Gatto rinchiuso dentro sgabuzzino via Padova Milano, salvato grazie a una segnalazione

E’ successo in una casa di ringhiera in via Padova 177.

 

Secondo quanto spiegato da Aidaa, Associazione Italiana in Difesa di Animali e Ambiente, era da tempo in atto il maltrattamento di un micio.

 

La povera bestiola aveva “la colpa” di non essere stata sterilizzata, per questo “marchiava il territorio” all’interno dell’abitazione dei suoi padroni.

 

Lungi dal risolvere la questione in modo logico, la famiglia proprietaria del micio, di nazionalità coreana, aveva optato per una inutile quanto crudele soluzione: rinchiudere ogni sera, il povero micio, in un angusto sgabuzzino sul balcone di casa.

 

Il maltrattamento, punito dal Codice penale italiano all’art. 544, così come verificatosi è stato fortunatamente segnalato da una testimone al Telefono Amico di Aidaa.

 

L’associazione animalista ha informato le guardie ecozoofile di Oipa Milano ed il comando dei vigili urbani competente per zona, ed entrambi, nel giro di poche ore, si sono resi disponibili ai controlli di rito, effettuati attorno alle 12.00 dalle guardie ecozoofile.

 

Dopo aver verificato la situazione e constatato che la famiglia segregava il povero gatto senza essere conoscenza del fatto che per la Legge italiana si tratta di un reato punibile anche con il carcere, e dopo la formale promessa che tale “punizione” nei confronti di micio non si effettuerà più, le guardie ecozoofile hanno fatto firmare al proprietario del gatto un verbale, ufficializzandone l’impegno.

 

La testimone che ha eseguito la segnalazione, inoltre, è diventata garante dell’accordo siglato, impegnandosi a divenire parte diligente presso la ASL veterinaria di Milano per sterilizzare l’animale, in modo che non si ripetano più gli inconvenienti alla base della brutta avventura.

 

Sperando che il micio possa essere, adesso, trattato con tutto l’amore e l’affetto che merita ogni animale, tutto è bene ciò che finisce bene.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Segnalazioni cani abbandonati autostrade, sms da inviare allo 3341051030, ecco cosa bisogna indicare nel testo

Falco ferito Mesero, trovato da un contadino e soccorso da Enpa Milano, segnalate SEMPRE gli animali in difficoltà allo 0297064220

Caldo animali Milano, mettete una ciotola d’acqua davanti casa, fuori dal negozio o in giardino

Cani abbandonati, linee guida per soccorrerli e trattenerli mentre si attendono gli operatori specializzati

Aree cani Milano, disinfezione in via Garavaglia eliminata dalla Giunta Pisapia: le zecche iniziano a proliferare, con pericoli gravissimi per animali e uomini

Difesa delle rondini, campagna Adotta una Rondine delle Associazioni Amici della Terra Lombardia e Gaia Onlus, in collaborazione con l’Associazione Ape

Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente: varato anche a Milano il Consulente Legale per le problematiche degli animali in condominio

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here