Rapina supermercato Milano, arrestati 5 presunti responsabili

I fatti risalgono allo scorso gennaio; arrestati 5 uomini dalla Polizia di Stato

Il 23 gennaio 2018, la Polizia di Stato, all’esito di un’articolata attività investigativa, ha eseguito a Milano e Salerano al Lambro (LO), 5 ordinanze di custodia cautelare in carcere per il reato di rapina emesse il 10 gennaio 2018 dal G.I.P. presso il Tribunale ordinario di Milano dr.ssa Manuela Scudieri su richiesta del Sost. Proc. della Rep. presso il Tribunale di Milano dr.ssa Lucia Minutella.
Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Milano hanno avviato l’attività d’indagine dalla rapina consumata a Milano il 16 maggio 2017 presso un supermercato di via Degli Zuccaro a Milano, nel corso della quale due persone a bordo di un motociclo hanno asportato la somma di circa 3.000 euro in contanti e l’equivalente di 400 euro in ticket. Nel corso della rapina, un cliente del supermercato è stato ferito di striscio a un braccio da un colpo di pistola esploso da uno dei due rapinatori.
Poco distante, in via Giambellino, è stato rinvenuto  lo scooter utilizzato dai rapinatori, provento di furto, sul quale sono stati eseguiti i rilievi tecnici dal Gabinetto Regionale della Polizia Scientifica e rilevate impronte latenti.
Gli accertamenti della Polizia Scientifica sullo scooter hanno dato riscontro positivo rilevando dei frammenti papillari sullo specchietto retrovisore destro che dai raffronti è risultato essere stato lasciato dal pollice destro di uno degli indagati.
La ricostruzione della dinamica dei fatti è stata effettuata con l’acquisizione delle registrazioni dalle telecamere installate all’interno del mini-market, nonché di quelle di videosorveglianza del Comune di Milano e di privati condomini.
La successiva attività di analisi dei tabulati telefonici ha consentito di identificare compiutamente il secondo rapinatore,  nonché le tre persone che avrebbero fornito, in qualità di concorrenti, un supporto logistico per l’esecuzione della rapina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here