Immigrazione Milano, il rapporto della Caritas: la città è sempre più straniera

rapporto_immigrazioneMilano sempre più straniera. E se non è la città italiana con più stranieri in assoluto in rapporto alla popolazione, sicuramente detiene il primato a livello lombardo, dove occupa il primo posto come con  il 34,8%. A seguire Brescia con il 15,8% e Bergamo (11,6%).

– E’ quanto emerso dal 23° Rapporto Immigrazione Caritas Migrantes, presentato presso la Caritas Ambrosiana.

 

STRANIERI A MILANO – Secondo gli ultimi dati a disposizione, infatti, al 31 dicembre 2012 erano 261.412 i cittadini stranieri iscritti all’Anagrafe, attestandosi al 19% sul totale della popolazione, facendo registrare un aumento dell’1,4% rispetto all’anno precedente.

– Tra le etnie più rappresentate spicca  la comunità filippina con il 15,2%. Ben piazzati anche Paesi come Egitto, Cina, Perù e Sri Lanka.

 

IL PRIMATO DELLA LOMBARDIA – A livello regionale, invece, i non italiani residenti sarebbero addirittura più di un milione (1.028.663), piazzando la Lombardia al primo posto tra le regioni italiane con quasi un quarto degli immigrati (23,4%).

– Tra questi, 191.526 appartengono alla categoria degli studenti (69.738, ovvero il 36,4%, solo nelle scuole primarie). Un dato, quest’ultimo, addirittura quadruplicato rispetto al biennio 2001-2002.

– I romeni si distinguono per essere la principale collettività immigrata non solo nella nostra regione (137.718) ma in tutta la Penisola. A seguire Marocco (124.702 presenze), Albania (103.617), Egitto (84.251) e Cina (64.812).

 

CALO CITTADINI NON COMUNITARI – Tuttavia, a fronte di una popolazione straniera in generale aumento, bisogna segnalare la netta diminuzione dei cittadini non comunitari. Nel 2012, infatti, in Lombardia sono stati 54.698 i nuovi permessi rilasciati, ovvero il 35,6% in meno rispetto al 2011.

Un calo che però non deve trarre in inganno. Secondo il rapporto, infatti, sarebbe dovuto con ogni probabilità “all’estinguersi dell’effetto sanatoria del 2009 e alla mancata adozione di un nuovo decreto flussi, non solo alla crisi economica che scoraggia gli stranieri a scegliere l’Italia come Paese di potenziale impiego e residenza”.

 

DON ROBERTO DAVANZO: “GLI STRANIERI SONO NOSTRI COMPAGNI DI VIAGGIO – “Chi si era illuso che la crisi potesse fermare un processo epocale – sostiene don Roberto Davanzo, direttore di Caritas Ambrosiana -, ancora una volta rimarrà deluso. Gli stranieri sono nostri compagni di viaggio che ci piaccia e no e nemmeno un evento straordinario come la crisi economica più lunga dal dopoguerra sembra per il momento essere riuscita a farli desistere dalla speranza di costruire un futuro migliore tra noi. Invece di attardarci su vecchie concezioni ideologiche, cerchiamo piuttosto di dare una risposta positiva al desiderio di quanti, nati in Italia, vogliono essere riconosciuti come nostri concittadini”.

 

META’ DEGLI STRANIERI A RISCHIO POVERTA’ IN LOMBARDIA – Ma dal rapporto emerge anche un dato forse più preoccupante e strettamente legato alla lunga crisi economica in atto.

– Gli immigrati, seppur grande risorsa per l’economia lombarda, sarebbero infatti i più colpiti dalla recessione. E metà di quelli residenti in Lombardia è a serio rischio povertà, costretto a barcamenarsi con un tasso di disoccupazione tra gli stranieri pari al 14,4% e stipendi generalmente dimezzati rispetto a quelli medi italiani.

– La stretta conseguenza è che uno su quattro di loro non riesce a pagare con regolarità né affitti né bollette.

 

SCARICA IL RAPPORTO – Per scaricare il “XXIII Rapporto Immigrzione 2013”, CLICCA QUI

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Rom piazza Belfanti Milano, le foto di due nomadi letteralmente infilati dentro i cassonetti di abiti della Caritas

Allarme poveri a Milano, per la CRI gli indigenti sono oltre 50mila

Clochard morto via Zoagli Quarto Oggiaro Milano, un altro senzatetto spirato per strada, al gelo

S.P.