No benedizione durante le lezioni, polemiche in una scuola del Lecchese

La dirigente scolastica ha spiegato di essersi attenuta alla Legge: la benedizione, per chi la vorrà, si svolgerà prima dell’inizio delle lezioni, oppure al loro termine

NataleCon l’avvicinarsi del Natale, anche quest’anno fioriscono polemiche su comportamenti “opinabili” messi in atto, in particolare, nelle scuole. E anche la tradizionale benedizione in classe può andarci di mezzo, al punto di venire eliminata.
È quanto successo in un istituto comprensivo del Lecchese, dove la dirigente scolastica ha deciso di eliminare proprio la tradizionale benedizione natalizia che si è sempre tenuta durante le lezioni.
Quest’anno, dunque, il parroco potrà recarsi a benedire gli alunni, ma il rito dovrà obbligatoriamente svolgersi o prima, o dopo le lezioni, con tanto di circolare a stabilirlo.
La questione, però, non finirà qui, e in merito si attende la pronuncia di un Consiglio scolastico straordinario.
La dirigente, intanto, ha spiegato di essersi attenuta alla legge, che vieta momenti di culto durante le ore di lezione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here