Rapina farmacia via Suzzani Milano, ormai si è perso il conto

E’ successo lo scorso sabato in via Suzzani 273.

 

Mancavano pochi minuti all’orario di chiusura quando, all’improvviso, hanno fatto irruzione nell’esercizio due rapinatori.

 

Il fatto che non si trattasse di due clienti dell’ultimo istante, è risultato subito evidente: i due infatti impugnavano una pistola.

 

Sotto la minaccia dell’arma, pertanto, il dipendente della farmacia ha suo malgrado dovuto accontentare i malviventi, consegnando loro l’incasso di 700 euro.

 

Ottenuto il danaro, come da copione i rapinatori si sono dileguati.

 

Negli stessi minuti, intanto, stessa trama in via Rembrandt, dove ancora in orario di chiusura è stata assaltata un’altra farmacia.

 

In questo caso il malvivente aveva un taglierino alla mano, e la dipendente era una donna.

 

SCRIVETECI – Per le vostre segnalazioni circa truffe, rapine, aggressioni, atti intimidatori, scippi, borseggi, degrado, molestie, disagi sui mezzi pubblici o quant’altro accada nelle zone che frequentate a Milano, scrivete alla nostra Redazione all’indirizzo redazione@cronacamilano.it

– il nostro Staff riserverà massima attenzione ad ogni caso, per mettere in luce ciò che accade realmente nella nostra città, senza “filtri politici”.

 

Leggi anche:

Rom piazzale Maciachini Milano, nuova segnalazione di un lettore di CronacaMilano, scriveteci

Rapina farmacia via Rembrandt, dipendente minacciata con taglierino

Rapina farmacia via Lomellina Milano, colpo in piena mattina

Rapine Milano, domenica mattina depredati un bengalese e un peruviano da banda di ecuadoriani

Rapina distributore viale Enrico Fermi Milano, si apre la settimana con pistola e minacce

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here