Furti in casa e negozi Milano, presi due cittadini italiani e uno serbo

Furti in esercizi commerciali e in abitazione: continuate a inviarci le vostre segnalazioni a redazione@cronacamilano.it

La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Milano, dr.ssa Raffaella Mascarino, su richiesta della Procura della Repubblica di Milano, P.M. dr. Monti, nei confronti di 2 cittadini italiani e uno serbo, per aver costituito e organizzato uno stabile sodalizio criminoso volto alla commissione di una pluralità indeterminata di delitti di furto in esercizi commerciali e abitazioni.
Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Milano, nel corso delle indagini volte a individuare i responsabili di alcuni furti commessi in città, hanno identificato i tre uomini che, dotandosi dei mezzi necessari quali cellulari fittiziamente intestati, disturbatori di frequenza, luoghi di deposito refurtiva, attrezzature per forzare serrature e scardinare casseforti, praticare fori nei pavimenti, sin dal mese di settembre 2017 agivano in concorso.
Gli stessi sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria poiché ritenuti responsabili del furto aggravato in danno di una gioielleria in via Paolo Sarpi a Milano nella notte tra il 2 e il 3 ottobre 2017 quando furono asportati gioielli per un valore di circa 40/45 mila euro.
I poliziotti della Squadra Mobile, inoltre, hanno individuato due dei tre arrestati quali autori, in concorso con persone a oggi ignote del furto aggravato consumato presso uno show room in via Ostiglia a Milano nella notte tra il 13 ed il 14 dicembre 2017, quando furono asportati capi di abbigliamento per un valore di circa 120 mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here