Disagi convoglio Milano – Laveno, “Treno degli anni ’80, sotto il sole estivo e senza aria condizionata”

Continuate a mandarci proteste e segnalazioni a redazione@croncamilano.it, daremo voce a tutti

2017-06-13-photo-00000071Di seguito una nuova segnalazione inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) circa i disagi sui treni di Trenord, in particolare a causa di convogli vecchi e la mancanza di aria condizionata. Nel dettaglio:
“Con il nuovo orario estivo arrivano i vecchi disagi sulle linee afferenti il nodo di Gallarate – spiega Raffaele Specchia, Comitato Pendolari Gallarate-Milano.
“Oltre alle vetture di prima classe – prosegue –,  inserite al posto delle vetture a due piani (dai 30 ai 70 posti in meno a treno), si aggiungono i treni guasti (già dal deposito).
2017-06-12-photo-00000066“Oggi (lunedì 12 giugno 2017, ndr), il convoglio 24216 per Laveno si è guastato a Canegrate – spiega ancora Specchia –, dopo aver manifestato grossi problemi in partenza da Milano Porta Garibaldi.
“Sono serviti 100 minuti per poter intervenire e rimettere in ordine la situazione – ha raccontato il nostro lettore –, facendolo spostare da in treno diretto a Milano (sopprimendo un ulteriore corsa).  “100 minuti – ha aggiunto –, in cui i viaggiatori dei treni per Luino e Domodossola  hanno assaporato l’ebbrezza di un viaggio su un treno degli anni ’80, sotto il sole estivo e senza aria condizionata.
“Senza dimenticare – ha concluso Raffaele Specchia – il disagio di chi, arrivato a Laveno, non sa se troverà la coincidenza automobilistica per Luino. E siamo solo al 12 giugno..!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here