Inter – Genoa 5 a 0 Serie A undicesima giornata, Gagliardini mattatore del pomeriggio a San Siro

La doppietta di Gagliardini e le reti di Politano, Joao Mario e Nainggolan affondano il Genoa: i neroazzurri rimangono in scia del Napoli

La cura Joao Mario e Gagliardini funziona: portoghese e italiano decisivi quest’oggi con assist e gol il primo e con una doppietta il secondo. Senza dimenticare Politano, sempre in partita e sempre decisivo quando gioca, come quest’oggi quando ha siglato il secondo gol che al 17’ ha messo il match in cassaforte. L’Inter tiene il passo del Napoli e attende la sfida della Juventus di questa sera. Martedì sera musichetta: c’è Inter – Barcellona!
Qualche cambio di formazione per mister Spalletti che si affida a Lautaro Martinez davanti con Politano, Joao Mario e Perisic dietro. Centrocampo a due con Gagliardini e Brozovic. In difesa, davanti ad Handanovic, dentro D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar e Dalbert.
Neroazzurri subito aggressivi sin dai primi minuti ed in vantaggio al 14′ con Gagliardini: bella giocata di Joao Mario che serve il centrocampista che supera Radu con un diagonale preciso.
Nemmeno il tempo di riprendere il gioco che gli uomini di Spalletti raddoppiano, mettendo in cassaforte la partita: contropiede Inter con Politano che salta Lazovic e supera Radu con un bel mancino. 2 a 0.
Il Genoa accusa il doppio svantaggio e fatica a reagire. Al 18′ ammonito Gunter, poi giallo anche a Sandro. Il primo tempo scorre lento e si chiude con l’Inter in vantaggio di due reti. Neroazzurri bravi a colpire ed affondare il Genoa in due minuti.
La ripresa inizia come era iniziato il primo tempo: avvio deciso dell’Inter che trova il tris, ancora con Gagliardini. Radu si supera su una spizzata sottomisura di Perisic, ma il centrocampista deposita in rete.
A questo punto Juric cambia: dentro il bomber Piatek per Pandev, applaudito dagli interisti. Anche Spalletti cambia: dentro Keita per Politano.
Al 71′ si fa vedere per la prima volta della partita il Genoa: traversone e colpo di testa di Piatek che però non inquadra la porta. Al 73′ ammonito Veloso per fallo su Keita, mentre al 75′ entra Borja Valero al posto di Perisic.
All’80’ dentro Omeonga al posto di Romulo nel Genoa, ma i rossoblù non sembrano avere la forza necessaria per impensierire l’Inter. All’86’ si rivede in campo anche Nainggolan, giusto per provare la condizione in vista di martedì; gli fa spazio Brozovic.
Prima del triplice fischio c’è gloria anche per Joao Mario, rivitalizzato da Spalletti in queste due ultime uscite. Il portoghese insacca con un bel sinistro. Ma non finisce così, sul tabellino scrive il proprio nome anche Nainggolan: gol di testa su assist di Joao Mario.
Inter che rimane appaiata al Napoli, salendo a quota 25 punti, in attesa della sfida di questa sera della Juventus, ora avanti solo di tre lunghezze. Settimana delicata con la sfida contro il Barcellona di martedì sera alle 21.00 e poi trasferta a Bergamo contro l’Atalanta domenica alle 12.30.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here