Verona – Inter 0 a 3 Serie A trentesima giornata, tornano i tre punti in casa neroazzurra

GuarìnTorna la vittoria, torna il sorriso. Dopo oltre 40 giorni di attesa, Mancini e la sua Inter tornano a provare l’ebbrezza dei tre punti e lo fanno, finalmente, con una bella partita, con una prestazione superiore all’avversario, quasi mai pericoloso. Icardi sblocca, poi Palacio e l’autorete di Moras fissano il risultato sul 3 a 0. Non sono tutte buone, però, le notizie in vista del derby quando mancheranno Brozovic e Guarin per squalifica a causa di ammonizioni in diffida.

 

Inter chiamata a una grande prova dopo la punizione pasquale inflitta da Mancini e dalla società intera ai giocatori dopo il deludente pareggio di sabato contro il Parma. La vittoria in Serie A manca dal 2 a 1 rifilato al Cagliari il 23 febbraio, 40 giorni fa.

 

Tutto confermato tra le fila neroazzurre con Mancini che recupera Nagatomo, ma lo lascia in panchina preferendogli Juan Jesus e D’Ambrosio sulle fasce con Ranocchia e Vidic al centro davanti ad Handanovic. A centrocampo spazio al trio ormai titolarissimo: Guarin (nella foto), Medel e Brozovic, con Hernanes a sorpresa alle spalle di Palacio e Icardi.

 

Di fronte 4-3-3 per Mandorlini con Jankovic e Gomez ai lati di Luca Toni, in lizza per la classifica capocannoniere. Mediana con Obbadi, il greco Tachtsidis ed Hallfredsson. In difesa, davanti a Benussi, spazio per Sala, Moras, Marquez e Pisano.

 

Inizia con decisione l’Inter che al 2′ reclama per un presunto fallo da rigore di Sala su Guarin, appena entrato in area. Per Tagliavento è tutto regolare, si continua a giocare. Al 7′ bella giocata di D’Ambrosio che serve in mezzo Hernanes; il brasiliano ci prova di testa, ma la palla termina in corner.

 

La supremazia territoriale di questi primi minuti viene concretizzata all’11’ quando Palacio, dall’out di destra, serve in mezzo Icardi che sfrutta una deviazione di un difensore e deposita in rete. I padroni di casa protestano perché in occasione della rete dell’argentino, Tachtsidis era a terra.

 

Dopo il vantaggio dell’Inter i ritmi calano e il Verona continua a far fatica a creare gioco. Al 29′ ci prova Brozovic dopo una triangolazione con Hernanes, ma il suo tiro termina a lato. Al 35′ conclusione decisamente più precisa del serbo che si spegne però comunque a lato dopo un ottimo contropiede di Palacio.

 

Al 37′ ancora Brozovic protagonista, questa volta in negativo visto che si fa ammonire per aver steso Gomez partito in contropiede. Era diffidato, salterà il derby di domenica prossima. Poco dopo azione fotocopia per Guarin: anche lui era diffidato, niente derby e Mancini che inizia già ad avere i primi problemi a centrocampo.

 

Dopo un solo minuto di recupero si chiude un primo tempo che, gol a parte, è stato assolutamente avaro di occasioni da rete. Il match era partito bene, soprattutto grazie all’aggressività dell’Inter, ma il vantaggio di Icardi ha fatto tornare i ritmi blandi. Da sottolineare unicamente le ammonizioni di Brozovic e Guarin che, diffidati, mancheranno entrambi nel derby.

 

La ripresa inizia senza cambi e con lo stesso copione dei primi minuti del primo tempo. Inter subito avanti e al 48′ arriva il 2 a 0: bella azione di Hernanes che porta palla fino alla trequarti avversaria prima di servire sulla corsia mancina Icardi che trova in mezzo Palacio. Gol dell’ex Genoa e 2 a 0 al Bentegodi.

 

Questa volta la risposta del Verona arriva e non si fa attendere. E’ il 50′ quando Jankovic prova a ribadire in rete una rovesciata finita male di Gomez; nulla di fatto. Al 56′ ammonito Obbadi tra le fila dei padroni di casa.

 

Al 61′ torna a farsi viva l’Inter: Palacio, buona prova questa sera per lui, serve Hernanes che va al tiro sfiorando il palo. Ribaltamento di fronte e Verona protagonista in due circostanze: Handanovic salva il risultato su Obbadi prima e Moras poi. Ottima doppia parata dell’estremo difensore sloveno.

 

Al 66′ c’è tempo anche per una protesta dell’Hellas per un possibile fallo di mano di Vidic; Tagliavento lascia proseguire. Al 71′ grande chance per Palacio: l’argentino viene servito dopo un bel contropiede avviato da Hernanes, ma colpisce il palo di destro. Pronta la risposta dei padroni di casa con Toni che ci prova di testa, ma la palla termina a lato con Handanovic questa volta battuto.

 

Al 76′ Tagliavento concede il penalty alla squadra di Mandorlini per una spinta veniale di Vidic su Greco, servito in area da Saviola. Dal dischetto si presenta Toni, ma Handanovic si conferma quasi imbattibile dallo specchio e para il rigore. Tabellino che rimane invariato sullo 0 a 2 per l’Inter.

 

Pochi minuti dopo primi cambi per Mancini che inserisce Gnokouri e Kovacic per Medel e Palacio; poco dopo dentro anche Felipe per Hernanes. Nel recupero c’è spazio anche per il 3 a 0 grazie a un autogol di Moras che nell’anticipare D’Ambrosio finisce per depositare la palla nella propria porta.

 

Finisce qui. Con un secondo tempo decisamente più vivo, spettacolare ed avvincente, l’Inter porta a casa i tre punti tornando alla vittoria con un netto 3 a 0. Di fronte a un risultato così schiacciante, appaiono inutili le proteste del Verona per il gol firmato da Icardi con Tachtsidis a terra.

 

Neroazzurri che grazie ai tre punti si mantengono in scia del Genoa, anche lui vittorioso nel sabato pomeriggio per 2 a 0 sul Cagliari, ed entrambi raggiungono a quota 41 punti il Milan, che tra poche ore sarà di scena contro la Sampdoria a Milano.

 

La seconda metà di aprile sarà molto suggestiva per i neroazzurri che nel posticipo di domenica prossima affronteranno il Milan, per poi disputare sei giorni più tardi la sfida casalinga contro la Roma e chiudere martedì 28 aprile al Friuli contro l’Udinese.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter – Parma 1 a 1 Serie A ventinovesima giornata, che tristezza!

Palermo – Milan 1 a 2 Serie A ventinovesima giornata, Menez regala i tre punti ai rossoneri

Crisi Inter marzo 2015, la media punti di Mancini è più bassa di quella di Mazzarri

Sarri nuovo allenatore Milan, Galliani ha scelto lui per il dopo-Inzaghi

Vendita Milan, vediamo tutti i nomi

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here