Uomo evaso dai domiciliari Milano: “Meglio la prigione di mia sorella”

Polizia_Di_Stato_foto_darchivioI rapporti familiari, a volte, sono più difficili di quanto si possa pensare.

 

Lo sapeva bene un uomo di 41 anni che, a Milano, stava scontando gli arresti domiciliari nello stesso appartamento dove viveva anche la sorella, maggiore di lui di due anni.

 

Tra i due i rapporti erano estremamente difficili: discussioni, liti, polemiche. Fino a non poterne più.

 

Per tale motivo, esasperato, il 41enne non ha più tollerato la situazione e, ben conoscendo le conseguenze da affrontare, è uscito dall’abitazione, violando quindi di fatto le restrizioni di legge.

 

L’uomo, deciso, è filato diretto in commissariato, sapendo che sarebbe stato arrestato.

 

Agli agenti di via Poma ha semplicemente spiegato: “Meglio la prigione che vivere con mia sorella”. E così è stato.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Evasa arresti domiciliari per andare dal parrucchiere a rifarsi la piega

Evade dai domiciliari per inseguire la moglie dopo una lite, e picchia un passante in via Lorenteggio

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here