Inter – Roma 2 a 1 Serie A trentaduesima giornata, una grande vittoria per Mancini

Logo_InterNon sarà certo la miglior Roma della stagione e nemmeno la migliore della gestione Garcia, ma è certo che una vittoria contro i giallorossi fa sempre notizia. E l’Inter di Mancini è riuscita a imporsi per 2 a 1 grazie alle reti di Hernanes ed Icardi. Tre punti importanti sia per il morale che per la classifica con il sesto posto valido per l’Europa League che torna a portata.

 

Dopo il turno di squalifica per il derby, Mancini ritrova a centrocampo il duo Guarin-Brozovic e decide di dar fiducia al giovane Gnoukouri con Hernanes a sostituire l’acciaccato Shaqiri alle spalle di Icardi e Palacio. In difesa, davanti ad Handanovic, spazio per D’Ambrosio, Ranocchia, Vidic e Juan Jesus.

 

4-3-3 per Garcia che punta tutto sul dinamismo di Ibarbo e sulla velocità di Gervinho ai lati di Totti; linea mediana con De Rossi, Florenzi e Nainggolan. In difesa dentro Torosidis, Yanga Mbiwa, Manolas ed Holebas con De Sanctis tra i pali.

 

Inizia bene l’Inter che al 2′ ci prova con D’Ambrosio, ma il terzino non trova Brozovic. Pochi istanti dopo conclusione di Brozovic dal limite dell’area, ma la sferra termina sopra la traversa. La risposta della Roma arriva al 6′, ma il tiro di De Rossi viene mandato in corner da Handanovic.

 

Al 15′ il buon inizio dell’Inter si viene a concretizzare: grandissimo tiro di Hernanes che dal limite dell’area lascia partire un mancino preciso e potente che batte De Sanctis. 1 a 0 per i neroazzurri e vantaggio a San Siro.

 

Pronta e immediata la risposta degli ospiti: al 18′ palo di Ibarbo con Handanovic battuto. Poi ammonito Palacio per fallo tattico su Nainggolan e giallo per Yanga-Mbiwa che commette fallo ai danni di Icardi.

 

Al 23′ torna in avanti l’Inter: contropiede di Palacio e assist per Hernanes che contrastato da Yanga-Mbiwa calcia a lato. Al 30′ ci prova anche Nainggolan, ma la sua conclusione termina ampiamente sopra la traversa.

 

E’ sempre l’Inter ad avere le occasioni migliori; al 37′ lancio in profondità per Icardi e presunto fallo di mano della difesa giallorossa, ma Orsato lascia proseguire. Al 41′ brutto fallo di Totti su D’Ambrosio, ma Orsato non estrae l’ammonizione per il capitano.

 

Nei minuti conclusivi non succede molto altro; il primo tempo termina 1 a 0 per i neroazzurri, assolutamente padroni del gioco in questi primi 45 minuti. Una bella prestazione sugellata dal grande gol di Hernanes.

 

La ripresa inizia senza cambi e con una bella chance per l’Inter che al 50′ fallisce il raddoppio con Icardi che supera Yanga-Mbiwa, ma spreca tutto calciando troppo debolmente. Passano pochi secondi ed ancora una volta i padroni di casa falliscono l’occasione del raddoppio: lancio di Guarin per Icardi che calcia alto da buona posizione.

 

Al 51′ primo cambio per Garcia: dentro Keita per Totti. Poi ammonito Brozovic. La partita entra in una momentanea fase di stanca che termina solamente al 63′ con il pareggio dei giallorossi: Ranocchia sbaglia il passaggio e favorisce Pjanic che serve Nainggolan che da ottima posizione batte Handanovic con un tiro preciso e angolato.

 

L’Inter non demorde e al 64′ cerca subito il nuovo vantaggio: questa volta Icardi si trasforma in assist-man e serve Palacio che viene atterrato al limite dell’area; Orsato lascia proseguire e Guarin prova la conclusione, ma De Sanctis blocca sventando la rete.

 

Al 67′ ci prova la Roma con Pjanic, ma Handanovic prima e Vidic poi respingono. Pochi minuti dopo primo cambio per Mancini: dentro Kovacic per Brozovic, poi ammonito Ranocchia che diffidato salterà la trasferta di Udine. Al 77′ ammonito anche Gnoukouri.

 

All’85’ altra bella palla-gol di Icardi che dall’altezza del dischetto manda ampiamente sopra la traversa. Poco male visto che l’ex Sampdoria si riscatta all’87’: preciso destro sul secondo palo che non lascia scampo a De Sanctis. A pochi minuti dal termine neroazzurri nuovamente in vantaggio.

 

Garcia si gioca la carta Doumbia per De Rossi, mentre i neroazzurri ci provano con Podolski per Palacio. Ma non succede più nulla se non un’ammonizione per Nainggolan. Al 94′ Orsato manda tutti negli spogliatoi. 2 a 1 per l’Inter e San Siro che, finalmente, gioisce per una bella vittoria.

 

Bel passo in avanti in classifica per l’Inter che sale a 45 punti e si lascia definitivamente alle spalle i cugini rossoneri, fermi a 43 dopo la sconfitta contro l’Udinese. Davanti c’è la Fiorentina, sesto, a quota 49 e la Sampdoria a quota 50. Brutto arresto per la Roma che rimane a 58 punti e rischia, in caso di vittoria del Napoli, di mettere a rischio anche il terzo posto.

 

Dopo la sfida casalinga contro la Roma, l’aprile neroazzurro si chiuderà con l’infrasettimanale di martedì 28 quando i neroazzurri saranno di scena al Friuli contro l’ex Stramaccioni e la sua Udinese. Fischio d’inizio per le 20.45.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Rinnovo Icardi Inter 2,5 milioni di euro fino al 2019, Kovacic sempre più vicino al Barcellona

Inter – Milan 0 a 0 Serie A trentunesima giornata, il derby delle delusioni

Anteprima Derby – Inter Milan 19 aprile 2015, arbitro, probabili formazioni e precedent

Vendita Milan a Bee Taechaubol o Richard Lee? A fine maggio la decisione definitiva

Vendita Milan, vediamo tutti i nomi

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here