La statistica applicata al calcio nella stagione 2017 – 2018

Le ultime gare di campionato, l’avvio del Mondiale in Russia, l’estate frenetica: sport e scommesse fanno del 2017 2018 un anno cruciale

Il 2017 – 2018 per quanto riguarda gli eventi sportivi si preannunciava già in fase di programmazione come un anno cruciale.

Non solo per quanto riguarda il Mondiale in Russia, ma per una serie di eventi molto attesi, che orbitano attorno a tutti gli sport principali e maggiormente seguiti. Discorso doppiamente collegato a quello delle scommesse sportive, delle analisi statistiche di tipo sportivo che stanno ottenendo sempre più seguito e consenso. Rispetto alle epoche precedenti le informazioni tecniche a nostra disposizione sono migliorate e aumentate.

Basti pensare al segmento rappresentato dal fantacalcio e in generale dal fantasport, che oggi può contare su aggiornamenti quasi in simultanea e in tempo reale che ci danno le pagelle dei singoli giocatori così come l’opportunità di poter rivedere in differita gli highlights degli incontri. Sotto questo punto di vista, la rete ha offerto nuovi spunti e prospettive differenti per seguire lo sport sotto una nuova cornice.

Nonostante questo le partite e i campionato ancora di più, restano ampiamente imprevedibili, motivo per cui il discorso legato al betting con i bookmakers continua ad avere senso e non è solo vincolato e affidato ad aspetti esclusivamente tecnici. Basti vedere i risultati di quest’ultima edizione di Champions League, con le ultime 4 squadre che hanno fatto accesso alle semifinali, oppure a quello che è successo in serie A con Inter, Juventus e Napoli che si sono alternata dall’inizio fino alla fine di questa intensa stagione.

Tuttavia con il codicebonusscommesse.com  messo a disposizione dalla sala scommesse Unibet, è possibile approfondire questo tipo di discorso sia per quanto riguarda le ultime gare di campionato, sia per quanto riguarda il mese di giugno con l’avvio del Mondiale in Russia. In effetti nel corso di questa stagione gli eventi non sono certo mancati e proseguiranno quasi senza sosta fino alla fine di luglio. Sarà un’estate frenetica sotto il segno dello sport e delle scommesse.

Era già iniziata a smuoversi qualcosa con il mondiale brasiliano del 2014 e probabilmente quello del 2022 in Qatar sarà la consacrazione definitiva di un evento sportivo interattivo. Tutto questo appare ancora più evidente sotto la lente degli esperti di statistica applicata al settore delle scommesse sportive. Il ruolo e la funzione del quotista, cioè quell’esperto che si occupa di dare la cifra su cui andremo a piazzare una scommessa, è diventa sempre più richiesto e importante. Lo stesso vale per chi analizza le parti salienti di un incontro.

Questo vale sia per le analisi interne che ogni squadra effettua con un addetto incaricato di rivedere le azioni più importanti, sia a livello critico e di giornalismo basato su questo tipo di analisi della gara. Una nuova visione che tradotta per profani assume un ruolo fondamentale specialmente nel calcio e negli sport caratterizzati dalle marcature (o segnature) nella fase degli expected goals, ovvero sia i gol attesi. I gol attesi però, ed è bene capirlo e studiarlo, sono il frutto di una stretta analisi e dalla classificazione di centinaia e centinaia di tiri fatti nei vari anni nei 5 maggiori campionati europei, ognuno classificato in base a posizione, distanza, angolo del tiratore, tipo di passaggio ricevuto, presenza o meno di una marcatura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here