Negozi aperti Milano 25 aprile 2012, aperti supermercati Ipercoop e negozi per shopping

Le posizioni erano chiare: il sindaco Pisapia ha invitato i negozianti a celebrare la Festa della Liberazione partecipando alle manifestazioni; molti negozianti hanno invece sostenuto di voloer rimanere aperti, per approfittare di una giornata di grande afflusso in un momento di crisi economica senza pari.

 

NONOSTANTE IL PROTOCOLLO DEL COMUNE, VALE IL DECRETO SALVA ITALIA –  Da qui l’incontro, ieri, per firmare il protocollo d’intenti proposto dal Comune, considerando comunque che grazie al Decreto Salva Italia di Monti i negozianti potranno comunque scegliere se alzare la saracinesca oppure no.

 

APERTI GLI IPERCOOP – Secondo quanto emerso dall’incontro, Federdistribuzione ha firmato solo in parte l’accordo, rifiutando la parte riguardante le 8 chiusure annuali  proposte da Palazzo Marino, tra le quali anche il 25 aprile e il 1 maggio. Pertanto, anche gli Ipercoop resteranno aperti il 25 aprile.

 

SCIOPERI ANNUNCIATI DAI SNDACATI – Immediata è arrivata la risposta dei sindacati:  “Con il Comune di Milano si è sottoscritto un protocollo d’intenti che individua un numero minimo di festività per le quali è prevista la non apertura dei negozi, fra queste è compreso il 25 Aprile. Un accordo di grande valore sottoscritto da molti ma non dall’associazione che rappresenta la Grande Distribuzione, in conseguenza di ciò la maggioranza dei grandi esercizi commerciali sarà aperta”. Pertanto Filcams–CGIL, Fisascat–CISL e Uiltucs–UIL “proclamano lo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori del commercio in tutte quelle aziende del territorio milanese che abbiano stabilito l’apertura il 25 aprile 2012”.

 

CONTRARI AL PROTOCOLLO I NEGOZIANTI DI ASCOBAIRES – Contrario al protocollo Gabriel Meghnagi, presidente di Ascobaires, deciso assieme ai suoi associati a non perdere un’occasione per incrementare gli introiti dei negozi sull’asse dello shopping di corso Buenos Aires.

 

CONTRARI ANCHE I NEGOZIANTI DELLA GALLERIA VITTORIO EMANUELE – Scontenti dalla posizione del Comune anche i negozianti della Galleria Vittorio Emanuele; Pier Antonio Galli, consigliere dell’associazione Salotto, ha dichiarato: «È l’indirizzo politico di un sindaco di centrosinistra, ma c’è la liberalizzazione e noi della Galleria vogliamo sfruttarla. C’è l’esigenza di approfittare di giornate in cui Milano è ricca di turisti».

 

LA PREVISIONE: APERTO IL 60% DEI NEGOZI – Secondo le proiezioni effettuate, per tutta la giornata i negozi aperti saranno il 60%

 

EVENTI E COMMEMORAZIONI MA ANCHE DIVERTIMENTO E MERENDE PER I BAMBINI – Per l’elenco delle manifestazioni caratterizzanti la giornata ma anche le iniziative riservate al divertimento dei bambini, CLICCA QUI.

 

Leggi anche:

Eventi Milano 25 aprile 2012, manifestazioni per i più grandi e tanto divertimento per i più piccoli

Volantino BikeMi Maran Milano, Comune denunciato per violazione legge par condicio

Nuova Denuncia contro Comune di Milano per volantini Consiglio Zona 6, ancora presunta violazione di par condicio

Nuova denuncia contro Comune di Milano per par condicio: è la terza in una settimana, siamo in piena volantinopoli

Foto furgone BikeMi Milano parcheggiato su area disabili in via Filzi all’una del pomeriggio, gli scatti inviati da un lettore

Esenzioni Area C Milano malati cronici, la bufala del Comune, intervista di Cronacamilano

Area C Milano, le promesse fatte e non mantenute dal Comune su Area C

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here