Infortunio Balotelli Milan, salterà Udinese e Barcellona, ma intanto dal Valencia arriva Adil Rami

Balotelli Milan“Lui deve capire chi è, che personaggio è e deve fare una gestione migliore della sua persona. Per farla si devono fare sacrifici”. Massimiliano Allegri, rispondendo alla domanda su Balotelli usa più il bastone che la carota in questa circostanza. La strigliata a Super Mario è arrivata: l’infortunio muscolare gli farà saltare la gara contro l’Udinese e, probabilmente, anche il big match contro il Barcellona. Da inizio stagione sono 11 gli stop in casa Milan: troppi? Crediamo di sì.

 

BALOTELLI INFORTUNATO: IL COMUNICATO DEL MILAN – “AC Milan comunica che Mario Balotelli ha riportato una sofferenza al muscolo vasto intermedio della coscia destra. Il calciatore verrà monitorato nei prossimi giorni per meglio definire l’entità del problema e stabilire la prognosi”.

– Sono le 17.01 di giovedì 17 ottobre 2013 quando il sito ufficiale dell’AC Milan riporta questo comunicato.

– Le conseguenze non sono da poco: Balotelli soffre di un problema muscolare e sarà costretto a saltare sicuramente la gara contro l’Udinese e, probabilmente, anche quella contro il Barcellona. Dovrebbe rientrare domenica prossima per la sfida esterna contro il Parma.

 

11 INFORTUNI IN 3 MESI: NON E’ TROPPO? – Oggettivamente qualcosa non va. La preparazione atletica svolta durante l’ultima estate non può che essere messa sotto accusa. I modi di allenamento e chi li ha progettati non hanno dato gli esiti sperati.

– Riducendo la durata delle sedute ed aumentando l’intensità delle stesse si è cercato di minimizzare l’impatto degli infortuni, specie quelli muscolari, per consegnare ad Allegri a metà agosto una squadra pronta e “già in palla”.

– Vedendo il Diavolo di questi primi due mesi di calcio ufficiale, il campo ci restituisce un responso completamente diverso. La brillantezza atletica sembra tutt’altro che vicina e la minimizzazione degli infortuni è miseramente fallita.

– Dallo scorso 24 luglio 2013 al 17 ottobre dello stesso anno sono undici gli stop importanti a cui sono stati soggetti i giocatori rossoneri. Infortuni che riguardano i “vecchi” del gruppo come Zapata, Robinho, Mexes, Antonini, Abate, El Shaarawi e Montolivo, ma che si sono facilmente estesi anche agli ultimi arrivati come Kakà e Birsa.

– In questa speciale “classifica” Balotelli è l’unico ad aver fatto il bis: polpaccio destro l’8 agosto 2013 e muscolo vasto della coscia destra il 17 ottobre 2013.

– Nel mezzo troviamo l’affaticamento muscolare di Zapata, i problemi all’adduttore di Robinho, Abate, Kakà e Birsa, il problema al muscolo gracile di Mexes, il polpaccio ed il vasto della coscia di Balotelli, la sofferenza alla coscia di Antonini e le lesioni al bicipite femorale di El Shaarawi e Montolivo.

– E non si può tralasciare un fatto. Balotelli è stato vittima di un infortunio nel post-Nazionali; così come successo ad El Shaarawi e Montolivo ad inizio settembre e ad Abate dopo Italia – Bulgaria.

 

UNA PEZZA PER LA DIFESA: ADIL RAMI – Dopo Mexes, Constant e Niang, è un Milan sempre più francese. Nel pomeriggio di giovedì, dopo diversi giorni di trattativa, i tifosi rossoneri hanno potuto conoscere Adil Rami.

– Il 28enne in forza al Valencia arriva in prestito con diritto di riscatto per il giugno del 2014 fissato a 7 milioni di euro. Il difensore centrale ha già sostenuto le visite mediche e sarà ufficializzato alla riapertura del calciomercato, il prossimo 2 gennaio 2014.

– Nel frattempo si allenerà a Milanello per entrare negli schemi di Allegri e per conoscere meglio i suoi nuovi compagni.

– Nella sua prima giornata “ufficiale” da rossonero, ha già voluto rilasciare delle dichiarazioni: “E’ una bella sensazione, sono molto felice di essere qui. Milanello è il miglior centro sportivo del mondo. In questo periodo potrò conoscere i nuovi compagni. Conosco già Constant e Mexes, la loro presenza mi aiuterà a integrarmi nel gruppo più velocemente. Ho un carattere molto forte, credo di poter aiutare la squadra fisicamente e di poter migliorare la concorrenza”.

– Il francese ha già ricevuto il benestare di mister Allegri: “E’ un giocatore importante, internazionale e di grande personalità e con grande carattere”.

 

MOLTO FISICO … MA POCA TESTA? – 190 centimetri d’altezza e 82 chili di peso. Adil Rami è colui che viene amichevolmente detto “un armadio”. Calcisticamente parlando possiamo definirlo come un “pilastro difensivo”.

– Difficile da superare, dopo un inizio di carriera come centrocampista offensivo, è stato spostato nel ruolo di difensore centrale. Posizione che non ha mai più lasciato né nell’esperienza con il Lilla (163 partite e 9 reti) né in quella con il Valencia (93 match e 8 gol).

– Se tecnicamente non presenta particolari difetti, ciò che potrebbe preoccupare di Rami è l’esuberanza caratteriale. Arriva dal Valencia dove è stato messo fuori squadra (con multa annessa) dopo aver attaccato tecnico e compagni di squadra in un’intervista: “Da quando abbiamo perso Soldado, Costa e Albelda, lo spogliatoio è nel caos. Djukic non dice le cose in faccia. Vedremo che fine faremo in questa stagione. Non mi trovo bene con lui. Sono tutti lecchini che non ci mettono la faccia”.

– Se a queste dichiarazioni aggiungiamo i 55 cartellini gialli presi in 279 match capiamo bene come il Diavolo si sia messo in casa un altro giocatore con i nervi “scattanti”.

 

L’APPUNTAMENTO – Con un San Siro aperto ai tifosi, ma con l’assenza di tre pedine fondamentali come Mexes, De Jong e Balotelli, il Milan si sta preparando per la partita di questa sera contro l’Udinese.

– Fischio d’inizio affidato a Guida per le 20.45.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Milan 2013 – 14: Allegri rischia l’esonero; analisi e tour de force in arrivo con Udinese, Barcellona, Parma, Lazio, Fiorentina, Barcellona e Chievo

L’Inter è ufficialmente di Thohir, Moratti firma e rimane con il 30%. Gli sviluppi

Sospensione sanzione Milan – Udinese, il 19 ottobre 2013 la partita si disputerà a porte aperte

Cori ultras Milan – Juventus contro i napoletani, tutti contro la discriminazione territoriale di Tosel

Squalifica Mexes per quattro giornate, una per De Jong e stadio chiuso per Milan – Udinese. Stangata per i rossoneri

Il settembre nero di Allegri, una consuetudine per il tecnico livornese. Media di 1,35 punti nella sua carriera e di 1,39 punti con il Milan: dettagli e tabelle

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org