di auto elettriche e di avere una reale infrastruttura di trasporto pubblico a prezzi convenienti…..
    Ma perchè Milano deve essere governatata sempre da incompetenti e da politici parolai buoni a nulla ?

  2. Ma sentili questi….!!!
    Non sono mai contenti.
    Se non si fosse attivato il blocco si sarebbero
    comunque lamentati per l’aria irrespirabile.
    Pancia troppo piena eeee !!!

    • Egr. Gambaloo di cosa di grazia dovremmo essere contenti?

      Di una infrastruttura pubblica insufficiente, vecchia e sporca?
      Dell’aumento dell’ATM del 50%?
      Dell’IRPEF comunale introdotta ex novo su soglia bassissima?
      Dell’aumento esponenziale della criminalità di strada?
      Della rapina legalizzata della congestion charge?
      Del ritorno dell’ICI?
      Delle innumerevoli tasse che gravano sull’auto per non poter circolare quando serve?
      Della diminuizione dei parcheggi auto per residenti a favore di un numero spropositato di bici che nessuno utilizzerà?
      Di tutte queste cose che forse a Lei non interessano le garantisco che per un milanese quella dell’aria è veramente l’ultimo dei problemi e non è poi così tragico come descritto da certi giornali…
      Ma mi faccia il piacere va….!!

  3. Siete dei pagliacci e non fate neanche ridere basta con sta bufala delle auto pensate agli sprechi che non siete in grado di gestire e a far sollevare quel c…o di pavè e tappare le buche. Quando blochhi la circolazioone mio caro Sindaco per i giorni che non usiamo l’auto ci restituisci i soldi del bollo, dell’assicurazione e sopratutto il costo dell’auto, del box della tarsu e adesso anche dell’ici. Troppo comodo prima far comprare far pagare le tasse e poi non si è liberi neanche di usarla per non parlare della bufala ecopass residenti che se vogliono tornare a casa devono pagare 2€. Siete dei Delinquenti ci fate venire l’esaurimento vi denuncio a tutti.

    Buffoni

    • Anche fosse così cambia forse qualcosa nella sostanza del discorso?
      Se ha bloccato pure le elettriche peggio ancora vuol dire che è la conferma che non capiscono niente…..

  4. Quoto GAMBALDO,

    sono d’accordissima con te. In Italia siamo solo capaci di LAMENTARCI.

    E comunque al di là della qualità dell’aria (che a quanto pare, nonostante il provvedimento, rimane cattiva) fa sempre piacere vedere una Milano senza automobili.

    Sono favorevole ad altre domeniche a piedi.

  5. Ma quale Domenica a piedi ma Lei ci fa o fa finta di non capire?
    Qui stiamo parlando del blocco di Venerdì e Sabato (9 e 10) e di molte giornate prese a caso a seconda degli umori della giunta; maledetto il giorno che ho votato questa gente, dei veri dilettanti allo sbaraglio perlopiù con la prosopopea di credersi nel giusto. Sono d’accordissimo con quanto detto da Daniele; a qs. punto ridateci tutti i soldi e tasse che abbiamo speso per auto, bollo, rcauto., bollino blu, fap aggiuntivi,etc perchè l’unica alternativa rimane vendere il mezzo non acquistare più nulla, ed in ultimo fare le valigie; meno male che la sx era quella che tutelava i ceti deboli tra Pisapia e Monti non so chi abbia fatto più male ai ceti meno abbienti…..questa gente dovrebbe vergognarsi e sparire dalla faccia della terra!!!!!

  6. I risultati dimostrano che il blocco del traffico non serve a ridurre l’inquinamento, visto che il pm10 è addirittura risalito durante i giorni del blocco!
    Rimanendo di più a casa a causa dei blocchi il riscaldamento si tiene acceso di più e si vanificano tutti gli effetti, per non pensare a tutte le pesanti ripercussioni sull’economia.
    Per quanto riguarda la piccola diminuzione del biossido d’azoto, è irrilevante, visto che nel 2010 il superamento della soglia di 200 ug. x metro cubo si è avuto in un giorno solo

  7. Ovvio che il PM10 non si è fermato mentre il biossido di azoto è sceso: il residuo delle polveri sottili dipende da altri fattori oltre alle auto, come le caldaie degli edifici. Il biossido invece è prodotto principalmente proprio dallo scarico delle auto: dov’è qiundi la sopresa che sia sceso, se c’era il blocco totale della circolazione!?!? Ma dai, ma dai, oltre al danno la beffa, il sindaco la deve smettere di prendere per il c… tutti i milanesi, basta!!! Intanto chi ci va di mezzo sono sempre i poveracci, alla faccia della Giunta che avrebbe dovuto difendere i più poveri

  8. Riguardo all’ andamento del pm10 e all’ effetto dei blocchi, segnalo queste due pagine:

    Si vedee chiaramente che i blocchi non servono a niente e che la concentrazione di pm10 e’ influenzata in prima istanza dal vento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here