Società milanese accusata di bancarotta fraudolenta, sei gli arrestati

Guardia Di FinanzaL’operazione è stata svolta dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano.

 

Le Fiamme Gialle hanno proceduto all’esecuzione, a Milano e Roma, di 6 ordinanze di custodia cautelare, di cui 1 in carcere e 5 ai domiciliari, emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Milano, dott.ssa Natalia Imarisio.

 

Le ordinanze sono state emesse nei confronti di altrettanti soggetti indagati, a vario titolo, per reati di:

– bancarotta fraudolenta,

– truffa, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche,

– turbata libertà degli incanti.

 

Le attività di indagine, svolte su delega del Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Milano, dott.ssa Bruna Albertini, hanno permesso di accertare le condotte distrattive del patrimonio di una società con sede in Milano e dichiarata fallita a fine 2012.

 

In base a quanto emerso, tali attività sarebbero state poste in essere da alcuni degli indagati attraverso:

– la contabilizzazione di costi non inerenti l’attività d’impresa e per lo più riconducibili alla sfera privata dei predetti soggetti,

– l’acquisizione di beni strumentali non rinvenuti in sede fallimentare,

– l’alienazione di partecipazioni e crediti ad altre società ad essi riconducibili,

– ulteriori operazioni finanziarie prive di giustificazione.

 

Inoltre, dagli accertamenti svolti è stato  appurato che gli indagati, tra cui figurano anche commercialisti ed un avvocato, avrebbero ottenuto, in favore di altra società a loro riferibile, finanziamenti pubblici e da parte di vari istituti di credito.

 

Per raggiungere i propri scopi, i soggetti in questione avrebbero utilizzato artifizi e raggiri volti a rappresentare una consistenza economico-patrimoniale di una società diversa da quella reale.

 

In quest’ottica, i finanziamenti sarebbero stati correlati ad un progetto esecutivo rientrante nel c.d. “Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013”, la cui approvazione è avvenuta attraverso false attestazioni circa la sussistenza dei requisiti anche soggettivi richiesti dal bando.

 

Nell’ambito della stessa operazione era già stato eseguito, lo scorso mese di luglio, il sequestro preventivo delle quote e del patrimonio relativo alle 4 società coinvolte, per un ammontare complessivo di circa 9,6 milioni di euro.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Arresto imprenditore edile Monza, Gdf contesta evasione da 50 milioni di euro

Lavoro nero Milano polo fieristico Rho – Pero, maxi operazione della Guardia di Finanza

Evasione fiscale Milano, dal 2011 assegnati al Comune il 100% degli introiti frutto delle sue segnalazioni a Guardia di Finanzaed Agenzia delle entrate. E il numero di soffiate si è impennato

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here