Furto appartamento via Val di Sole, narcotizzano famiglia e agiscono con trampoli e ventose

E’ successo tra lunedì 25 e martedì 26 marzo 2011 in zona Vigentina.

 

Cristina C.D., 37 anni, sposata con un bimbo di 3 anni e uno di 4 mesi, si è svegliata al mattino rendendosi conto di essere stata narcotizzata assieme ai suoi figli (il marito non si trovava a Milano), ed aver subito un ampio furto in casa.

 

Intervenuto il 118, la donna ha sporto denuncia ai Carabinieri.

 

Secondo quando quanto emerso, la responsabile del furto sarebbe una banda di nomadi che mettono a sacco la zona da mesi, agendo di notte e anche servendosi di trampoli e ventose per raggiungere i piani alti e penetrare nelle abitazioni in via Val di Sole, Ripamonti, Guarneri e Monti Sabini

 

Sono in corso le indagini.

 

Leggi anche:

Ladro acrobata in coma, arrestati invece i due complici

Ladri sorpresi in casa Pregnana Milanese, uno di loro brandiva una mazza di ferro; intervenuti i condomini per la cattura

Furto appartamento via Bonvesin della Riva zona 22 Marzo, rubano 400 mila euro mentre i proprietari sono fuori città

Svaligiato appartamento via Panizza, rubati 100 mila euro in gioielli e orologi

4 bambini rom svaligiavano case, De Corato: “Chi non si piega alla volontà dei capibastone può finire ammazzato di botte, come già accaduto”

Arrestati ladri via Castel Morrone, stavano tentando di penetrare in un appartamento utilizzando 2 grossi cacciaviti

Di Redazione

2 COMMENTI

  1. Buongiorno.
    Sono molto preoccupato per quanto sta accadendo in zona Val di Sole in questo periodo. Due giorni fa sono entrati anche in casa mia, mentre dormivo; in casa io, mia moglie e mia figlia di 6 anni. La stessa tipologia di furto si è ripetuta nel mio condominio almeno 4 volte da Gennaio. E’ chiaro che si tratta di gente determinata, che entra in casa “sapendola” abitata, rubando il contenuto di portafogli trovati nei cassetti o di orologi depositati sui comodini. Questo significa grande rischio per poco rendimento. Questa è una miscela esplosiva, in quanto per pochi soldi questa gente è determinata a compiere effrazioni potenzialmente pericolosissime per chi è in casa ma anche per i ladri stessi.
    Non sarà il caso di sensibilizzare le forza dell’ordine organizzando uno spontaneo incontro tra cittadini interessati al problema? Probabilmente i furti perpretati con la stessa tipologia sono anche più numerosi rispetto a quanto ne sappiamo, ma le vittime (e quelle potenziali!!!) non ne sono a conoscenza.

    Spero in una sensibilizzazione maggiore prima che si verifichi qualche incidente più serio durante una di queste ormai frequenti visite notturne.

  2. sono d’accordo con il sig. Franco. anche io sono una delle vittime dei furti avvenuti in via val di sole…
    ci vuole più sensibilizzazione da parte di tutti perchè questa è davvero gente pronta a tutto. a quanto pare il bambino di 4 mesi è ricoverato in H per gravi complicazioni.
    questa cosa mi terrorizza. è pazzesco che in 4 mesi nessuno sappia o abbia visto qualcosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here