Estorsioni tra minorenni Monza, arrestati un 16enne e un 17enne che estorcevano denaro da 6 mesi un 15enne

AggressioneUn altro brutto caso di estorsione a danno di un ragazzino di soli 15 anni.

 

In base a quanto denunciato ai Carabinieri, la vittima era vessata da due compagni della scuola di agraria, di 16 e 17 anni.

 

I giovanissimi malviventi perpetravano la propria “attività” da fine 2012, quando il 15enne aveva acquistato da uno di loro un pacco di accendini da 15 euro, che pagava 1 euro al giorno.

 

Terminato di saldare il debito, tuttavia, è iniziato l’incubo.

 

I due estorsori, entrambi adottati da piccoli e uno dei quali soprannominato “il Cobra”, proveniente dall’Est Europa, ha accusato il 15enne di avergli rubato del materiale scolastico.

 

Nonostante il furto non sia mai stato verificato, a cause di ricatti e minacce continui, il ragazzino ha visto come unica soluzione quella di prelevare il danaro richiesto dal borsellino della madre, di nascosto, fino a saldare in 6 mesi 300 euro.

 

Convinto di essere finalmente riuscito a chiudere tutti i rapporti con i suoi aguzzini, a giugno 2013 il 15enne si è trovato ad affrontare una nuova, inspiegabile richiesta di danaro: altri 200 euro da consegnare al 16enne e al 17enne.

 

A questo punto, la vittima ha avuto un tracollo e ha raccontato tutto ai genitori.

 

Recatisi, quindi, a sporgere denuncia presso i Carabinieri di Muggiò, i militari sono subito intervenuti presentandosi, al posto della vittima, all’appuntamento per la consegna dei 200 euro.

 

In questo modo, alle 17 di ieri, nei giardini della Villa Reale a Monza, i due estorsori si sono trovati davanti i militari, e sono stati arrestati.

 

Condotti nel carcere minorile Beccaria, dovranno affrontare ora tutto l’iter legale del caso, compreso il confronto con le proprie famiglie.

 

Secondo le prime informazioni, infatti, entrambi i ragazzi sembrerebbero provenire da un buon contesto familiare, al punto da avere anche un buon profitto scolastico.

 

Si indaga, quindi, anche sui motivi alla base delle vessazioni.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci aredazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Arresto baby gang Milano zona liceo Beccaria, rapinavano l’iPhone agli studenti, anche minacciandoli con armi

Minorenne rapinato via Magolfa Milano, il bollettino da guerra dei crimini nella città dell’Expo 2015

Rapina iPhone Milano Navigli, babygang aggredisce un 24enne sceso dal tram

Rapine iPhone Milano, altri due casi nel weekend, vittime una ragazza di 20 anni e una mamma col bimbo di 7

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here