Arrestato falso fisioterapista Malpensa, è un latitante condannato a 24 anni di carcere per violenza sessuale

ArrestoL’arresto è avvenuto domenica 25 ottobre 2015. L’uomo, di 62 anni, è stato accompagnato da due funzionari di Polizia della Repubblica Dominicana e preso in consegna, all’arrivo nello scalo varesino, dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Milano, dagli agenti di INTERPOL e del Servizio di Polizia di Frontiera Aerea di Malpensa. Dall’aeroporto, è stato poi portato alla Casa Circondariale di Busto Arsizio.

 

L’ARRESTO NEL 2007 – I fatti risalgono al 2007 quando, il 62enne, sedicente fisioterapista, venne arrestato dai Carabinieri di Gallarate, a seguito della denuncia di uno dei suoi  pazienti.

– Oltre agli abusi denunciati, i Carabinieri accertarono anche che, nel computer dell’uomo, era presente un archivio con decine di fotografie delle parti intime delle vittime.

 

LA CONDANNA DEFINITIVA NEL 2015 – La condanna definitiva è stata emessa a febbraio 2015.

– La sentenza ha condannato l’uomo alla pena di 24 anni di reclusione per violenza sessuale, aggravata dall’utilizzo di sostanze stupefacenti per addormentare i pazienti e poi abusarne, ed esercizio abusivo della professione medica.

 

LA FUGA A SANTO DOMINGO – Appena scaduti i termini di custodia cautelare, l’uomo ha approfittato del momento per fuggire a Santo Domingo.

– Qui è stato localizzato grazie alla costante attività di ricerca svolta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Milano e dal Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia – INTERPOL di Roma, tutti da tempo sulle tracce del fuggitivo.

 

L’ESPULSIONE E L’ARRESTO – Il 62enne è stato espulso da Santo Domingo per la violazione della legge sull’immigrazione.

Per tale motivo è stato obbligato a far rientro in Italia, accompagnato da due funzionari di Polizia della Repubblica Dominicana.

All’arrivo a Malpensa, l’uomo è stato preso in consegna dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Milano, dagli agenti di INTERPOL e del Servizio di Polizia di Frontiera Aerea dello scalo varesino. Da Malpensa è stato poi tradotto presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 

Leggi anche:

Ragazza stuprata via Bocconi Milano, ha solo 18 anni. Numeri utili soccorso anti-violenza

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here