Juve Caserta – Olimpia EA7 Milano 69 a 78, Basket, Lega A, sedicesima giornata. Settima vittoria consecutiva in trasferta

Il girone di ritorno comincia con il piede giusto in casa EA7.

 

L’Olimpia Milano centra il settimo successo consecutivo lontano dal Forum, superando al PalaMaggiò di Caserta i padroni di casa con il punteggio di 78-69. Siena, Cremona, Montegranaro, Pesaro, Biella e Brindisi: queste le vittime della banda Scariolo che in questa stagione sembra riuscire ad esprimersi meglio tra le mura “nemiche”, anziché sul parquet di casa, dove prosegue il mal di vittorie al Forum di Assago.

 

Prima della sosta del 7 febbraio 2013, in coincidenza con le final eight di Coppa Italia, Milano ha la doppia chance per sfatare il tabù casalingo: il roster di Scariolo affronterà, infatti, Bologna alla seconda e Avellino alla terza, disputando due gare consecutive sul terreno di gioco milanese. Riuscirà l’Olimpia ad invertire il trend negativo interno?

 

Nel match di Caserta è sempre il solito Keith Langford a ritagliare la copertina di protagonista in un match dai due volti. Lo statunitense firma 21 centri,  2 triple , 11 liberi su 12 a disposizione, conquistando 4 rimalzi. Capitan Hairston sale sul secondo gradino del podio, siglando 18 punti, facendo registrare il 100% dalla lunetta e conquistando quattro rimbalzi.

 

Tra i campani, che nei primi due quarti hanno dato del filo da torcere al Langford & compagni chiudendo in vantaggio all’intervallo (21-12 e 41-38), Akindele e Jelovac collezionano 15 punti ciascuno. Nella lotta al rimbalzo spicca la prestazione di Michelori, il quale conquista 6 rimbalzi per i padroni di casa, uno in meno di Bourousis (7).

 

PRIMO QUARTO – Scariolo, dopo il successo di Brindisi che ha lasciato l’amaro in bocca a seguito dell’ottavo posto, schiera dal primo minuto il quintetto composto da Green, Fotsis, Bourousis, Hairston e Langford.  Sacripanti risponde con Jelovac, Stefano Gentile (fratello di Alessando), Akindele, Mavraides e Jonusas.  I padroni di casa partono forte, approfittando delle distrazioni meneghine sia in fase di possesso che sotto canestro.

– Il tandem Akindele-Gentile spinge Caserta sul 15-6. Green e Langford provano a tenere il ritmo campano ma la formazione di Sacripanti è imprevedibile in avvio. Il roster di Scariolo sigla sei punti consecutivi superata la metà del tempo, portandosi a meno cinque (17-12), grazie ai sei centri di David Chiotti. Stefano Gentile, dalla parte opposta, ne mette a segno cinque, chiudendo di fatto il primo quarto sul 24-12.

 

SECONDO QUARTO  – Nei secondi dieci minuti di gioco i padroni di casa fanno subito registrare il +15 grazie alla bomba da tre di Sergio (27-12). Milano prova a reagire inanellando un parziale di 6-0: apre Chiotti, segue Hairston, chiude Melli. Caserta non riesce ad uscire dal momento di flessione, così Langford approfitta di sei tiri liberi (100% dalla lunetta)  per ridurre il gap dai campani a soli quattro punti: 30-26 a seguito del canestro di Jelovac.  Il tempo si infiamma con una lotta intensa su ogni rimbalzo.

– Caserta prova a gestire il vantaggio, mentre Milano tenta in tutti i modi di pervenire al pareggio. Akindele sigla quattro punti consecutivi, Melli va a canestro per l’ Olimpia, mentre Langford piazza la bomba da tre che vale il 34-31. Luigi Sergio, dopo il time out chiamato da Sacripanti, firma la seconda bomba della serata. Milano risponde con i canestri di Hairston e Langford, ma si va all’intervallo sul parziale di 41-38 in favore della Juve Caserta.

 

TERZO QUARTO – Al rientro dalla sosta tra i due tempi, Caserta mantiene il passo dei primi venti minuti: Akindele apre i giochi con un canestro da due al termine di un possesso di 24’’. Doppia bomba da tre siglata dai meneghini: a segno Fotsis e Langford. Le due realizzazioni dalla distanza permettono alla banda Scariolo di ribaltare per la prima volta il parziale (44-43). Sprint meneghino intorno il sesto minuto: Langford ed Hairston confezionano un parziale di 10-0.

– Replica come può la formazione di Sacripanti grazie a Gentile ed Akindele. Nella fase contrale del terzo quarto, è sempre Langford a tenere a distanza i padroni di casa. Jelovac sigla quattro punti consecutivi, replica il greco Bourousis. Milano comincia a prendere le distanza: +10 a ridosso della sirena grazie a Marques Green. Accorcia, al termine del tempo, Caserta con Akindele chiudendo sul 65-58 in favore di Milano.

 

ULTIMO QUARTO – Milano comincia con il piede sbagliato il quarto tempo: cinque falli consecutivi che bruciano il bonus di squadra.  Jelovac ne approfitta, così i padroni di casa si portano a meno tre. Basile toglie le castagne dal fuoco ai suoi, piazzando una bomba da tre. Gelato l’entusiasmo casertano quando l’ EA7 chiude un parziale di 7-0 grazie al contropiede di Hairston. Il neo arrivato Leon Radosevic, sigla due canestri consecutivi.

– Il roster di Sacripanti prova a rientrare in gara, sfruttando Akindele e Gentile. Milano mantiene il controllo della gara. Jr Bremer piazza quattro punti consecutivi, Hairston schiaccia in contropiede. L’ Olimpia mantiene un tranquillo +11. Il canestro conclusivo di Akindele chiude il match sul punteggio di 78-69 in favore dell’Olimpia Milano. Prossimi impegni casalinghi contro Bologna ed Avellino: l’obiettivo è sfatare il tabù Forum, in modo tale da arrivare con la giusta motivazione alle final eight di Coppa Italia.

 

TABELLINO JUVE CASERTA – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 69-78 (24-12, 41-38, 58-65; 69-78)

– Juve Caserta: Mordente 7, Mavraides 5, Gentile 10, Jonusas 7, Maresca 2, Jelovac 15, Sergio 6, Marzaioli, Marini, Salzillo, Michelori 2, Akindele 15. All: Sacripanti

– Olimpia EA7 Milano: Langford 21, Green 8, Basile 3, Hairston 18, Bremer, Giachetti, Piva, Radosevic 4, Bourousis 12, Chiotti 6, Melli 3, Fotsis 3. All: Scariolo.

– Arbitri: Taurino, Sahin, Pozzana

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento sulle squadre del basket milanese, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Enel Brindisi – Olimpia EA7 Milano 76 a 83, Basket Lega A, quindicesima giornata; Olimpia alle final-eight di Coppa Italia

Olimpia Milano – Pallacanestro Cantù 76 a 84, Lega A basket, quattordicesima giornata: Carbone per l’Olimpia, cioccolatini per Cantù

Angelico Biella – Olimpia EA7 Milano 96 a 99, basket Lega A, tredicesima giornata. Gentile e Langford trascinano l’EA7

Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here