Aumento ticket sanitario, in Lombardia i 10 euro si pagheranno in base al valore delle prestazioni mediche, ecco come

L’annuncio è arrivato direttamente dal Presidente di Regione Lombardia, Roberto Formigoni: “La Lombardia ‘spalmerà’ il ticket sanitario di 10 euro previsto dalla manovra economica del governo, in base al valore delle prestazioni mediche”.

 

COSA CAMBIA DAL 1 AGOSTO 2011 – Il provvedimento sarà applicato dal 1 agosto 2011:

  • fino al 31 luglio 2011, su visite specialistiche ed esami medici resterà in vigore l’aggravio di 10 euro introdotto lunedì scorso.
  • La novità, invece, scatterà dal 1° agosto, se la proposta della Regione (oggi votata in Giunta) avrà l’ok del Governo. Nel dettaglio:
  1. non ci sarà alcun ticket per le prestazioni sotto i 5 euro,
  2. sopra questa soglia, invece, il costo della prestazione subirà un aumento pari al 30% del valore dell’impegnativa, fino ad un massimo di 30 euro.

 

NON APPLICARE IL TICKET CAGIONEREBBE UN DANNO ERARIALE – Riguardo alle polemiche di chi ha fatto notare che non tutte le regioni stanno applicando il ticket, il governatore lombardo ha inoltre replicato: “Se il diritto in Italia è ancora unitario, le Regioni che si sottraessero al rispetto letterale della legge sono imputabili di danno erariale e, l’azione della Guardia di Ginanza, si muove spontaneamente”.

 

Leggi anche:

Aumento biglietto ATM Milano, una corsa potrà costare fino a 2 euro, gratis gli over 65

Accise benzina, arriva la tassa sull’emergenza immigrazione, tutti i dettagli sugli aumenti estivi

Riduzione costi assessorati Milano, è polemica: il Comune parla del -7,86% complessivo, ma l’opposizione calcola l’aumento del 23% del danaro che ogni assessore della nuova Giunta disporrà per allestire la propria segreteria, passando da 70mila e 86mila euro per assessorato, ecco calcoli e dettagli


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here