Mihajlovic nuovo allenatore Milan, pronti Jackson Martinez, Ibrahimovic e Boateng

BandiereCiò che per dieci giorni è stata notizia ufficiosa è diventata ieri pomeriggio notizia ufficiale. Sinisa Mihajlovic è il nuovo allenatore del Milan che, non riuscendo a trovare un accordo con Inzaghi, ha forzato la mano arrivando all’esonero con l’ex tecnico rossonero. Per il serbo pronto un biennale e un grande mercato che potrebbe contemplare Jackson Martinez, Zlatan Ibrahimovic, Kevin Prince Boateng e non solo. Vediamo tutte le trattative in corso a casa Diavolo.

 

VIA INZAGHI, DENTRO MIHAJLOVIC – “Sinisa Mihajlovic, che ha firmato un contratto biennale, sarà il nuovo allenatore dell’A.C. Milan della prossima stagione sportiva. La società gli augura buon lavoro e i migliori risultati”.

– Un comunicato standard, senza sussulti, che chiarisce definitivamente la situazione della panchina rossonera a poco meno di un mese dal ritiro fissato per il 7-8 luglio prossimo.

– Dalla famosa cena Sinisa-Berlusconi-Galliani del 4 giugno scorso, il Milan ha aspettato a rendere ufficiale il cambio di tecnico per trovare un accordo con Inzaghi. 600mila euro la buonuscita offerta dai rossoneri, 900mila la richiesta di SuperPippo.

– Niente accordo tra le parti, per Inzaghi è esonero: “L’AC Milan comunica di avere esonerato l’allenatore della prima squadra, Filippo Inzaghi, che ringrazia per l’opera svolta”.

– L’esperienza rossonera, culminata con l’esonero, lascia sorrisi e ombre ad Inzaghi che la commenta così: “Il Milan sarà nel mio cuore, sempre e comunque. Termina un’esperienza indimenticabile che mi ha arricchito dal punto di vista professionale e personale. Ho dato tutto, ma non è bastato. Rimane l’amarezza e la delusione di non aver avuto l’opportunità di continuare, sarei stato ancora più carico”.

 

IL GIALLO DEL COMUNICATO “ANTI-NEROAZZURRO” – “Dopo aver allenato Bologna, Catania, Fiorentina, Nazionale della Serbia e Sampdoria, ecco Sinisa Mihajlovic rossonero. Con un curriculum di 156 panchine da allenatore in Serie A e 11 in Coppa Italia, oltre alle 9 gare di qualificazione mondiale con la Serbia, il tecnico di Vukovar approda al Milan”.

– Sono queste le parole utilizzate dal sito ufficiale dell’A.C. Milan per presentare Sinisa Mihajlovic ai propri tifosi. Una breve biografia in cui si fa accenno a tutte le squadre che hanno caratterizzato la carriera di Sinisa, tranne una: l’Inter.

– Ma è proprio nell’altro club meneghino che Sinisa ha iniziato la sua carriera in panchina svolgendo il ruolo di allenatore in seconda dal 1° luglio 2006 al 29 maggio 2008 con Roberto Mancini, per poi lasciare con l’arrivo di José Mourinho.

 

L’ALLENATORE MODERNO – Nato a Vukovar, in Serbia, il 20 febbraio 1969, Sinisa Mihajlovic è stato uno dei protagonisti del calcio degli anni Novanta e dei primi anni Duemila. Professionista sempre serio, di grande carattere e personalità, è da tutti ricordato per il suo poderoso mancino e per le sue grandi punizioni, considerate speciali a tal punto che l’Università di Belgrado ha cercato di studiarle per capire il segreto di quelle traiettorie così insidiose e difficili per i portieri avversari.

– Una carriera calcistica ricca di gioie e soddisfazioni, iniziata nel lontano 1988 nel Vojvodina prima e nella Stella Rossa; qui giocò con Savicevic e vinse la Coppa dei Campioni nel 1991; l’anno seguente arriva in Italia, lo accoglie la Roma.

– La vita italiana lo porta a Genova sponda Sampdoria prima e alla Lazio poi. Qui vive dieci stagioni da sogno: 15 reti in 128 presenze con i doriani e 33 reti in 193 partite con i biancocelesti. Qui diventa famoso per le sue punizioni e per la sua grinta, a volte fin troppo eccessiva. Qui conquista una serie di trofei: 1 Scudetto, 2 Coppe Italia, 2 Supercoppe Italiane, 1 Coppa delle Coppe e 1 Supercoppa Uefa.

– Non finisce qui: a 35 anni Mancini lo vuole nella sua Inter. E quando la sua carriera sembrava volgere al termine, ecco la svolta. Due stagioni da protagonista a Milano e l’amore con i tifosi neroazzurri. Completa la bacheca con un altro scudetto, 2 Coppe Italia e 1 Supercoppa Italiana.

– Nemmeno un anno di pausa e subito in panchina, prima da allenatore in seconda poi, e non è cosa da poco per chi è stato un autentico campione, la gavetta. Inizia allenando il Bologna, poi il Catania, lo chiama la Fiorentina, finisce come ct della Serbia e poi la stagione e mezza con la Sampdoria. Passo dopo passo si completa, cresce come allenatore ed arriva ad imporsi grazie al suo carattere, al suo essere diretto, schietto e semplice al tempo stesso.

 

PER LUI E’ PRONTO UN GRANDE MERCATO – Doti che hanno convinto Silvio Berlusconi; Sinisa è il tecnico giusto per rifondare il Milan, per riportare la disciplina e la serietà a Milanello, per tornare ad essere una squadra che abbina la professionalità e la concentrazione al gioco e allo spettacolo.

– E Sinisa, al contrario degli ultimi allenatori che si sono succeduti sulla panchina del Diavolo, avrà dalla sua un grande mercato. I soldi, finalmente, sono tornati ad essere i protagonisti dell’estate rossonera: si parla di un budget di 150 milioni di euro.

– Le trattative sono tante: Jackson Martinez sembra in dirittura d’arrivo e quella di Zlatan Ibrahimovic potrebbe essere la classica operazione nostalgia firmata Adriano Galliani.

– Ieri si è fatto largo anche l’ipotesi ritorno di Kevin Prince Boateng, licenziato dallo Schalke 04 e pronto a riformare quella coppia tutta potenza ed esplosività con Zlatan.

– I presupposti ci sono: toccherà a Sinisa finalizzarli e farli rendere al meglio…

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Calciomercato Inter: Kovacic al Liverpool, Montoya e Benatia per la difesa

Jackson Martinez al Milan per 35 milioni di euro, ecco il primo colpo dell’estate di calciomercato

Croazia – Italia 1 a 1 Qualificazioni Europei Francia 2016, buona prova per gli Azzurri

Anteprima Croazia – Italia per Europei 2016 venerdì 12 giugno e Italia – Portogallo Amichevole martedì 16 giugno, tutte le curiosità

Accordo Berlusconi – Mr. Bee vendita Milan, negoziazione esclusiva per 8 settimane

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here