Rom quartiere piazza Napoli, via Solari, via Troya e ricicleria Amsa Milano, foto e sfogo di una cittadina

Continuate a inviarci le vostre segnalazioni e le vostre fotografie a redazione@cronacamilano.it: metteremo in luce i problemi del vostro quartiere

rom-ricicleriaDi seguito la segnalazione inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) di una cittadina milanese allarmata per l’aumento della presenza di rom in zona via Solari, dove numerosi soggetti presidiano non solo gli incroci dei semafori, ma anche marciapiedi e l’ingresso all’oasi ecologica della zona: “Ormai ho paura a fare quelle strade; soprattutto davanti all’oasi ecologica sono di un’aggressività spaventosa. Questo problema, in questa zona, c’è da anni; Pisapia non l’ha risolto e Sala, evidentemente, non ci pensa nemmeno!”
PRESENZA IN FORTE AUMENTO – Mi capita spesso di dover passare per piazza Napoli – spiega la nostra lettrice, ma ultimamente sta diventando davvero invivibile.
– “Molti rom – prosegue – sia uomini che donne, hanno fatto propri tutti gli incroci della zona, rendendo un vero incubo il transito.
IMPOSSIBILE SCAMPARLA – “Sembra poi incredibile ma, se vedono che al volante c’è una donna, è matematico che vengano da te e, nonostante mille proteste, ti lavano il vetro dell’auto, pretendendo poi di essere pagati.
– “E se non lo fai, mal te ne incolga: insulti e maledizioni, se ti va bene che non ti prendano a calci la macchina.
– “Dall’incrocio con via Solari – prosegue la cittadina – al cavalcavia sui Navigli, ogni semaforo è presidiato, senza via di scampo.
ANCORA IL PROBLEMA DELLA RICICLERIA: MA NON DOVEVA AVERLO GIà RISOLTO PISAPIA? – “Il culmine dell’aggressività – racconta ancora la nostra lettrice – viene raggiunto all’ingresso dell’oasi ecologica dell’Amsa.
– “Qui – prosegue – per qualche ora c’è una volante della Polizia locale ma, appena va via, questi individui arrivano come cavallette, e fermano chiunque debba entrare con la macchina per buttare via i propri rifiuti.
– “Sono organizzatissimi – aggiunge ancora la cittadina – con tanto di ‘palo’ e un altro paio di persone, tutti grandi e grossi che fanno paura.
– “I residenti della zona non ce la fanno più: le minacce davanti alla ricicleria, ormai, ci sono da anni, ed era stata la giunta Pisapia a promettere di risolvere il problema, cosa che non ha mai fatto.
E ORA? FURTI E TANTA PAURA – “Il risultato finale – conclude la nostra lettrice – è che nessuno si cura di noi cittadini, costretti ad avere il terrore, ogni volta che usciamo di casa, di tornare e trovare l’appartamento a soqquadro, senza alcun diritto davanti a chi, anche adesso con Sala, sembra essere difeso a spada tratta dalle Istituzioni, qualunque crimine compia contro chi, invece, paga le tasse e vorrebbe ricevere, in cambio, la dovuta protezione della propria persona e della propria casa. Spero solo che altri residenti si decidano a mandare le foto di come siamo costretti a vivere, grazie”.

2 COMMENTI

  1. io ci passo spesso e mi pare che il vero incubo sia il traffico non i rom che chiedono l’elemosina, che non sono invadenti come la pubblicità e non riscuotono le tasse per il nostro “domani migliore”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here