Rapina prostitute Milano via Ripamonti con un’accetta, presi un egiziano e un marocchino

E’ successo all’1,00 circa del mattino tra via Ripamonti e via Virgilio Ferrari.

 

Secondo quanto spiegato dalla Polizia di Stato, vittime delle aggressioni sono due prostitute.

 

Gli assalitori sono  un egiziano di 23 anni e un marocchino di 32, entrambi con precedenti.

 

I due, a bordo di una Alfa Romeo, sono stati intercettati da una Volante su segnalazione delle prostitute stesse.

 

Dopo aver abbandonato la vettura, i malviventi hanno tentato una breve fuga a piedi, ma in breve sono stati bloccati dagli agenti.

 

Nella loro auto, la Polizia ha rinvenuto:

– l’accetta con la quale i rapinatori hanno minacciato le due donne,

– un martello,

– altri attrezzi,

– i 300 euro e i 2 cellulari di refurtiva,

– 50 grammi di hashish.

 

Per i due uomini sono quindi scattate le manette con l’accusa di rapina e detenzione di droga.

 

Leggi anche:

Sesso con prostituta Milano, offre dieci euro, lei rifiuta e lui estrae un coltello

Arresto sfruttatori prostitute San Donato, 15 lucciole costrette a pagare 800 euro al mese a 5 albanesi come tassa di occupazione del marciapiede

Rapina prostituta e arresto romeni piazza Cimitero Maggiore Milano, vittima segue aggressori e chiama il 113

Rapina prostitute Bollate, arresto peruviano di 24 anni e denunciato a piede libero complice

“Operazione Fake Cops”: rapinavano e violentavano prostitute fingendosi poliziotti

Di Redazione