Assolti antagonisti “Bottiglieria Okkupata” via Savona Milano, vittoria per i 28 giovani a processo

SentenzaSono stati tutti assolti i 28 giovani antagonisti accusati di aver occupato abusivamente per 4 mesi, nel 2010, un edificio in via Savona, a Milano, “stabilendovi la sede del centro sociale ‘Bottiglieria Okkupata’”.

 

Nel maggio del 2014 la Procura di Milano aveva chiesto e ottenuto il processo per 28 persone coinvolte, quasi tutti giovani e appartenenti all’area anarchica e antagonista milanese.

 

Le Forze dell’Ordine erano intervenute dal 15 al 17 ottobre 2010, eseguendo lo sgombero dell’area tra forti scontri e tensione.

 

I 28 imputati accusati di aver occupato abusivamente l’area per 4 mesi sono stati assolti.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 

Leggi anche:

Festa della marijuana Milano centro sociale Zam 19 luglio 2014, il Comune non doveva sgomberarli 14 mesi fa?

Occupazione centro sociale Zam ex scuola via Santa Croce Milano e degrado parco delle Basiliche, l’interrogazione a Pisapia in consiglio comunale

Sgombero centro sociale via dei Transiti Milano, antagonisti chiedono a Pisapia di bloccare la Polizia e organizzano la “cena popolare” per festeggiare

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here