Spal – Inter 1 a 2 Serie A ottava giornata, decide la doppietta di Icardi

L’Inter continua a macinare punti e vittoria e supera, non senza difficoltà, anche la Spal, ancora una volta con il 2 a 1, ormai un marchio di fabbrica di questa stagione ‘spallettiana’. Decide Icardi che porta in vantaggio i suoi già ad inizio match, salvo poi doversi ripetere a metà del secondo tempo dopo che Paloschi aveva firmato l’1 a 1. Neroazzurri che si mantengono in scia del Napoli, anch’esso vittorioso, salendo a quota 16 punti contro i 18 degli uomini di Ancelotti. La Juventus è a 24.
Qualche cambio di formazione per mister Spalletti che si affida al turnover dopo la gara di Champions League: davanti saranno Perisic, Nainggolan e Keita a supportare Icardi. Vecino e Borja Valero duo di centrocampo. Dietro, con Handanovic, spazio per il rientrante Vrsaljko, Miranda, Skriniar ed Asamoah.
Neroazzurri che cercano subito il forcing; al 7′ ci prova Nainggolan dalla distanza, ma senza troppa precisione. Passano pochi secondi ed Handanovic consegna palla a Missiroli, ma Vecino ferma tutto.
Al 14′ arriva la rete firmata da Icardi: Keita supera un avversario e si affida a Vrsaljko che crossa subito in mezzo dove l’argentino colpisce di testa ed insacca, complice anche una deviazione di Djourou.
Passano due minuti e la Spal avrebbe l’occasione per il pareggio immediato: Miranda atterra Felipe e dal dischetto si presenta Antenucci: palla a lato, con lo sloveno immobile.
Al 29′ ottimo contropiede avviato da Keita che però al momento di servire Icardi si fa rubare il pallone di Gomis. Poco dopo primo ammonito del match: Lazzari. Al 44′ prodezza di Handanovic che dice ‘no’ a Felipe che aveva colpito di testa a botta sicura.
Finisce sull’1 a 0 per l’Inter un primo tempo molto piacevole in cui le due squadre si sono affrontate a viso aperto. I padroni di casa pagano l’errore dal dischetto di Antenucci.
Tutto confermato nella ripresa con Valoti che viene subito ammonito per fallo su Nainggolan; pochi istanti dopo giallo anche per Missiroli. Al 63′ Spal vicinissima al pareggio con Petagna che calcia di pochissimo a lato.
E’ un momento importante per Semplici che decide di inserire Paloschi per uno spento Antenucci, mentre Spalletti risponde con Politano per Keita. Al 72′, però, arriva il pareggio firmato Paloschi che anticipa nettamente Miranda ed insacca.
Spalletti si gioca la carta Lautaro Martinez per Borja Valero ed arriva la svolta; siamo al 78′ quando Vecino serve Icardi che, a tu per tu con Gomis, non sbaglia. Spalletti toglie adesso l’argentino autore di una doppietta ed inserisce Gagliardini.
Nel finale non succede nulla di particolarmente pericoloso: Gagliardini in mezzo al campo riesce a ‘fare legna’ ed interrompere le azioni nascenti dei padroni di casa. L’Inter supera gli Estensi e si porta a quota 16 punti in classifica, rimanendo in scia al Napoli.
Dopo la sosta big match per i neroazzurri: domenica 21 ottobre alle 20.30 andrà in scena il derby di Milano.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here